Zum Seiteninhalt

Il progetto per rifornire d'acqua il Lago di Cauma può essere realizzato

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il progetto del Cantone che ha lo scopo di alimentare il Lago di Cauma con acqua dal ruscello Platt Alva può essere realizzato. Un esperto indipendente è stato incaricato di effettuare una perizia per valutare il progetto e le sue ripercussioni. Le sue raccomandazioni vengono attuate dal Cantone. Le organizzazioni ambientaliste hanno ritirato la loro opposizione.
 
A seguito dell'opposizione di WWF e Pro Natura, le parti hanno incaricato un esperto indipendente di svolgere esami supplementari per il progetto di risanamento del Lago di Cauma. Nel rapporto finale, consegnato di recente, il Prof. Dr. Simon Löw del PF di Zurigo è giunto alla conclusione che la soluzione proposta per rifornire d'acqua il Lago di Cauma è sia opportuna che idonea. Gli esami svolti sono ritenuti adeguati, utili e sufficienti. Al contempo, l'esperto ha tuttavia formulato delle raccomandazioni di cui si terrà conto nell'ambito dell'attuazione del progetto. Per garantire a lungo termine la qualità dell'acqua del Lago di Cauma vanno dapprima svolti degli esami relativi a possibili fonti di sostanze nutritive (fosfati) nel bacino imbrifero dei ruscelli Platt Alva e Flem. Il sistema d'afflusso dell'acqua necessaria viene inoltre concepito in modo tale da consentire una reazione immediata a eventuali cambiamenti della qualità dell'acqua del Lago di Cauma. A questo scopo vengono costantemente monitorati anche un eventuale intorbidamento e la temperatura del Lago di Cauma.

A seguito delle constatazioni dell'esperto e della promessa del Cantone di attuare le sue raccomandazioni, le organizzazioni ambientaliste hanno ritirato la loro opposizione al progetto, che può ora essere approvato e attuato. Le parti giungono alla conclusione che con questo progetto è stata trovata una soluzione promettente per garantire il naturale livello dell'acqua del Lago di Cauma.

Nell'ottobre 2002, durante i lavori di costruzione della galleria di circonvallazione di Flims, all'interno della galleria è stato interrotto un sistema carsico. In seguito è stata constatata una diminuzione dell'afflusso d'acqua sotterraneo nel Lago di Cauma e in altri corsi d'acqua. Su incarico del Comune di Flims e del Cantone, l'Istituto svizzero di speleologia e carsologia (ISSCA), specializzato in simili questioni, ha esaminato una possibile correlazione tra la costruzione della galleria e l'abbassamento del livello d'acqua del Lago di Cauma. Per diversi anni sono stati studiati il sistema delle acque freatiche e il sistema carsico. Sulla base di questi studi, gli specialisti sono giunti alla conclusione che la galleria esercita un influsso notevole sul livello d'acqua del Lago di Cauma. Sulla base dei risultati degli studi e conformemente alle raccomandazioni dell'esperto dell'ISSCA, il Cantone ha fatto in seguito elaborare, in collaborazione con il Comune, un progetto per rifornire d'acqua il Lago di Cauma. Il progetto prevede la captazione d'acqua dal ruscello Platt Alva e in parte dal Flem per 6-8 settimane all'anno e l'immissione di quest'acqua nel ruscello Pulté, che alimenta indirettamente il Lago di Cauma.


Persone di riferimento:
- Heinz Dicht, ingegnere capo, Ufficio tecnico dei Grigioni, tel. 081 257 37 01
- Hans F. Schneider, Pro Natura Grigioni, tel. 081 252 40 39
- Prof. Dr. Simon Löw, c/o cattedra di geologia applicata, PF Zurigo, tel. 044 633 32 31


Organo: Ufficio tecnico
Fonte: it Ufficio tecnico
Neuer Artikel