Zum Seiteninhalt

Nuove direttive per gli appalti dell'ente pubblico

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni intende considerare maggiormente la formazione di apprendisti e il rispetto delle condizioni di lavoro nell'assegnazione di appalti pubblici e ha emanato le nuove direttive al riguardo. L'ente pubblico deve così assumere una funzione di modello in questi settori.

Recentemente il Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, competente per l'esecuzione uniforme delle prescrizioni in materia di appalti pubblici, ha pubblicato due nuove direttive per gli appalti pubblici, nelle quali si stabilisce che gli uffici competenti per l'aggiudicazione devono considerare maggiormente il criterio della formazione degli apprendisti nella selezione della cerchia di offerenti nella procedura per incarico diretto e in quella a invito. Per quanto possibile, gli uffici competenti per l'aggiudicazione devono considerare le imprese che offrono posti di apprendistato in misura adeguata al ramo e alle dimensioni dell'azienda.
Tuttavia, ciò non deve svantaggiare le piccole aziende locali o le giovani imprese che non dispongono della dimensione o della struttura per la formazione di apprendisti. Con questa misura, tramite gli appalti dell'ente pubblico, il Cantone intende manifestare il proprio apprezzamento per le prestazioni di formazione degli offerenti e motivare in generale le ditte interessate alle commesse a formare apprendisti.

Prassi d'acquisto compatibile con le esigenze sociali
Conformemente alla seconda disposizione, negli appalti pubblici vanno considerati unicamente gli offerenti che garantiscono, da parte loro e dei loro subappaltatori, almeno il rispetto delle otto convenzioni fondamentali dell'Organizzazione internazionale del lavoro ratificate dalla Svizzera per la tutela delle norme fondamentali del lavoro (cosiddette convenzioni fondamentali OIL) e che lo confermino con l'autocertificazione. In questo modo è possibile garantire in ampia misura uno standard minimo per le condizioni di lavoro in caso di prestazioni fornite all'estero, indipendentemente dalle norme specifiche del Paese. Vanno evitati il più possibile appalti aggiudicati ignorando i più elementari diritti dei lavoratori, come ad es. la posa di pietre per la pavimentazione stradale prodotte da bambini. In questo modo, adempiendo alla sua funzione di modello sociale, il Cantone intende provvedere a una prassi d'acquisto il più possibile compatibile con le esigenze sociali.


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Stefan Engler, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01
- Orlando Nigg, Servizio giuridico, Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 18


Organo: Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste
Fonte: it Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste
Neuer Artikel