Zum Seiteninhalt

Riedizione della NPC grigionese: la Commissione sostiene il programma del Governo

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione strategica e di politica statale del Gran Consiglio approva l'analisi effettuata dal Governo, nonché il prospettato riavvio della NPC grigionese a partire dal 2012. La Commissione ritiene che riguardo alla perequazione finanziaria grigionese sussista tuttora una grande necessità di azione.

Dopo il no popolare alla NPC grigionese il Governo ha proceduto a un'analisi e ha discusso l'ulteriore procedura. Subito dopo la sessione di aprile, la Commissione strategica e di politica statale, quale commissione preparatoria del respinto progetto NPC, è stata informata dal Consigliere di Stato Martin Schmid in merito alle intenzioni del Governo a questo proposito.

La Commissione approva e sostiene l'analisi effettuata dal Governo, nonché il prospettato riavvio della NPC grigionese a partire dal 2012. Secondo la Commissione è importante che la nuova NPC venga coordinata con gli imminenti progetti di riforma e che gli obiettivi principali incontestati della NPC respinta vengano adeguatamente considerati nella sua riedizione.

La Commissione è unanime sul fatto che riguardo alla perequazione finanziaria grigionese sussista tuttora una grande necessità di azione. È inoltre incontestata la necessità di una riforma radicale della perequazione finanziaria. La Commissione ritiene anche che i progetti legislativi in corso, come la revisione della legge scolastica, il finanziamento delle cure e degli ospedali, ecc. vadano attuati e conclusi prioritariamente prima della riedizione della NPC. La Commissione è però cosciente del fatto che, a causa degli stretti intrecci, non sarà facile coordinare i contenuti tra la nuova NPC e gli imminenti progetti. È però indispensabile anticipare per esempio la revisione totale della legge scolastica, accordando poi ad essa la perequazione finanziaria. La Commissione vedrebbe perciò con favore la presentazione al Gran Consiglio, il più presto possibile, della revisione della legge scolastica. Il Gran Consiglio riceverà ancora nel corso di quest'anno la possibilità di discutere il rapporto del Governo concernente le riforme territoriali. È lecito attendersi che se ne potranno trarre importanti cognizioni relative all'impostazione della nuova NPC. Per contro, anche la Commissione considera praticamente irrealistico attendere l'attuazione della riforma delle strutture prima di proporre la riedizione della NPC. La Commissione considera realistico e accettabile lo scadenzario previsto dal Governo con un riavvio della NPC al più presto nel 2012.


Persona di riferimento:
Jon Domenic Parolini, presidente della Commissione strategica e di politica statale, Tel. 079 280 72 92


Organo: Commissione strategica e di politica statale
Fonte: Commissione strategica e di politica statale
Neuer Artikel