Zum Seiteninhalt

La Commissione del Gran Consiglio discute i messaggi relativi alla revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati e alla legge d'applicazione della legge sugli agenti terapeutici

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione per la sanità e la politica sociale del Gran Consiglio ha discusso in via preliminare i messaggi del Governo relativi alla revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati e all'emanazione di una legge d'applicazione della legge sugli agenti terapeutici e raccomanda al Gran Consiglio di accogliere entrambi i progetti.

In occasione di due sedute, la Commissione per la sanità e la politica sociale (CSPS), presieduta dal granconsigliere Carlo Portner, ha discusso in via preliminare a destinazione del Gran Consiglio i messaggi del Governo relativi alla revisione parziale della legge sulla cura degli ammalati e all'emanazione di una legge d'applicazione della legge sugli agenti terapeutici. Alle sedute ha partecipato anche la Consigliera di Stato Barbara Janom Steiner.

La revisione parziale della legge cantonale sulla cura degli ammalati è necessaria poiché il 1° gennaio 2011 entrerà in vigore la legge federale concernente il nuovo ordinamento del finanziamento delle cure. La CSPS ha esaminato a fondo le modifiche legislative proposte dal Governo. Le singole disposizioni della revisione parziale sono state discusse in modo a volte acceso e il Gran Consiglio dovrà votare in merito ad alcune proposte di modifica formulate dalla Commissione. La CSPS ha però ugualmente deciso all'unanimità di raccomandare al Gran Consiglio l'accoglimento del progetto, all'ordine del giorno della sessione di agosto 2010. Si tratta in fin dei conti di attuare il diritto federale cogente, che lascia comunque al Cantone solo un margine di manovra limitato per regolamentazioni proprie.

Anche l'emanazione di una legge d'applicazione della legge sugli agenti terapeutici riguarda un adeguamento delle disposizioni cantonali al diritto federale sovraordinato. Con questa legge si mira a tutelare la salute nel trattamento di agenti terapeutici; il Cantone deve stabilire nel suo ambito di competenza regolamentazioni per esercizi di medicamenti nel commercio al dettaglio come farmacie e drogherie pubbliche, ma anche farmacie private di medici, ospedali e istituti. Non rientra nella legge d'applicazione della legge sugli agenti terapeutici la dispensazione di medicamenti da parte dei medici (cosiddetto diritto di dispensazione diretta), che viene invece disciplinata nella legge sull'igiene pubblica attualmente in consultazione. La CSPS raccomanda all'unanimità al Gran Consiglio di entrare in materia e di accogliere il progetto. Il progetto di legge del Governo è stato causa di discussione in seno alla Commissione unicamente per quanto riguarda la disposizione transitoria per le autorizzazioni esistenti. Una minoranza commissionale propone a questo riguardo che le autorizzazioni esistenti rimangano valide non per due, bensì per cinque anni dopo l'entrata in vigore della legge. Il Gran Consiglio tratterà anche questo affare nella sessione di agosto 2010.


Persona di riferimento:
Carlo Portner, presidente della Commissione per la sanità e la politica sociale, tel. 081 253 66 55


Organo: Commissione per la sanità e la politica sociale
Fonte: it Commissione per la sanità e la politica sociale
Neuer Artikel