Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 16 dicembre 2010

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo grigionese ha approvato l'adesione del Cantone dei Grigioni alla Convenzione amministrativa intercantonale sulla collaborazione informatizzata dei Cantoni nelle indagini sui reati di violenza. In questo modo è possibile migliorare il perseguimento di delitti seriali a sfondo sessuale e violenti. Inoltre, il Governo ha adeguato al rincaro i sussidi per persone bisognose di assistenza ed ha approvato un nuovo modello di retribuzione per apprendisti nel settore delle cure. Infine, il Governo ha presentato le proprie prese di posizione in merito a procedure di consultazione della Confederazione.

I Grigioni aderiscono al concordato ViCLAS
Il Cantone dei Grigioni aderisce alla Convenzione amministrativa intercantonale del 2 aprile 2009 sulla collaborazione informatizzata dei Cantoni nelle indagini sui reati di violenza (concordato ViCLAS). È quanto ha deciso il Governo grigionese, competente per la conclusione di convenzioni amministrative, che ha incaricato la Direttrice del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità di sottoscrivere l'adesione al Concordato.
Dal maggio 2003 la Polizia cantonale di Berna, su incarico della Conferenza dei comandanti delle polizie cantonali della Svizzera, si occupa dell'esercizio pilota del cosiddetto Violent Crime Linkage Analysis System (ViCLAS) quale titolare della licenza della Royal Canadian Mounted Police. Si tratta di un sistema di analisi computerizzato che unisce i dati di polizia a livello sovracantonale e li analizza ai sensi di un'analisi operativa del caso. Questa analisi avviene in base ai modelli di reati e alle caratteristiche comportamentali degli autori arrestati. ViCLAS mira a una lotta efficiente ai delitti seriali a sfondo sessuale e violenti e viene impiegato anche in altri Paesi europei.
La Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP) ha approvato il testo del Concordato ViCLAS il 2 aprile 2009 e ha deciso di introdurre definitivamente il sistema. Fino all'ottobre 2010 hanno dichiarato l'adesione i Cantoni di Appenzello Interno, Berna, Friburgo, Neuchâtel, Nidwaldo, Obwaldo, Soletta, Turgovia e Uri.
Secondo il Governo il sistema ViCLAS si è dimostrato valido. Si deve partire dal presupposto che l'utilità a lungo termine aumenterà ulteriormente, con il crescente numero di dati e Cantoni coinvolti. Grazie al Concordato ViCLAS il perseguimento di reati seriali a sfondo sessuale e violenti può essere sensibilmente migliorato. L'adesione provoca al Cantone dei Grigioni costi dell'ammontare di circa 44'000 franchi all'anno.

I sussidi per l'assistenza vengono adeguati al rincaro
Il Cantone dei Grigioni adegua al rincaro gli importi per il forfait delle persone bisognose di assistenza. Il Governo grigionese ha approvato una relativa revisione parziale delle disposizioni esecutive della legge cantonale sull'assistenza e l'ha posta in vigore con effetto al 1° gennaio 2011.
Nel caso del forfait per il mantenimento per una persona, la forfetaria valida dal 2006 aumenta da 960 a 977 franchi al mese. Gli adeguamenti corrispondono alle raccomandazioni della Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (COSAS), che chiedeva, a seguito del rincaro, un aumento dell'1,75 percento, a partire dal 2011, degli importi per il forfait.

La retribuzione degli apprendisti nel settore delle cure viene adeguata
Il Governo grigionese ha deciso di adeguare il sistema di retribuzione degli apprendisti infermieri della Scuola specializzata superiore (SSS) nel Cantone dei Grigioni e di aumentare i salari. L'obiettivo è rendere più interessante l'accesso alla formazione SSS in cure infermieristiche. In questo modo si intende anche contrastare l'incombente carenza di infermieri.
Dal 1° gennaio 2012 i salari verranno adeguati e versati agli apprendisti direttamente dal Centro di formazione in campo sanitario e sociale (CSS). Nel primo anno di formazione il salario ammonta a 1'118 franchi, nel secondo a 1'230 franchi e nel terzo anno a 1'456 franchi al mese. La retribuzione si conforma alle raccomandazioni della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS). Complessivamente il Cantone prevede costi pari a circa 2,8 milioni di franchi all'anno. Esso si assume le spese supplementari pari a circa 400'000 franchi associate al nuovo modello di retribuzione.

Respinto il progetto dell'ordinanza sull'assistenza di minori
Il Governo grigionese non può approvare il nuovo progetto proposto dalla Confederazione per un'ordinanza sull'assistenza extrafamiliare di minori (ordinanza sull'assistenza di minori). Come ha spiegato il Governo nella sua presa di posizione, il motivo è dovuto al fatto che vi sono tuttora lacune di fondo.
Ciononostante, anche secondo il Governo è necessario rivedere le regolamentazioni esistenti, tanto più che la realtà in questo ambito è mutata radicalmente e che le relative regolamentazioni hanno una vasta portata politica, finanziaria e sociale.
Secondo il Governo, il nuovo progetto dell'ordinanza sull'assistenza di minori contiene in determinati settori miglioramenti indiscussi. Esso vede ad esempio con favore l'idea di creare servizi specializzati cantonali e autorità cantonali competenti per l'autorizzazione e la vigilanza come esistono già nei Grigioni. Nel settore dell'assistenza diurna l'obiettivo della revisione deve essere quello di dare ancora più peso alla responsabilità propria dei genitori. Questa richiesta è già stata espressa nel quadro della consultazione concernente il primo progetto di revisione.
Mentre la promozione della responsabilità propria dei genitori nell'assistenza diurna va vista con favore, secondo il Governo questo approccio non porta all'obiettivo desiderato in caso di assistenza a tempo pieno. Il nuovo progetto di revisione non considera a sufficienza le regolamentazioni necessarie nell'assistenza a tempo pieno. L'assistenza a tempo pieno in famiglie affidatarie e in istituti rappresenta il settore centrale dell'assistenza extrafamiliare e proprio in questo ambito bambini e adolescenti hanno bisogno di una protezione particolare da parte dello Stato.

Trova sostegno la prevista armonizzazione delle norme penali
Il Governo grigionese vede con favore la prevista armonizzazione delle pene nel Codice penale, nel Codice penale militare e nel diritto penale accessorio. Come scrive nella sua presa di posizione, il Governo appoggia l'intento principale dell'avamprogetto. Quest'ultimo prevede di sottoporre le disposizioni penali del Codice penale a un'ampia revisione, la prima dalla sua introduzione nel 1942, che tenga conto della protezione dei beni giuridici e della loro ponderazione. Il Governo ritiene tuttavia importante che la revisione avvenga sostanzialmente con l'obiettivo di armonizzare le norme penali e non di creare nuove fattispecie penali o di introdurre comminatorie di pena superiori.

Dai comuni e dalle regioni 

  • Salouf: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale, decisa dal Comune di Salouf il 30 marzo 2009.
  • Silvaplana: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Silvaplana del 14 aprile 2010 concernente la creazione di nuove zone alberghiere.
  • Vella: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale, decisa dal Comune di Vella il 22 settembre 2010.

 
Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni 

  • Casa di cura e di riposo Opera Mater Christi di Grono: viene approvato il progetto per la costruzione sostitutiva della Casa di cura e di riposo Opera Mater Christi di Grono. All'ente responsabile viene garantito un sussidio cantonale di al massimo 8'100'000 franchi per la creazione di 50 posti letto di cura.
  • Servizi psichiatrici dei Grigioni: il contributo dell'ente responsabile ai Servizi psichiatrici dei Grigioni per il 2009 ammonta a 214'700 franchi.
  • Servizio specializzato per il turismo e lo sviluppo sostenibile di Wergenstein: il Servizio specializzato per il turismo e lo sviluppo sostenibile di Wergenstein viene incaricato della gestione del "Centro di competenze per un turismo prossimo alla natura e alla cultura" con un tetto di spesa di 420'000 franchi per gli anni 2011–2013.

 
Personale 

  • Daniel Buschauer, residente a Filisur, è stato nominato responsabile della Sezione miglioramento delle strutture, nonché vicecapoufficio dell'Ufficio per l'agricoltura e la geoinformazione con effetto al 1° maggio 2011.

 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel