Zum Seiteninhalt

La nuova legge forestale mira a un'organizzazione forestale forte

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Indennizzo delle prestazioni al passo con i tempi invece di contributi lineari agli stipendi: il Governo grigionese ha licenziato a destinazione del Gran Consiglio il messaggio relativo alla revisione totale della legge cantonale forestale.

L'obiettivo principale della revisione totale della legge forestale consiste nel semplificare le strutture nel settore dell'organizzazione forestale. Si mira a creare degli incentivi per lo sviluppo di settori e aziende forestali più grandi. A questo scopo, l'attuale prassi di sovvenzionamento sotto forma di contributi lineari agli stipendi viene sostituita da un accordo di prestazioni con gli enti forestali responsabili al passo con i tempi. Viene così eliminato un ostacolo determinante alla creazione di settori forestali più grandi. Secondo il diritto vigente, con la fusione di più settori forestali il sussidio cantonale viene infatti concesso per un solo forestale, anche se per la gestione del nuovo e più grande settore è necessario un numero maggiore di forestali.

L'indennizzo delle prestazioni è composto da un sussidio di base e da un indennizzo riferito alle prestazioni. Il sussidio di base compenserà l'onere di base per prestazioni obbligatorie, quale forfetaria dipendente dalla superficie. Tra l'onere di base rientrano prestazioni prescritte dalla legge come ad esempio la cura e la gestione a lungo termine del bosco di protezione oppure compiti di sorveglianza e di vigilanza nella foresta. Il sussidio alle prestazioni si basa per contro sulla quantità di legno effettivamente tagliata in un anno in un settore, nonché sulla cura di giovani popolamenti effettuata. Ulteriori prestazioni concordate con l'Ufficio foreste e pericoli naturali possono essere in particolare compiti in relazione ai pericoli naturali, indennizzati separatamente. I sussidi cantonali a favore dell'economia forestale non vengono ridotti, tuttavia il loro impiego sarà significativamente più efficace.

Inoltre, con la revisione vengono semplificate delle procedure, segnatamente le procedure di dissodamento, di accertamento del carattere forestale e di approvazione del progetto. In conclusione, riassumendo la legge forestale e la relativa ordinanza del Gran Consiglio in un unico atto normativo, si ottiene una presentazione più chiara della legislazione forestale cantonale.

Il Gran Consiglio discuterà la revisione totale della legge forestale nella sessione di giugno 2012.


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Mario Cavigelli, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01
- Forestale cantonale Reto Hefti, telefono 081 257 38 51


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel