Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 5 luglio 2012

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo grigionese ha emanato le prescrizioni per l'esercizio della caccia 2012. Il piano degli abbattimenti dei cervi prevede un numero leggermente superiore di animali da abbattere. Inoltre, il Governo ha prolungato l'accordo di prestazioni con Grigioni Vacanze e si è occupato di affari provenienti dai comuni.

Disciplinato l'esercizio della caccia 2012
Il Governo grigionese ha approvato le prescrizioni per l'esercizio della caccia per il 2012 che stabiliscono quali animali possono essere abbattuti.
Nonostante un numero maggiore di animali periti nel Grigioni settentrionale nello scorso inverno, l'effettivo di cervi rimane costante. Attualmente, si parte da un effettivo di circa 14 200 animali. La pianificazione degli abbattimenti qualitativa, introdotta nel 2000, si è dimostrata valida e verrà proseguita. Con essa viene garantito l'abbattimento del numero necessario di femmine. Sulla base del piano degli abbattimenti di quest'anno va abbattuto un numero totale di 4460 cervi. Il piano degli abbattimenti prevede dunque l'abbattimento di 130 animali in più rispetto all'anno precedente. L'obiettivo del piano è raggiunto quando sono state abbattute almeno 2230 femmine. Se i piani degli abbattimenti non vengono realizzati durante la caccia alta ordinaria, in novembre e in dicembre si procederà a una caccia autunnale. In tal caso, il numero di animali da abbattere verrà stabilito secondo la regione di cervo.
A titolo di novità, per ridurre il numero di abbattimenti illeciti di cervi con corona vengono emanate regole più severe. L'abbattimento illecito di cervi con corona non sarà più punito con una multa disciplinare, porterà bensì a una denuncia. Si mira così a raggiungere una maggiore attenzione nel valutare attentamente questi cervi imponenti prima di premere il grilletto.
Anche tra i caprioli, la neve abbondante e il freddo dell'inverno 2011/12 hanno fatto registrare soltanto localmente una riduzione di effettivi in buono stato. Per evitare un ulteriore aumento degli effettivi, il periodo di caccia sarà, come lo scorso anno, di 21 giorni.
Rimane difficile la situazione dei camosci. Negli ultimi anni questa specie di selvaggina è stata esposta, oltre che a maggiori disturbi nel suo habitat e a inverni rigidi, anche a malattie. La cheratocongiuntivite era molto diffusa. È tuttora indicata una strategia prudente. La caccia a camosci femmine viene perciò di nuovo ridotta di quattro giorni in tutto il Cantone, mentre il contingente di tre capi e il contingente supplementare vengono limitati ciascuno a una femmina per cacciatore.
Continua il buon sviluppo degli effettivi della selvaggina minuta nei Grigioni, motivo per cui a questo proposito sono necessari soltanto adeguamenti minimi delle prescrizioni. A titolo di novità, possono essere abbattuti anche i topi muschiati, ciò allo scopo di evitare l'insediamento nei Grigioni di questa specie animale estranea.
I periodi per la caccia alta 2012 e 2013 sono stati fissati. La caccia alta di quest'anno durerà dal 3 al 9 settembre 2012 e dal 17 al 30 settembre 2012. Dal 10 al 16 settembre 2012, la caccia alta sarà interrotta. Sono già stati fissati i periodi per la caccia alta 2013: essa durerà dal 2 all'8 settembre 2013 e dal 16 al 29 settembre 2013 compreso.

Il Governo prolunga l'accordo di prestazioni con Grigioni Vacanze
Il Governo grigionese prolunga l'accordo di prestazioni 2008-2011 con l'associazione Grigioni Vacanze di un ulteriore anno fino alla fine del 2013 e garantisce all'organizzazione turistica un sussidio ordinario di 6,37 milioni di franchi. Il marchio "Graubünden" viene sostenuto con un sussidio cantonale separato di 100 000 franchi. I sussidi per il 2013 corrispondono a quelli versati per l'anno precedente. Con il prolungamento dell'accordo di prestazioni il Governo intende promuovere ulteriormente l'attuazione delle riforme del turismo in corso.

Dai comuni e dalle regioni 

  • Avers: il Governo approva un sussidio di al massimo 7 272 000 franchi ai costi aventi diritto a sussidi per i lavori della bonifica integrale Avers. 
  • Cazis: al Comune di Cazis viene garantito un sussidio cantonale forfetario di 46 800 franchi per il rinnovo e l'ampliamento della cucina della sede scolastica Quadra. 
  • Brusio: al Comune di Brusio viene garantito un sussidio di al massimo 178 200 franchi ai costi aventi diritti a sussidi per il rinnovo e il miglioramento delle strade agricole n. 27, Piaz - San Romerio, e n. 46, Palü - Confine di Stato, nonché per il completamento del collegamento di Grüm d'Sot. 
  • Regione Mesolcina / Organizzazione Regionale della Calanca: viene approvato il piano direttore regionale "Traffico non motorizzato Bassa Mesolcina/Calanca esterna - Piste ciclabili e percorsi per mountain bike" deciso dalle corporazioni regionali Regione Mesolcina e Organizzazione Regionale della Calanca. Viene approvato anche l'adeguamento del piano direttore regionale "Settore estrazione e utilizzazione di materiali, nonché discariche per materiali inerti / depositi di materiale e piazzali di raccolta e di cernita". 
  • Zernez: vengono approvati la zona di estrazione di materiali delimitata nel piano delle zone "Crastatscha" 1:2000 (anfibolite) e il piano generale delle strutture "Crastatscha" 1:1000.

Progetti stradali
Il Governo ha stanziato 2 665 000 franchi per lavori di costruzione lungo i seguenti tratti stradali:
- Strada dell'Albula: lavori di pavimentazione Preda - La Punt
- Strada dell'Oberalp: opere da capomastro e lavori di pavimentazione all'interno dell'abitato di Disentis 


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel