Zum Seiteninhalt

Il Governo grigionese è favorevole ai Giochi olimpici invernali nei Grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese si esprime a favore di una candidatura per i giochi olimpici invernali nei Grigioni nel 2022 e licenzia un relativo messaggio a destinazione del Gran Consiglio. Al centro del messaggio vi sono la richiesta di un credito d'impegno di 8 milioni di franchi per il finanziamento della candidatura, la costituzione di riserve pari a 300 milioni di franchi per progetti d'investimento e costi in relazione allo svolgimento dei giochi, nonché la proposta di raccomandare al Popolo grigionese di accettare la presentazione della candidatura.

Diverse personalità del mondo della politica, dell'economia, della scienza e dello sport hanno analizzato assieme la fattibilità di una candidatura alle Olimpiadi. In seguito, è stata fondata l'associazione "Giochi olimpici invernali Grigioni 2022" che negli ultimi mesi ha portato avanti il progetto, ha verificato la fattibilità dei Giochi e che in conclusione ha valutato come fondamentalmente date le premesse.

Sulla base dei risultati di questi studi, il Governo ha a sua volta effettuato una valutazione del progetto. Esso individua nello svolgimento dei giochi olimpici invernali, in particolare però già nella fase di candidatura, opportunità considerevoli per i Grigioni, come l'aumento del grado di notorietà, gli effetti positivi per l'industria del turismo, del tempo libero e dello sport, la realizzazione di numerosi progetti infrastrutturali e quindi il miglioramento della capacità economica, solo per citarne alcuni. Ponderando i rischi, il Governo giunge alla conclusione che prevalgono le possibilità di riuscita di una candidatura. Nel suo messaggio chiede perciò al Gran Consiglio di creare le basi legali necessarie e di fornire i mezzi necessari al finanziamento della candidatura e all'organizzazione dei giochi olimpici.

Le montagne grigionesi determinano il limite del possibile
Influenzata dallo sviluppo dei giochi olimpici negli ultimi anni, una delle condizioni alla base del progetto è stata il principio secondo cui i giochi si svolgano tra le montagne. Nel quadro offerto dalla natura vengono svolti giochi innovativi e sostenibili, in mezzo alla neve, autentici e accurati, rispettosi dell'uomo e della natura. Così la candidatura Grigioni 2022 si pone come vera alternativa alle candidature tradizionali che vedono svolgersi competizioni sul ghiaccio in città e le discipline sportive sulla neve in regioni di montagna periferiche.

Un'eredità per i Grigioni, per la regione di montagna e per i giovani
La Svizzera come nazione di sport invernali, in particolare le regioni di montagna e il turismo, si trovano di fronte a grandi sfide economiche e sociali. Basandosi sugli elementi principali della sostenibilità e dell'innovazione, in un processo condotto su vasta scala vanno discussi ed elaborati possibili scenari per affrontare tali sfide. Già nel quadro della fase di candidatura che avrà luogo tra il 2013 e il 2015, l'attuazione di progetti dall'effetto innovativo e sostenibile deve lasciare un'eredità che offra alle generazioni future le prospettive per un'esistenza indipendente e a copertura dei bisogni primari nelle regioni di montagna.

La fattibilità tecnica è data
In collaborazione con diversi specialisti, l'Associazione "Giochi olimpici invernali Grigioni 2022" ha verificato la fattibilità tecnica dei giochi olimpici invernali nei Grigioni, concludendo che questa è fondamentalmente data. Durante la fase di candidatura vengono avviati i lavori preliminari scaturiti dagli studi di fattibilità e, nel quadro di strategie di dettaglio, sfruttati i potenziali di ottimizzazione esistenti. La fattibilità è data anche per i giochi paralimpici, che si svolgono poco tempo dopo quelli olimpici.

Effetti sulle finanze e finanziamento
Il budget per la candidatura pari a 60 milioni di franchi comprende tutte le spese e le entrate relative alle fasi preparazione, domanda e candidatura, fino alla decisione di aggiudicazione del CIO che verrà presa nel giugno del 2015. Il Cantone dei Grigioni negli anni 2013-2015 dovrà partecipare a queste spese con un contributo complessivo pari 8 milioni di franchi.

Il budget per l'organizzazione e la realizzazione comprende tutte le spese e le entrate di competenza del comitato organizzatore dei giochi olimpici (COGO). Con spese complessive pari a 2,8 miliardi di franchi ed entrate complessive pari a 1,5 miliardi di franchi risulta una lacuna nel finanziamento di 1,3 miliardi di franchi. In considerazione della dimensione internazionale del progetto, la Confederazione deve farsi carico, senza partecipazione del Cantone o dei comuni, del finanziamento e del rischio per l'organizzazione e lo svolgimento dei giochi, nonché presentare le corrispondenti garanzie al CIO. Conformemente alla decisione del Consiglio federale del 5.9.2012, la Confederazione si farà carico di un deficit di al massimo un miliardo di franchi. Il progetto va elaborato ulteriormente da parte dell'Associazione "Giochi olimpici invernali Grigioni 2022" in considerazione di questa condizione quadro. Per poter rispettare il limite del deficit massimo di un miliardo di franchi, vanno sfruttati potenziali già identificati e ulteriori potenziali nell'organizzazione e nello svolgimento. Il Cantone esclude di assumersi il rischio del deficit.

Il budget per l'infrastruttura e la sicurezza ammonta a quasi 1,5 miliardi di franchi e comprende gli investimenti per le infrastrutture, nonché le spese operative, in particolare per la sicurezza, che non possono essere ricondotte direttamente ai giochi olimpici (Non-COGO). Il budget è composto per circa due terzi da investimenti per il traffico stradale e ferroviario. Essi vanno finanziati applicando le chiavi di ripartizione determinanti conformemente alla legislazione vigente.

Profitto economico
Già al momento attuale, nell'ambito della procedura di pianificazione è stata effettuata una prima stima dei potenziali effetti economici sulla regione in cui si svolgono i giochi e sull'intera Svizzera. Tra le spese totali per la candidatura e per la preparazione e lo svolgimento dei Giochi olimpici invernali Grigioni 2022, nel Cantone dei Grigioni risulteranno probabilmente spese quantificabili tra 1,87 e 2,31 miliardi di franchi. Ciò genera un valore aggiunto lordo diretto e indiretto tra 1,47 e 1,8 miliardi di franchi e un'occupazione tra 11 900 e 15 100 ETP. Nella media degli anni 2015 - 2022 ciò corrisponde per il Cantone dei Grigioni a una quota dell'1,6 - 2,0 % del prodotto interno lordo cantonale (PIL) e dell'1,5 - 1,9 % dell'occupazione totale.


Allegati:
- PDF1Messaggio del Governo al Gran Consiglio: "Giochi olimpici invernali Grigioni 2022"
- PDF2Elenco degli appuntamenti importanti per i Giochi olimpici invernali Grigioni 2022

Indicazione:
Su www.gr.ch è possibile trovare un video su questo tema.


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Hansjörg Trachsel, Direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel