Navigazione principale

Contenuto della pagina

Il secondo conteggio conferma il risultato della votazione popolare cantonale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Per la votazione popolare cantonale del 22 settembre 2013 decisa con domanda risolutiva è stato eseguito d'ufficio un secondo conteggio, dal quale è emerso che la domanda risolutiva è andata a favore dell'iniziativa popolare "Sì all'energia pulita senza carbone" con una differenza di 137 voti.

In occasione della votazione di domenica 22 settembre 2013 sono stati accettati chiaramente sia l'iniziativa popolare cantonale "Sì all'energia pulita senza carbone", sia il controprogetto del Gran Consiglio "Nessun nuovo investimento in centrali a carbone senza una riduzione sostanziale delle emissioni di CO2". Secondo i risultati provvisori della domenica di votazione, la domanda risolutiva "Qualora dovessero venire accettati sia l'iniziativa popolare cantonale, sia il controprogetto: deve entrare in vigore l'iniziativa popolare oppure il controprogetto?", era stata decisa a favore dell'iniziativa popolare.

Il 24 settembre 2013, il Governo ha ordinato un secondo conteggio per la domanda risolutiva. Ciò in virtù della legge sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni, secondo la quale, se la differenza tra i sì e i no nel risultato complessivo provvisorio di una votazione ammonta a meno dello 0,3 per cento delle schede di voto valide consegnate, deve essere eseguito d'ufficio un secondo conteggio. È la situazione verificatasi nel presente caso, poiché il risultato complessivo cantonale per quanto riguarda la domanda risolutiva presentava una differenza tra iniziativa (24 650 voti) e controprogetto (24 526 voti) di soli 124 voti.
Delle correzioni a posteriori di risultati comunali hanno portato a una differenza di 125 voti a favore dell'iniziativa. Questo risultato è stato pubblicato sul Foglio ufficiale cantonale del 26 settembre 2013.

Una volta pervenuto il materiale di voto di tutti i 158 comuni grigionesi, su incarico del Governo la Cancelleria dello Stato dei Grigioni ha proceduto al secondo conteggio, effettuato il 30 settembre 2013 negli spazi della Residenza governativa a Coira. Rappresentanti del comitato d'iniziativa hanno seguito l'intera procedura. Il secondo conteggio è avvenuto secondo una procedura chiaramente strutturata e controllata, che ha offerto garanzia di correttezza.

Dalla verifica sono risultate variazioni rilevanti rispetto ai risultati pubblicati il 26 settembre 2013 per 64 dei 158 comuni. Le variazioni constatate sono da ricondurre principalmente ai motivi seguenti:
- errori di interpretazione nell'attribuzione di un voto
- errori nell'inserimento dei voti nel sistema di votazione (scambio)
- voti elettronici degli Svizzeri all'estero inavvertitamente non considerati
- errori nella valutazione della validità di una scheda di voto
- voti per corrispondenza nulli non considerati

Rispetto al risultato pubblicato il 26 settembre 2013, dopo il secondo conteggio per quanto riguarda la domanda risolutiva il nuovo risultato complessivo cantonale è il seguente:

Voti a favore dell'iniziativa popolare: 24 659
Voti a favore del controprogetto: 24 522
Differenza di voti: 137

Il Governo ha preso atto del risultato del secondo conteggio. Il risultato del secondo conteggio del 30 settembre 2013 sarà pubblicato sul Foglio ufficiale cantonale del 3 ottobre 2013 quale risultato ufficiale. Lo stesso giorno, il risultato dettagliato del secondo conteggio sarà pubblicato in internet su www.gr.ch
 

Persona di riferimento:
Walter Frizzoni, Vicecancelliere, tel. 081 257 22 22


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel