Navigazione principale

Contenuto della pagina

Il Governo ha deciso la strategia di proprietario per Repower AG

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Con la strategia di proprietario per Repower AG dal punto di vista del Cantone dei Grigioni quale uno degli azionisti principali il Governo ha deciso obiettivi di proprietario individuali per gli anni 2014–2017. Il Governo vuole così creare presupposti ottimali affinché Repower AG possa avere successo anche in futuro sul mercato dell'elettricità cantonale, nazionale ed europeo quale impresa grigionese integrata verticalmente.

Quale impresa grigionese autonoma attiva nel settore energetico e con orientamento nazionale e internazione, Repower AG fornisce un contributo essenziale nell'interesse della politica energetica grigionese. In questa funzione ricopre un importante ruolo economico, politico-regionale e finanziario. Anche in futuro bisognerà garantire, per quanto possibile, questa situazione vantaggiosa per Cantone e comuni tenendo conto degli attuali sviluppi dell'impresa e del mercato.

A questo scopo il Governo ha deciso la sua strategia di proprietario per Repower AG per gli anni 2014–2017. In essa il Governo ha fissato obiettivi di proprietario individuali dal punto di vista del Cantone, che è uno degli azionisti principali. Adempie così nell'interesse del Cantone ai compiti e alla responsabilità nel quadro della sua competenza, nonché nel rispetto dei diritti e dei doveri secondo la vigente convenzione tra azionisti stipulata tra Cantone e Axpo Holding AG e nella tutela dei diritti degli altri azionisti e dei partecipanti.

In base ai punti chiave strategici e agli obiettivi prescritti, il Governo vuole offrire presupposti ottimali dal punto di vista del Cantone affinché Repower AG possa essere attiva anche in futuro con successo nell'economia energetica e possa creare valore aggiunto per i proprietari. La strategia di proprietario rafforza la particolare caratteristica di Repower AG quale cosiddetta impresa integrata verticalmente attiva nel settore energetico. Repower AG deve poter essere attiva anche in futuro in tutti i settori della catena di valore aggiunto dell'industria dell'energia elettrica, dalla produzione di elettricità al commercio e alla vendita, fino all'approvvigionamento elettrico.

Quale conseguenza della decisione popolare del 22 settembre 2013 relativa all'iniziativa sul carbone, il Governo si aspetta però da Repower AG che in futuro non partecipi più a società con centrali a carbone. Allo stesso modo l'impresa deve abbandonare in modo ordinato e vincolante il progetto concreto di centrale a carbone di Saline Joniche, in Calabria. Secondo il Governo gli sforzi in questo senso devono essere affrontati in modo rapido e serio, così da attuare la volontà popolare espressa. 
 

Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Dr. Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01, e-mail: mario.cavigelli@bvfd.gr.ch  
 
 
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel