Zum Seiteninhalt

Il Governo si oppone a un'interferenza del Cantone di Zurigo nella pianificazione ospedaliera cantonale

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese difende dinanzi al Tribunale federale il diritto del Cantone dei Grigioni a una pianificazione ospedaliera indipendente. Il mandato di prestazioni attribuito dal Governo alla Clinica Holistica Engiadina di Susch e impugnato dal Cantone di Zurigo è in sintonia con la legislazione federale e non riguarda in alcun modo la politica ospedaliera zurighese.

Nell'ottobre 2013, con il nuovo elenco delle strutture psichiatriche, il Governo ha attribuito alla Clinica Holistica Engiadina di Susch un mandato di prestazioni per malattie psichiatriche stress-correlate. Contro questa decisione, il Cantone di Zurigo ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo federale. In una decisione incidentale del 23 luglio 2014, il Tribunale amministrativo federale ha confermato la legittimazione ricorsuale del Cantone di Zurigo. Il Governo grigionese ha a sua volta presentato ricorso al Tribunale federale contro la decisione incidentale del Tribunale amministrativo federale, chiedendo l'annullamento della decisione di quest'ultimo. Inoltre, nella sua presa di posizione a destinazione del Tribunale amministrativo federale ha spiegato che il ricorso del Cantone di Zurigo sarebbe infondato anche dal profilo materiale. In occasione di una conferenza stampa tenutasi oggi presso la Clinica Holistica Engiadina di Susch, il Consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, ha spiegato le due istanze del Governo. 

La legittimazione ricorsuale non è data
La pianificazione ospedaliera è un atto sovrano cantonale. È inammissibile che i Cantoni si immischino attivamente nella politica ospedaliera di un altro Cantone, prescrivendogli come organizzare la propria pianificazione ospedaliera. Se i Cantoni venissero legittimati a presentare ricorso contro le decisioni relative agli elenchi degli ospedali di altri Cantoni, verrebbe privata di significato la sovranità dei Cantoni nel settore della pianificazione ospedaliera. Inoltre, in questo modo si concederebbe ai Cantoni uno strumento per procedere contro strutture qualitativamente migliori alle quali pazienti provenienti dal proprio Cantone si rivolgono per curarsi. Questo protezionismo è in chiaro contrasto con gli obiettivi della legislazione federale. 

Nessun motivo di ricorso nemmeno dal profilo del contenuto
Come indicato dal Governo nella propria presa di posizione a destinazione del Tribunale amministrativo federale, la pianificazione ospedaliera del Cantone dei Grigioni non minaccia in alcun modo la sicurezza dell'assistenza sanitaria per i pazienti zurighesi. Non si può nemmeno affermare che il mandato di prestazioni attribuito alla Clinica Holistica Engiadina comprometta o renda più difficile la pianificazione dell'assistenza sanitaria del Cantone di Zurigo. La richiesta di trattamenti della Clinica Holistica Engiadina da parte di pazienti zurighesi non è elevata al punto da avere conseguenze rilevanti per la pianificazione delle strutture psichiatriche del Cantone di Zurigo. Inoltre, il trattamento di pazienti zurighesi da parte della Clinica Holistica Engiadina dovrebbe rientrare nell'interesse finanziario del Cantone di Zurigo. Le strutture psichiatriche che si trovano nel Cantone di Zurigo fatturano forfetarie giornaliere sensibilmente superiori a quelle della clinica di Susch. Conformemente alla legislazione federale, il Cantone di Zurigo deve partecipare proporzionalmente alle forfetarie (attualmente 51 per cento, entro il 2017 la quota cantonale salirà al 55 per cento). Il trattamento di pazienti zurighesi nella Clinica Holistica Engiadina si riflette perciò positivamente sul bilancio pubblico del Cantone di Zurigo. 

L'Ufficio federale della sanità pubblica giunge alla stessa conclusione
Nella propria presa di posizione a destinazione del Tribunale amministrativo federale, l'Ufficio federale della sanità pubblica ha osservato di non intravedere interessi tutelabili del Cantone di Zurigo che legittimerebbero quest'ultimo a presentare ricorso contro l'elenco degli ospedali del Cantone dei Grigioni. Il nuovo sistema di pianificazione ospedaliera dovrebbe nelle intenzioni anche contenere un incentivo a favore di prestazioni migliori dal profilo economico e qualitativo. Di ciò farebbe anche parte la possibilità per fornitori di prestazioni qualitativamente migliori di conquistarsi una quota di mercato a spese di fornitori di prestazioni qualitativamente meno validi. 

La Clinica Holistica Engiadina soddisfa un bisogno della popolazione grigionese
Negli ultimi anni, è diminuita la quota di pazienti grigionesi affetti da malattie stress-correlate che si sono fatti curare fuori Cantone. Contemporaneamente è cresciuta la domanda a Susch: nel 2012 la clinica ha curato 40 grigionesi per 1461 giorni di cura complessivi, nel 2013 sono stati 46 per un totale di 1680 giorni di cura. L'offerta della Clinica Holistica Engiadina per l'assistenza alla popolazione grigionese è senz'altro utile. 
 

Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità dei Grigioni, tel. 081 257 25 01, e-mail christian.rathgeb@djsg.gr.ch  
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel