Zum Seiteninhalt

Premio d'inverdimento al progetto stradale sul passo dello Julier

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
L'Associazione Svizzera di Bioingegneria e il gruppo di lavoro per l'inverdimento delle superfici in quota hanno conferito il premio d'inverdimento all'ampliamento particolarmente sostenibile ed ecocompatibile della strada del passo dello Julier.

Tra il 2009 e il 2012, la strada costruita negli anni Trenta ha dovuto essere adattata alle esigenze attuali per quanto riguarda la sicurezza contro i pericoli naturali e la percorribilità per i pullman e il traffico pesante. Il progetto di rinnovo lungo 3800 metri supera un dislivello di 270 metri con 13 tornanti. In parte, il tracciato esistente è stato modificato e determinati tratti sono stati creati ex novo con riempimenti relativamente importanti. Costruire nell'arco alpino significa spesso intervenire in modo notevole nell'ambiente, particolarmente sensibile a queste quote. Di conseguenza, oltre agli aspetti tecnici della costruzione stradale andavano considerati in special modo anche gli aspetti ambientali. Per questo motivo, con l'aiuto di un consulente specializzato in accompagnamento ambientale e pedologico, sin da principio tutte le parti interessate sono state sensibilizzate riguardo alle questioni ambientali specifiche e sono stati applicati metodi e procedure sostenibili.

Per il tracciato e per le misure di protezione dalle valanghe hanno dovuto essere rimossi e se necessario preparati, nonché reintegrati circa 160 000 metri cubi di materiale. Le nuove scarpate sono state sistematicamente adattate al paesaggio e sono state realizzate con materiale e vegetazione adatti al luogo. Con il metodo del riutilizzo diretto, applicato per la prima volta, il materiale e la vegetazione asportati vengono impiegati per nuovi riempimenti e coperture del suolo senza passare da un deposito intermedio. Ad esempio, le paludi basse da rimuovere non sono state come d'abitudine compensate da misure sostitutive in altre zone, bensì sono state create nuove paludi basse con le cotiche erbose delle paludi già esistenti. L'aspetto naturale del nuovo tratto di strada e in particolare il riconoscimento attribuito al progetto da parte dell'Associazione Svizzera di Bioingegneria e del gruppo di lavoro per l'inverdimento delle superfici in quota dimostrano che sul passo dello Julier l'Ufficio tecnico dei Grigioni ha realizzato un progetto stradale particolarmente riuscito, oltre che dal punto di vista tecnico, anche dal punto di vista ambientale.

Il gruppo di lavoro per l'inverdimento delle superfici in quota dell'Associazione Svizzera di Bioingegneria si impegna dal 1996 per una rinaturazione rispettosa e adatta al luogo nell'arco alpino. Per far conoscere i progetti di rinverdimento dal carattere esemplare, ogni due anni questo gruppo conferisce un premio d'inverdimento per rinaturazioni riuscite al di sopra del limite del bosco. Vengono premiati progetti e misure particolarmente riusciti che promuovono la qualità e la sostenibilità degli inverdimenti in quota. 


Persona di riferimento:
Peter Stirnimann, addetto stampa Ufficio tecnico dei Grigioni, tel. 079 291 72 75 


Organo: Ufficio tecnico dei Grigioni
Fonte: it Ufficio tecnico dei Grigioni
Neuer Artikel