Zum Seiteninhalt

Il procedimento legale nella controversia concernente l'elenco degli ospedali prosegue

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Tribunale federale non entra nel merito del ricorso presentato dal Governo grigionese relativo alla controversia con il Cantone di Zurigo concernente l'elenco degli ospedali. Non vi è perciò stata una decisione giudiziaria. La decisione del Tribunale amministrativo federale non ha quindi conseguenze per la Clinica Holistica Engiadina e per l'assistenza sanitaria alla popolazione grigionese, fatta eccezione per il fatto che il procedimento si protrae.

Con l'elenco degli ospedali dell'8 ottobre 2013, il Governo grigionese ha conferito alla Clinica Holistica Engiadina, Susch, un mandato di prestazioni per malattie psichiatriche stress-correlate (psichiatria acuta). Lo scorso luglio, in una decisione incidentale il Tribunale amministrativo federale ha riconosciuto al Cantone di Zurigo la legittimazione a presentare ricorso contro il mandato di prestazioni attribuito alla Clinica Holistica Engiadina con l'elenco delle strutture psichiatriche grigionesi. A seguito dell'inserimento nell'elenco degli ospedali grigionesi della clinica di Susch, specializzata nella cura del burn out, il Cantone di Zurigo si vede leso in diversi interessi tutelabili. Tra questi, il Cantone di Zurigo ha fatto valere una pianificazione conforme al fabbisogno, nonché aspetti finanziari.

Nel ricorso presentato al Tribunale federale, il Governo grigionese ha richiesto l'annullamento della decisione incidentale del Tribunale amministrativo federale. Con decisione del 20 agosto 2014, il Tribunale federale non è entrato nel merito del ricorso. I ricorsi contro decisioni incidentali sarebbero ammissibili soltanto se esse possono causare un pregiudizio irreparabile o se l'accoglimento del ricorso comporterebbe immediatamente una decisione finale consentendo di evitare una procedura probatoria defatigante o dispendiosa. La decisione incidentale del Tribunale amministrativo federale non causerebbe alcun pregiudizio irreparabile per la Clinica Holistica. È vero che l'accoglimento del ricorso comporterebbe immediatamente una decisione finale in quanto, se al Cantone di Zurigo venisse negata la legittimazione a presentare il ricorso inoltrato, il Tribunale amministrativo federale dovrebbe chiudere il procedimento con una non entrata nel merito. Il Governo non avrebbe però dimostrato che l'altro requisito per l'ammissibilità del ricorso contro la decisione incidentale del Tribunale amministrativo federale, ovvero la possibilità di evitare una procedura probatoria defatigante o dispendiosa, è soddisfatto.

Il Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità è stupito da questa osservazione del Tribunale federale, in quanto ritiene evidente che in caso di accoglimento del ricorso presentato dal Governo si sarebbe potuta evitare una procedura dispendiosa, anche se nel procedimento dinanzi al Tribunale amministrativo federale nessuna delle parti ha presentato richieste di misure probatorie.

Si deve ora attendere la decisione su ricorso del Tribunale amministrativo federale stesso. Finora il Tribunale amministrativo federale ha unicamente confermato la propria competenza per l'evasione del ricorso. Se contrariamente alle attese il Tribunale amministrativo federale dovesse accogliere il ricorso, al Governo rimane aperta la possibilità di un ricorso al Tribunale federale. Nel quadro di questo ricorso potrà anche essere impugnata la conferma da parte del Tribunale amministrativo federale della legittimazione ricorsuale del Cantone di Zurigo. 


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. 081 257 25 01, e-mail christian.rathgeb@djsg.gr.ch  


Organo: Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità di Grigioni
Neuer Artikel