Zum Seiteninhalt

Riforma territoriale in vigore dal 2016

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il 30 novembre 2014, il Popolo grigionese ha approvato il diritto derivato relativo alla riforma territoriale. Con il diritto derivato è stata concretizzata una revisione parziale della Costituzione cantonale in merito alla quale il Popolo grigionese si era già espresso il 23 settembre 2012. Il Governo ha deciso di porre in vigore il pacchetto globale con effetto al 1° gennaio 2016.

Le undici nuove regioni potranno diventare operative il 1° gennaio 2016. Esse saranno a disposizione quali enti responsabili di compiti sia comunali, sia cantonali e sostituiranno i 39 circoli, le 14 corporazioni regionali e gli 11 distretti.

L'entrata in vigore decisa determina diverse scadenze: con effetto al 2016, 35 circoli saranno sciolti in quanto corporazioni. Per contro, i quattro circoli Domleschg, Mesocco, Engadina Alta e Surses, che svolgono compiti sovracomunali, continueranno a esistere fino al 31 dicembre 2017. I circoli continueranno a formare i circondari elettorali per le elezioni del Gran Consiglio. Le regioni dovranno svolgere le elezioni nei corrispondenti circondari elettorali. Le corporazioni regionali si scioglieranno al più tardi alla fine del 2017. Le revisioni legislative determinanti per i tribunali regionali (quali successori dei tribunali distrettuali) avverranno nel quadro di una revisione parziale della legge sull'organizzazione giudiziaria. Nel frattempo è stata avviata la procedura di consultazione. L'attuazione avverrà con effetto al 1° gennaio 2017.

I lavori preparatori per le nuove regioni competono a un organo transitorio, composto dai sindaci dei comuni della futura regione. Questo organo si costituisce da sé e deve garantire che la regione funzioni fin dall'inizio. Affinché l'organo transitorio possa procedere ai necessari lavori preliminari in modo giuridicamente valido, le necessarie disposizioni transitorie della legge sui comuni vengono poste in vigore anticipatamente, vale a dire con effetto al 1° febbraio 2015.


Persona di riferimento:
Consigliera di Stato Barbara Janom Steiner, Direttrice del Dipartimento delle finanze e dei comuni dei Grigioni, tel. 081 257 32 01, E-Mail: barbara.janom@dfg.gr.ch  
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel