Zum Seiteninhalt

Analisi dei rischi per i comuni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Le immagini giunte di recente da Pradella, nei pressi di Scuol, hanno mostrato quanto possa essere violenta la natura. Attualmente sono onnipresenti anche le immagini dei flussi di migranti. Secondo la nuova legge cantonale sulla protezione della popolazione, compete alle autorità cantonali e comunali individuare tempestivamente i rischi e adottare misure corrispondenti. A questo scopo il Cantone ha elaborato un'analisi dei pericoli rilevanti per il Cantone. I comuni sono a loro volta tenuti ad analizzare i pericoli tecnologici, naturali e sociali che potrebbero manifestarsi sul loro territorio.

La prevenzione permette di eliminare o perlomeno di ridurre i rischi per persone, infrastrutture, terreni agricoli, costruzioni e beni mobili. La legge sulla protezione della popolazione nel Cantone dei Grigioni, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2016, obbliga il Cantone ad analizzare i pericoli di portata significativa per i Grigioni. L'analisi dei pericoli del Cantone è stata presentata al pubblico nel marzo 2015. Essa si occupa dei fattori di rischio legati a natura, tecnica e società.
La gestione di pericoli di portata locale e regionale è compito dei comuni. Con la nuova legge sulla protezione della popolazione i comuni vengono di conseguenza incaricati di analizzare i pericoli che possono presentarsi o avere effetti sul territorio comunale.

Il Cantone sostiene i comuni
I comuni hanno a disposizione il "Risikocheck", uno strumento per valutare i rischi e per sensibilizzare riguardo a misure di prevenzione e di intervento. Il "Risikocheck" è stato sviluppato dall'Ufficio del militare e della protezione civile, dall'Ufficio foreste e pericoli naturali, nonché dall'Assicurazione fabbricati dei Grigioni (AFG) nel quadro del progetto GRIP (acronimo tedesco di comune, analisi dei rischi, intervento, prevenzione). Durante una giornata, un esperto in danni della natura discute con gli specialisti comunali e cantonali e con le autorità comunali riguardo ai possibili rischi esistenti nel comune. Ne viene valutata l'entità e la probabilità che si verifichino, i pericoli vengono messi in ordine di priorità e vengono proposte prime misure. In seguito, l'esperto allestisce un rapporto per i comuni contenente indicazioni pratiche relative ai pericoli prioritari e alle possibili misure. A seconda delle dimensioni del comune, le spese si situano tra gli 8000 e i 20 000 franchi, dei quali la metà vengono assunti dall'Ufficio del militare e della protezione civile, dall'Ufficio foreste e pericoli naturali e dall'AFG. Domat/Ems ha funto da comune pilota nello sviluppo del "Risikocheck". Il sindaco Beatrice Baselgia ha lodato tale strumento, poiché permette di avviare un dialogo sui rischi tra specialisti di sicurezza e autorità, contribuendo in tal modo a una gestione consapevole dei rischi esistenti nel comune.


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Dr. Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità dei Grigioni, tel. 081 257 25 01, cell. 079 276 44 33, e-mail: Christian.Rathgeb@djsg.gr.ch
- Markus Feltscher, direttore dell'Assicurazione fabbricati dei Grigioni, tel. 081 258 90 01, e-mail: markus.feltscher@gvg.gr.ch  


Organo: Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità dei Grigioni
Fonte: it Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità di Grigioni
Neuer Artikel