Zum Seiteninhalt

Il Governo adotta misure immediate per il collocamento di richiedenti l'asilo

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il numero delle persone richiedenti l'asilo assegnate negli ultimi mesi ai Cantoni e di conseguenza anche al Cantone dei Grigioni è aumentato in misura considerevole e continua a mantenersi su livelli elevati. Pertanto, al fine di garantire il loro collocamento, il Governo adotta misure immediate e prende in locazione immobili a Disentis/Mustér e Trimmis. Per incrementare in tempi brevi le capacità di collocamento vengono inoltre gestiti gli impianti temporanei a Valchava e Andeer.

A fine ottobre nell'anno in corso sono stati 814 i richiedenti l'asilo assegnati al Cantone. Era dallo scoppio del conflitto in Kosovo alla fine degli anni Novanta che non si registrava un numero di arrivi così elevato. È probabile che l'anno prossimo il Cantone dei Grigioni si troverà a dover far fronte a un numero parimenti elevato di richiedenti l'asilo assegnati.

In base alla strategia del Governo, i richiedenti l'asilo assegnati al Cantone vengono collocati in alloggi collettivi gestiti dal Cantone stesso. Oltre ai centri di prima accoglienza e di transito ordinari a Cazis, Coira, Davos, Laax e Schluein, impianti sotterranei della protezione civile situati a Coira e a Domat/Ems vengono attualmente gestiti quali alloggi d'emergenza. Dato che anche le capacità di questi spazi sono quasi esaurite, quale misura immediata il Governo ha deciso di mettere a disposizione ulteriori alloggi al fine di garantire le capacità di accoglienza e di collocamento.

Oltre al centro di transito Valbella a Litzirüti già locato, è prevista la presa in locazione dell'ostello Cucagna (ex hotel Bellavista) a Disentis/Mustér e del Gasthaus Bahnhof a Trimmis quali centri collettivi. Con l'utilizzo di tali centri di transito aggiuntivi si prevede di ridurre per quanto possibile i collocamenti d'emergenza negli impianti della protezione civile. Inoltre, viene presa in esame la possibilità di gestire ulteriori alloggi. A breve termine le capacità di collocamento saranno incrementate ulteriormente grazie all'utilizzo temporaneo di un impianto della protezione civile nel Comune di Andeer e di un alloggio per gruppi esistente a Valchava in Val Müstair.

A differenza della maggioranza degli altri Cantoni che assegnano i richiedenti asilo direttamente ai comuni, il Cantone dei Grigioni continua a seguire la sua strategia di collocamento e di assistenza. Al fine di garantire la sicurezza, esso richiede alla Confederazione un rafforzamento sensibile del Corpo delle guardie di confine (Cgcf) e del Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC).


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Christian Rathgeb, Direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. 081 257 25 01, e-mail: Christian.Rathgeb@djsg.gr.ch  
- Marcel Suter, capo dell'Ufficio della migrazione e del diritto civile, tel. 079 331 66 62, e-mail: Marcel.Suter@afm.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel