Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 1° giugno 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo è favorevole all'introduzione di un eID e ne ha richiesto l'utilizzo anche in relazione all'e-voting. Inoltre ha concesso contributi per il progetto "E-Mountainbike Graubünden" e per il mantenimento delle strade d'accesso forestali.

L'eID dovrà poter essere utilizzato anche per l'e-voting
Il Governo ha preso posizione in merito alla legge federale sui mezzi d'identificazione elettronica riconosciuti (legge sull'eID) e si è detto favorevole all'introduzione di un mezzo d'identificazione elettronica (eID) basato su regole statali. L'eID quale mezzo di identificazione o autenticazione affidabile mira a contribuire a uno svolgimento sicuro delle transazioni online. Nel mondo fisico i documenti quali passaporto o carta d'identità rappresentano mezzi per provare in maniera affidabile la propria identità, nel mondo digitale è necessario l'eID.
La legge sull'eID è di grande importanza anche per l'e-voting e per gli obiettivi a lungo termine relativi al voto interamente in forma elettronica (e-voting senza carta). Per un e-voting senza carta, la carta di legittimazione deve infatti essere sostituita da un mezzo di autentificazione tecnologico più ampio. È quindi opportuno sfruttare le possibilità dell'eID anche per l'e-voting. Si intende evitare che per questo settore debba essere sviluppato un nuovo sistema eID.

Sostenuto il progetto "E-Mountainbike Graubünden"
Il Governo ha concesso un contributo di 347 000 franchi nel quadro della Nuova politica regionale (NPR) a favore del progetto "E-Mountainbike Graubünden" dell'Ufficio tecnico. I contributi NPR sono a carico della Confederazione e del Cantone in ragione della metà ciascuno.
Nei prossimi anni lo sviluppo vertiginoso delle mountain bike elettriche (E-MTB) genererà grandi cambiamenti. I Grigioni intendono sfruttare questo sviluppo in ottica turistica. Il Cantone dei Grigioni, quale destinazione di spicco per la mountain bike nell'arco alpino, dispone delle migliori condizioni per poter assumere un ruolo di pioniere nel settore del turismo delle E-MTB. Tramite un processo coordinato vengono create le basi, viene portata avanti l'organizzazione dell'offerta e viene sfruttato il potenziale dell'E-MTB per i Grigioni. Il progetto verrà avviato nel mese di giugno 2017 e durerà 2,5 anni.

-

©Danuser/FlimsLaaxFalera

Rielaborati i quaderni di scrittura di grafia di base
Il Governo ha accolto l'elaborazione dei quaderni di scrittura di grafia di base nelle lingue di scolarizzazione sursilvan, sutsilvan, puter, vallader, rumantsch grischun e italiano. Con il Piano di studio 21, a partire dall'anno scolastico 2018/19 nelle scuole popolari grigionesi verrà introdotta anche la grafia di base della svizzera tedesca. Nel rapporto concernente l'attuazione del Piano di studio 21 Grigioni è stabilito che la documentazione necessaria come raccoglitori con le regole di base o quaderni di scrittura adeguati ai cicli di formazione di lettura verranno messi tempestivamente a disposizione. Affinché ciò non avvenga solo per le scuole con lingua di scolarizzazione tedesco, per la 1a classe del grado elementare saranno realizzati quaderni di scrittura nelle lingue di scolarizzazione sursilvan, sutsilvan, puter, vallader, rumantsch grischun e italiano. Per l'elaborazione dei quaderni di scrittura si prevedono spese pari a 38 000 franchi.

8,9 milioni per la manutenzione di strade d'accesso forestali
Quest'anno il Cantone investe circa 8,9 milioni di franchi per la sistemazione di strade d'accesso. Conformemente alla legislazione sulle foreste, la foresta va gestita in modo tale che possa adempiere le proprie funzioni durevolmente, ciò vale in particolare in considerazione della funzione protettiva e dell'approvvigionamento di legname. Il Governo ha approvato un progetto generale elaborato dall'Ufficio foreste e pericoli naturali su incarico di diversi comuni. Con il progetto vengono effettuati investimenti urgenti in diverse regioni del Cantone per la manutenzione di importanti strade d'accesso forestali. In totale vengono sistemati circa 84 chilometri di strade forestali e piste da esbosco. Viene così migliorata l'accessibilità di circa 12 560 ettari di bosco.

- -
Comune di Küblis: forti temporali verificatisi nel mese di giugno 2013 hanno causato notevoli danni alla strada forestale. La strada è stata ripristinata grazie alla messa in sicurezza dell'alveo del torrente e della scarpata nonché alla realizzazione di muri di sostegno.

La strada del Maloja in Bregaglia sarà protetta in modo migliore dal torrente
Il progetto di sistemazione di corsi d'acqua per l'arginatura della Val Torta in Bregaglia viene approvato dal Governo con alcune condizioni e autorizzazioni previste da leggi speciali. Il Val Torta è un torrente che sfocia nella Maira tra Vicosoprano e Borgonovo. La strada del Maloja passa sopra il torrente subito prima di questo sbocco. Negli scorsi anni, in occasione di piene, questa strada cantonale è stata ripetutamente inondata da acqua e detriti.
L'elemento centrale del progetto edilizio pianificato è costituito dalla costruzione di un nuovo impianto di ritenuta dei detriti (bacino di ritenzione). Tale impianto dovrebbe presentare un volume di ritenzione di 50 000 metri cubi. La Confederazione partecipa alle spese complessive pari a circa 1,4 milioni di franchi con un contributo per la sistemazione di corsi d'acqua pari a circa 3,9 milioni di franchi.
 
-

Un torrente laterale del fiume Julia potrà presto essere sfruttato per la produzione di elettricità

Il Governo ha accolto la domanda di concessione e approvazione del progetto della Elektrizitätswerk der Stadt Zürich (ewz) dell'8 gennaio 2016 per la mini-centrale idroelettrica Adont. L'approvazione del progetto è associata a diversi adeguamenti, condizioni e oneri.
La ewz intende sfruttare la forza idrica dell'Adont, un torrente laterale del Julia, tra Riom-Parsonz e Salouf, per produrre elettricità. Le assemblee comunali degli ex comuni di Surses hanno già approvato una corrispondente concessione di diritti d'acqua il 15 rispettivamente il 22 dicembre 2015, con la quale hanno concesso alla ewz il diritto di sfruttare la forza idrica dell'Adont. Secondo quanto previsto, la centrale Adont avrà una potenza installata di circa 2990 chilowatt e presenterà una produzione annua pari a 10,5 milioni di chilowattora, ciò che corrisponde al consumo annuo di elettricità di circa 1100 case monofamiliari. La ewz prevede investimenti per ca. 19,9 milioni di franchi.

Aumento del peso massimo su diverse strade cantonali
Per decisione del Governo, dopo l'ampliamento di sei strade cantonali viene stabilito un nuovo peso massimo ammesso su di esse.
Nel circondario di Davos sono interessate le seguenti strade: sulla strada Furna-Boden il nuovo peso massimo sarà di 32 anziché di 18 tonnellate. Sulla strada per St. Antönien, tratto Aschüel – Holzbodenbrücke, il nuovo peso massimo ammesso sarà di 32 anziché di 13 tonnellate. Sulla strada per Stugl, sul tratto Bergün – Latsch, il nuovo peso massimo sarà di 32 anziché di 13/18 tonnellate e sul tratto Latsch – Stugl le tonnellate ammesse saranno 13 invece di 7. Sulla strada per Valzeina, sul tratto tra la strada per Überlandquart e Boden, il nuovo peso massimo sarà di 28 tonnellate anziché di 13/18. Sul tratto tra Boden fino alla fine della strada cantonale le tonnellate ammesse saranno 18 invece di 13/18.
Nel circondario di Ilanz verrà adeguato il peso massimo sulle seguenti strade: sulla strada per Pardomat saranno ammesse 32 tonnellate anziché 13/18 e anche sulla strada per Bellaua il nuovo peso massimo sarà di 32 anziché di 13 tonnellate.


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel