Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 15 giugno 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha richiesto che l'esecuzione dell'AVS rimanga di competenza dei Cantoni. Inoltre esso ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale di Zuoz e in tal modo ha creato i presupposti per la realizzazione della circonvallazione Pro Sur.

L'esecuzione dell'AVS deve rimanere di competenza dei Cantoni
Il Governo ha preso posizione in merito alle modifiche alla legge federale su l'assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS). La Confederazione vorrebbe ammodernare la vigilanza sull'AVS, le prestazioni complementari, l'indennità per perdita di guadagno e gli assegni familiari nell'agricoltura.
Il Governo ritiene che la vigilanza sul 1° pilastro possa essere ammodernata. Per quanto riguarda invece l'esecuzione non sussiste alcuna necessità di intervenire. Il Governo respinge con decisione le modifiche che potrebbero andare a toccare il funzionamento dell'esecuzione finora buono, fluido ed economico. Lo stesso vale per le competenze e le responsabilità che i Cantoni si assumono attivamente in questo settore da molto tempo. Un trasferimento di questi compiti dai Cantoni all'Amministrazione federale è incostituzionale e pericoloso sotto il profilo tecnico. Nel corso dei decenni il sistema esecutivo del 1° pilastro si è rilevato stabile, flessibile, economico e gestibile. Ciò rappresenta un chiaro vantaggio d'ubicazione per la Svizzera e per il Cantone dei Grigioni. Questo non deve cambiare neanche con l'introduzione di una legge sulla vigilanza per il 1° pilastro.
Inoltre, il Governo si rammarica per il fatto che la bozza dia un peso sproporzionato a questioni operative legate all'esecuzione piuttosto che a una gestione complessiva migliorata. È invece considerato positivo il fatto che sia prevista l'introduzione di una presentazione regolare di rapporti sui rischi sistemici e sulla gestione strategica.

Continua la promozione dello smercio di bestiame

Il nuovo sistema di pagamenti diretti previsto dalla politica agricola 2014 – 2017 della Confederazione lascia il settore dell'allevamento integralmente alle leggi del libero mercato, in quanto vengono meno i pagamenti diretti per gli animali. Il Cantone promuove lo smercio di animali da reddito sostenendo attività pubblicitarie e misure volte a riequilibrare il mercato. L'incarico per l'organizzazione e per lo svolgimento di mercati pubblici del bestiame da macello nonché per la riscossione e il versamento dei ricavi viene conferito alla graubündenVIEH AG. Per l'anno in corso, a titolo di indennità forfetaria riceve 106 000 franchi. In relazione all'organizzazione di mercati pubblici del bestiame da macello, per bovini viene versato un contributo di 40 franchi per animale e per ovini e caprini un contributo per ciascun capo pari a cinque franchi. Tale sistema, che dipende dalle prestazioni, mira a motivare la graubündenVIEH AG a vendere il numero più elevato possibile di animali attraverso i mercati pubblici. Inoltre essa gestisce un servizio di trasporto e di presentazione, il che rappresenta un'offerta gradita ed efficiente per aziende che sono situate in zone piuttosto discoste e che non dispongono di un'infrastruttura adeguata. Come avvenuto finora, per la promozione del mercato di pecore e capre viene concesso un sussidio di presentazione medio di sei franchi per animale venduto. Per ovini che vengono portati nelle valli meridionali per essere venduti nei mercati del bestiame locali in aggiunta viene versato un sussidio per il trasporto pari a quattro franchi per animale. Infine il Cantone concede un contributo di 90 000 franchi destinati all'ammortamento del centro di smercio del bestiame di Cazis. Con tali misure si intendono realizzare condizioni favorevoli allo smercio di bestiame nel Cantone.

Zuoz può realizzare la circonvallazione ovest
Il Governo ha approvato una revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Zuoz. Con questa revisione parziale vengono create le basi per la realizzazione del progetto "Umfahrungsstrasse Pro Sur". La circonvallazione è parte dello studio "Verkehrsfreier Dorfkern" (nucleo senza traffico) ed è prevista quale circonvallazione ovest dell'effettivo nucleo di Zuoz. Con la realizzazione viene garantito un buon collegamento dell'insediamento situato verso il pendio e al contempo il nucleo viene sgravato dal traffico motorizzato.

-
© Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

Le briglie della Dorfrüfe a Zizers vengono risanate
Il Governo ha approvato un progetto per l'arginatura della Dorfrüfe (Chessirüfe) a Zizers con alcune condizioni e autorizzazioni. La Confederazione e il Cantone partecipano al finanziamento con il versamento di contributi per opere idrauliche. Il contributo federale ammonta a circa 195 000 franchi, mentre il contributo cantonale si attesta a 111 400 franchi. Con il progetto di sistemazione del corso d'acqua viene protetta anche la Deutsche Strasse H3. Per tale ragione, il Cantone partecipa in aggiunta con un contributo per lavori stradali pari a 27 850 franchi.
La Chessirüfe a Zizers è un torrente attivo. Il torrente scorre attraverso la parte meridionale del villaggio di Zizers. In questa zona sono situate alcune strade importanti come la strada nazionale A13, la strada cantonale H3 nonché le linee ferroviarie delle FFS e della FR. Negli ultimi anni, temporali locali hanno causato danni complessivamente a 17 briglie. Per poter garantire anche in futuro la sicurezza contro le piene è necessario eliminare questi danni all'opera. In parte, lungo le rive devono essere realizzati nuovi muri direzionali al fine di deviare la corrente in modo controllato verso le briglie. In altri casi è sufficiente sottomurare le briglie o impermeabilizzare gli elementi del muro.

-


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel