Zum Seiteninhalt

Le prescrizioni per l'esercizio della caccia 2017 contengono delle novità

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Con le prescrizioni per l'esercizio della caccia 2017, il Governo grigionese ha emanato piani di abbattimento dai valori elevati per il cervo e quale progetto pilota delle prescrizioni di caccia agevolate per il distretto di caccia XI Herrschaft-Prättigau. Quale novità viene introdotto l'obbligo di indossare indumenti dai colori segnaletici durante le battute di caccia. Vengono inoltre concretizzate le prescrizioni per i cacciatori ospiti durante la caccia alta.

Mantenere la pressione venatoria
In alcune regioni, nonostante l'elevato numero di capi abbattuti l'anno scorso, gli effettivi di cervi sono ancora vicini al limite massimo. Problemi considerevoli in relazione alla rinnovazione naturale del bosco e crescenti notifiche di danni all'agricoltura confermano tale circostanza. Sebbene durante i censimenti siano stati rilevati oltre 1000 cervi in meno rispetto all'anno scorso, si stima che gli effettivi siano rimasti invariati. Dopo aver ottenuto una stabilizzazione, per riuscire a ridurre tale numero il piano degli abbattimenti prevede un aumento da 5210 a 5370 cervi. Inoltre prosegue la gestione delle zone di protezione della selvaggina in tutto il Cantone e, a titolo di novità, il cervo con corona su ambedue le aste potrà essere cacciato durante tre giornate.

Prescrizioni di caccia agevolate per il distretto di caccia XI Herrschaft-Prättigau
Nel distretto di caccia XI Herrschaft-Prättigau la pressione sul cervo viene ulteriormente intensificata, ciò anche a causa del rischio di introduzione della tubercolosi. Quale progetto pilota, durante i primi tre giorni in nove zone di protezione della caccia verrà dato il via libera alla caccia di femmine non allattanti e di fusoni, indipendentemente dalla lunghezza delle aste. Questa nuova regolamentazione è valida fino al 10 settembre per tutto il distretto di caccia XI, anche al di fuori del rifugio per la selvaggina senza limitazioni quantitative. Sarà interessante osservare le conseguenze di questa misura sugli abbattimenti di cervi maschi di due anni nel 2018 e di capi di tre anni nel 2019. In un ampio perimetro attorno ai boschi di protezione danneggiati di St. Antönien, tutti i cervi maschi potranno essere cacciati durante l'intero periodo di caccia alta. La caccia al capriolo e al camoscio ha subito solo leggeri adeguamenti.

Da verde ad arancione
A titolo di novità, durante le battute di caccia alta e speciale è obbligatorio indossare gilé fluorescenti, giacche fluorescenti o cappelli dal colore segnaletico. In questo modo si incrementa la sicurezza delle persone che prendono parte alle battute di caccia. La limitazione della dimensione dei gruppi a quattro partecipanti viene soppressa per la caccia alta e speciale, mentre viene mantenuta per la caccia bassa.

I cacciatori ospiti sono i benvenuti
Con la revisione parziale della legge cantonale sulla caccia, l'introduzione di un permesso d'ospite per una partecipazione limitata a singoli giorni alla caccia alta grigionese è ora realtà. Il Governo ha definito concretamente le relative modalità. Ogni cacciatore in possesso di una licenza di caccia alta 2017 può invitare per due giornate un cacciatore ospite, i cui capi cacciati saranno computati nel contingente del cacciatore grigionese. Il cacciatore ospitante riceve dall'ospite la documentazione necessaria (data della partecipazione, conferma in merito all'assenza di un motivo di esclusione, copia del diritto di caccia svizzero, dell'assicurazione di responsabilità civile stipulata e dell'attestato di tiro valido). Quale ospitante, in agosto o nella settimana di settembre in cui non si caccia, il cacciatore acquista la sua licenza e al contempo il permesso d'ospite per i giorni di caccia desiderati. Per quanto concerne l'assetto di caccia e l'uso di veicoli a motore, il cacciatore ospite ha gli stessi diritti e doveri di tutti i cacciatori grigionesi. Quest'anno il numero di permessi d'ospite non sarà limitato, poiché si intende innanzitutto raccogliere esperienze con questa novità.


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste tel. 081 257 36 14, e-mail Mario.Cavigelli@bvfd.gr.ch
- Georg Brosi, capo dell'Ufficio per la caccia e la pesca, tel. 081 257 38 92, e-mail Georg.Brosi@ajf.gr.ch


Organo: Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni
Fonte: it Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni
Neuer Artikel