Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 31 agosto 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha preso posizione in merito a un progetto posto in consultazione dalla Confederazione e ha stanziato un contributo per il Bärenland ad Arosa. Inoltre ha approvato un progetto per la realizzazione di un nuovo sentiero escursionistico nei pressi della gola della Rofla.

Il Governo richiede la rielaborazione del progetto LPT2 della Confederazione
La seconda fase della revisione della legge federale sulla pianificazione del territorio (LPT2), posta in consultazione dal Consiglio federale, ha come oggetto le prescrizioni sulle costruzioni al di fuori delle zone edificabili (EFZ). Dal punto di vista del Governo, il progetto presenta un grande potenziale di miglioramento.
Secondo il Consiglio federale, il progetto persegue tra l'altro l'obiettivo di ampliare il margine di manovra riguardo alle costruzioni al di fuori delle zone edificabili. Tale obiettivo dovrà essere raggiunto grazie a una nuova strategia pianificatoria. Il Governo ha accolto con sostanziale favore la possibilità di emanare prescrizioni adeguate nel quadro di pianificazioni speciali al fine di tenere conto delle specifiche peculiarità regionali. Soprattutto l'attuazione dell'iniziativa cantonale per la liberalizzazione di modifiche dell'utilizzazione di stalle, presentata il 18 aprile 2016, dipenderebbe da una tale strategia. Non sono tuttavia accettabili le modalità con cui la Confederazione ha concretizzato questa strategia pianificatoria. Essa è associata a un obbligo di compensazione complicato, non sperimentato e oneroso. Secondo il progetto le prescrizioni meno rigorose troveranno applicazione soltanto a condizione che vengano demoliti altri edifici. Il nuovo margine di manovra dovrà essere conquistato con costi e difficoltà talmente elevati che probabilmente nessun Cantone sarà in grado di permetterselo. La prevista strategia pianificatoria è quindi una soluzione inadatta che va accuratamente rielaborata.

Documentazione relativa alla consultazione DATEC

Contributo cantonale a favore del Bärenland ad Arosa
Il Governo ha concesso alla fondazione "Arosa Bären" un contributo di al massimo 1,2 milioni di franchi a favore del progetto "Bärenland". Il progetto comprende la costruzione di un parco dalla superficie di circa 2,8 ettari. All'interno di questo parco saranno alloggiati cinque orsi bruni attualmente detenuti in cattive condizioni soprattutto nell'Europa sudorientale. L'organizzazione animalista "Vier Pfoten" identificherà e prenderà in consegna gli orsi e li trasferirà in seguito ad Arosa. All'interno di un parco adeguato alle loro esigenze, gli orsi avranno a disposizione una stalla (per il letargo invernale) nonché diversi distributori di cibo. Per i visitatori saranno realizzati una piattaforma di osservazione, un percorso con informazioni sugli orsi e altri allestimenti.
Grazie al "Bärenland" si intende in particolare dare nuova vita al turismo estivo di Arosa e conseguire un elevato beneficio economico grazie al numero di ospiti attesi. L'impianto costa complessivamente circa 6,5 milioni di franchi ed è della massima priorità per la Regione Plessur e per il Comune di Arosa. Il progetto viene classificato quale infrastruttura di rilevanza sistemica che può dare importanti impulsi di sviluppo alla destinazione Arosa.

-

Il sentiero escursionistico nei pressi della gola della Rofla può essere realizzato
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Andeer il 29 marzo 2017. Sono quindi ora dati i presupposti giuridici per la realizzazione del collegamento pedonale ed escursionistico lungo il Lai da Seara. Questo nuovo tratto di sentiero tra la centrale idroelettrica Bärenburg e la gola della Rofla è previsto quale completamento del sentiero esistente. Siccome nella parte meridionale del lago il terreno lungo la strada cantonale è in parte ripido e impraticabile, su tale tratto il sentiero dovrà essere completato con un ponte pedonale che porterà sull'altra sponda del lago. In questo modo, da un lato viene resa possibile una vista spettacolare sulla gola e, dall'altro, viene garantito un tracciato separato dalla strada cantonale e al contempo turisticamente attrattivo fino alla locanda Roflaschlucht.

-
©Ufficio federale di topografia

Sarà innalzata la sponda del fiume a St. Moritz
Il Governo ha approvato un progetto di arginatura dell'Inn prima del lago di St. Moritz. In questa zona, il corso del fiume presenta su vari tratti dei deficit dal punto di vista ecologico e della protezione contro le piene. Il Comune di St. Moritz ha perciò deciso di avviare nei prossimi anni quattro tappe di un progetto per la sistemazione del corso d'acqua. Il presente progetto d'esposizione comprende la 2a tappa dal ponte Nolda fino al ponte Engadinerstrasse. Il canale, lungo circa 430 metri e largo 14 metri, attraversa la zona nucleo dell'insediamento di St. Moritz Bad. Il progetto prevede tra l'altro un innalzamento di 80-120 centimetri della sponda del canale, cosa che avrà come conseguenza la demolizione dei ponti Nolda e Chalet Rousette. Il ponte Chalet Rousette dovrà essere ricostruito a un livello più elevato. Oltre al ripristino della protezione contro le piene, il progetto permette anche un miglioramento della situazione idroecologica.
Conformemente all'accordo di programma "Schutzbauten Wasser", la Confederazione e il Cantone partecipano finanziariamente a questi lavori di arginatura. La Confederazione si farà carico di al massimo 726 000 franchi dei circa 2,1 milioni di franchi complessivi, mentre il Cantone si farà carico di al massimo 415 000 franchi.

-
Il ponte Nolda dovrà essere demolito

Forfetarie per talenti per gli allievi dell'Academia Engiadina
Il Governo ha approvato con effetto retroattivo al 1° agosto 2016 il programma di promozione dell'Academia Engiadina nel settore dello sport dalla prima alla sesta classe del liceo nonché dalla prima alla terza classe della scuola media specializzata. In applicazione della legge sulle scuole medie, alle scuole medie private i cui programmi di sostegno sono stati approvati viene versata una forfetaria per talenti pari a 1000 franchi per allievo e anno.
Finora, le forfetarie per talenti venivano versate soltanto se alla scuola in questione era stato assegnato il marchio di qualità Swiss Olympic Sport School o Swiss Olympic Partner School. Dal 1° agosto 2017 viene tuttavia riconosciuto anche il partenariato con un istituto universitario nel settore dello sport. Il relativo adeguamento è entrato in vigore con la revisione dell'ordinanza concernente il versamento di sussidi e gli emolumenti nel settore delle scuole medie.
Grazie al partenariato con la Scuola universitaria federale dello sport di Macolin (SUFSM), l'Academia Engiadina soddisfa ora le prescrizioni per l'autorizzazione. Al fine di offrire ai talenti sportivi sostenuti un plusvalore derivante dal partenariato con la SUFSM, l'autorizzazione viene vincolata all'obbligo di rafforzare il partenariato a partire dall'anno scolastico 2017/18.

-
©Academia Engiadina

Nuovo testo didattico per la natura e la tecnica per la scuola elementare grigionese
Il Governo ha approvato l'elaborazione del testo didattico "NaTech Primarstufe" negli idiomi sursilvan, puter, vallader e sutsilvan nonché in rumantsch grischun e italiano. In relazione all'introduzione del Piano di studio 21 Grigioni, nel settore disciplinare "Natura, essere umano, società" (NEUS) esiste una lacuna per quanto riguarda il materiale didattico. Grazie al testo didattico "NaTech Primarstufe" questa lacuna potrà essere colmata almeno in parte: esso copre cinque ambiti di competenza della materia NEUS su nove. Con "NaTech Primarstufe" in futuro sarà quindi possibile insegnare oltre la metà dei contenuti richiesti dal Piano di studio 21 Grigioni e ciò in tutte le lingue scolastiche e in modo conforme al Piano di studio. I costi per l'elaborazione (senza produzione) di "NaTech Primarstufe" sono preventivati in 650 000 franchi.

-
©Schulverlag plus

Aumento della larghezza massima ammessa su due strade a Grüsch
Dopo la costruzione e l'ampliamento di due strade di collegamento cantonali, il Governo ha approvato l'aumento della larghezza massima ammessa e l'abrogazione del divieto di circolazione di autocarri con rimorchio. A titolo di novità, tra il raccordo Überlandquart e Boden la strada per Valzeina a Grüsch potrà essere percorsa da veicoli con una larghezza massima di 2.55 metri. Lo stesso vale per la Überlandquartstrasse, dal ponte Pendlatobel fino a Valzalum.

-
©Ufficio federale di topografia


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel