Zum Seiteninhalt

Procedura di consultazione relativa alla revisione parziale della legge grigionese sull'energia

Il Governo grigionese ha dato il via libera alla procedura di consultazione relativa alla revisione parziale della legge cantonale sull'energia. L'elemento centrale del progetto di revisione è costituito dall'adeguamento delle prescrizioni edilizie in materia energetica al "Modello di prescrizioni energetiche dei cantoni" (MoPEC) rivisto.

La nuova versione del Modello di prescrizioni (MoPEC 2014) licenziata dalla Conferenza dei direttori cantonali dell'energia il 9 gennaio 2015 ha come obiettivo il "Nearly Zero Energy Building". Un edificio di questo genere deve essere costruito in maniera tale che l'energia aggiunta nel corso dell'anno sia "quasi zero". Questo obiettivo viene raggiunto tramite i requisiti posti alla copertura del fabbisogno termico di nuovi edifici nonché mediante l'utilizzo più efficiente dell'energia impiegata. Inoltre viene perseguito un ulteriore incremento della quota di energie rinnovabili e richiesto che nuovi edifici debbano provvedere per quanto possibile autonomamente sull'arco di tutto l'anno a rifornirsi di energia termica e, per una quota adeguata, di elettricità. In conclusione, gli standard del MoPEC 2014 così definiti si collocano tra lo standard Minergie 2009 e lo standard degli edifici Minergie-P.

Il MoPEC contiene raccomandazioni da attuare in modo concreto nel diritto cantonale in materia edilizia ed energetica e si basa sulle fondate esperienze maturate dai Cantoni nell'esecuzione. Al fine di raggiungere anche in futuro l'obiettivo rappresentato da prescrizioni edilizie armonizzate nei Cantoni, il Modello di prescrizioni deve essere trasferito nelle legislazioni cantonali. Con la presente revisione parziale della legge sull'energia, il Governo intende eseguire gli adeguamenti necessari tenendo conto della situazione concreta nel Cantone. A tale scopo è previsto che il cosiddetto "modulo base" venga inserito nella legge grigionese sull'energia. Vengono proposti per l'attuazione i "moduli complementari" del MoPEC 2014 che vengono considerati particolarmente efficaci.

Un ulteriore punto della revisione è costituito dalla creazione di basi per la promozione della mobilità elettrica. Ciò avviene in attuazione del corrispondente pacchetto di misure che il Governo ha licenziato. In concreto è previsto che venga creata una base giuridica esplicita per contributi di promozione per stazioni di ricarica per veicoli elettrici nonché che la funzione modello del Cantone in questo settore venga radicata.

La consultazione durerà fino al 30 marzo 2018. La relativa documentazione può essere scaricata da internet all'indirizzo www.gr.ch > Pubblicazioni > Consultazioni > Procedure di consultazione in corso.


Persone di riferimento:

- Consigliere di Stato Dr. Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01, e-mail Mario.Cavigelli@bvfd.gr.ch
- Erich Büsser, capo dell'Ufficio dell'energia e dei trasporti, tel. 081 257 36 21, e-mail Erich.Buesser@aev.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste