Zum Seiteninhalt

Inaugurato il luogo della memoria

Alla presenza di rappresentanti delle vittime, oggi il Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini ha inaugurato e destinato alla fruizione pubblica il "luogo della memoria per le persone interessate da misure coercitive a scopo assistenziale e da collocamenti extrafamiliari nei Grigioni". Creando un luogo della memoria, il Governo intende dare il proprio contributo affinché quanto accaduto non venga dimenticato.

Nel mese di novembre dell'anno scorso, il Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini si era scusato a nome del Governo con le vittime di misure coercitive a scopo assistenziale per le sofferenze patite. Nel quadro della cerimonia commemorativa tenutasi allora, nei pressi della stalla del Waldhaus era stato piantato un noce in segno di ricordo.

Luogo della memoria con sguardo rivolto al futuro

Al Governo sta a cuore che quanto avvenuto in relazione alle misure coercitive a scopo assistenziale nei Grigioni venga elaborato. Nell'agosto 2017 ha perciò istituito un gruppo di lavoro composto da persone direttamente interessate e da specialisti al fine di creare un degno luogo della memoria. In collaborazione con l'artista e architetto di Coira Gion Signorell, negli scorsi dodici mesi il Cantone ha progettato e realizzato il luogo della memoria. Tale luogo vuole contribuire a evitare che quanto accaduto venga dimenticato ed è inteso a offrire alle persone direttamente interessate l'opportunità di elaborare quanto vissuto. L'ampia vista sulla valle grigione del Reno invita a rivolgere lo sguardo al futuro.

Il confronto con le misure coercitive a scopo assistenziale nei Grigioni non si ferma qui. Per il 2020 nel Museo retico è prevista una mostra dedicata al tema della povertà e delle misure coercitive a scopo assistenziale. Affinché il tema possa essere elaborato insieme a studenti e specialisti, nel quadro della mostra sarà realizzato del materiale destinato all'istruzione e alla formazione. Il luogo della memoria si trova nei pressi del Fürstenwald accanto alla stalla del Waldhaus (angolo Fürstenwaldstrasse/Prasserieweg) ed è liberamente accessibile in qualsiasi momento.

Ulteriori informazioni:
L'Aiuto alle vittime dei Grigioni è il servizio di riferimento per diretti interessati da misure coercitive a scopo assistenziale e collocamenti extrafamiliari avvenuti prima del 1981. È possibile contattare questo servizio al numero di telefono 081 257 31 50 o all'indirizzo e-mail opferhilfe@soa.gr.ch per una consulenza gratuita.


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Dr. Jon Domenic Parolini, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01, e-mail Jondomenic.Parolini@dvs.gr.ch


Organo: Dipartimento dell'economia pubblica e socialità
Fonte: it Dipartimento dell'economia pubblica e socialità

Fotografie