Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 28 marzo 2019

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni fornisce sostegno ai comuni nell'adeguamento delle fermate dei bus alle esigenze dei disabili. Inoltre il Governo ha dato il via libera ad abitazioni di vacanza gestiti a Scuol e a Tarasp.

Nuovo strumento di lavoro e di calcolo per i comuni per l'adeguamento delle fermate del bus
La legge federale sull'eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili (legge sui disabili) richiede di impedire, ridurre o eliminare gli svantaggi nei confronti dei disabili. Una fermata del bus è considerata senza barriere se disabili possono utilizzare i trasporti pubblici generalmente in modo autonomo e senza obbligo di preavviso. Il termine per l'adeguamento di costruzioni e impianti esistenti scade il 31 dicembre 2023. Nel Cantone dei Grigioni sono i comuni a essere responsabili per l'adeguamento delle fermate dei bus alle esigenze dei disabili. Progetti di ristrutturazione o di nuova realizzazione vedono coinvolti però anche diversi servizi cantonali.
Ricorrendo a un aiuto esterno, a tale proposito il Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste ha fatto elaborare uno strumento di lavoro e di calcolo, concepito per sostenere i comuni nel loro modo di procedere per adeguare le fermate dei bus alle esigenze dei disabili. In sostanza lo strumento di lavoro contiene una raccomandazione rivolta ai comuni riguardo alle modalità con cui in veste di committenti possono stabilire i necessari adeguamenti per fermate dei bus svolgendo un esame della proporzionalità. L'esame della proporzionalità può essere svolto ricorrendo allo strumento Excel (strumento di calcolo) messo a disposizione.
Nel Cantone dei Grigioni vi sono circa 1400 fermate e complessivamente oltre 2800 marciapiedi per bus. Al fine di promuovere l'esecuzione degli adeguamenti edilizi da parte dei comuni, è previsto che il Cantone prenda in esame la possibilità di fornire maggiori incentivi finanziari per un periodo limitato. Ai comuni viene chiesto di comunicare al Cantone entro fine giugno 2019 il rispettivo programma per la ristrutturazione delle fermate dei bus e il numero delle fermate da ristrutturare situate sul rispettivo territorio comunale. Successivamente il Cantone potrà stimare in maniera più precisa i mezzi finanziari necessari.

Strumento di lavoro e di calcolo dell'Ufficio dell'energia e dei trasporti

Via libera per abitazioni di vacanza gestiti a Scuol e a Tarasp
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Scuol in data 10 giugno 2018. In questo modo vengono creati i presupposti affinché nelle zone alberghiere di Scuol e di Tarasp nonché nella zona edificabile Nairs possano essere realizzate strutture ricettive con abitazioni sfruttate a scopi turistici. A tale scopo vengono modificate le regolamentazioni relative alle zone alberghiere e alla zona edificabile Nairs nelle leggi edilizie di Scuol e di Tarasp. Queste ultime devono essere adeguate alla nuova legislazione federale sulle abitazioni secondarie. Per l'albergo Schweizerhof a Tarasp è inoltre previsto un cambiamento di destinazione. È previsto che in futuro il campo da tennis coperto facente parte della struttura venga utilizzato come autorimessa. Per tale ragione, all'interno del piano delle zone la zona alberghiera esistente verrà modificata in zona di parcheggio e nel piano generale delle strutture l'iscrizione "Sportbereich Halle" verrà stralciata.
-
albergo Schweizerhof a Tarasp ©Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

Approvazione della parte forestale della bonifica integrale St. Peter-Pagig/Peist

Il progetto del Comune di Arosa "Gesamtmelioration St. Peter-Pagig/Peist, Erweiterung Pagig, forstlicher Teil, 1. Etappe" viene approvato dal Governo con alcune condizioni. Inoltre esso ha concesso un sussidio cantonale pari al massimo a 669 500 franchi. Il DEPS ha approvato la parte agricola del progetto con decisione del 12 marzo 2019. La parte forestale del progetto comprende la nuova realizzazione delle due strade forestali Spina – Gazols e Sulsch – Tiejis della lunghezza di 470 metri ciascuna. A Matroz la strada forestale Spina – Gazols si dirama dalla Triemelstrasse e termina sul bordo di un pendio nella foresta Gazols. La sua larghezza verrà ampliata a 3,2 metri. In aggiunta verrà realizzato un piazzale per l'installazione di una gru a cavo. A Sulsch la strada forestale Sulsch – Tiejis si dirama dalla Triemelstrasse e termina dopo aver attraversato il Grosstobel. La strada verrà allargata a 3 metri e asfaltata.


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel