Zum Seiteninhalt

Sovvenzionamento dell'adeguamento delle fermate dei bus alle esigenze dei disabili

Conformemente a quanto prescritto dalla legge sui disabili, il Cantone è tenuto a sostenere anche finanziariamente i comuni nel risanamento delle fermate del bus. Il Governo ha licenziato un messaggio per un relativo credito d'impegno pari a 25 milioni di franchi.

Al fine di garantire l'accesso ai mezzi di trasporto pubblici a tutti i gruppi di persone, in linea di principio tutte le fermate e i marciapiedi per bus nuovi o esistenti vanno muniti di un accesso senza ostacoli. Finora nel Cantone sono poche le fermate del bus che soddisfano i requisiti della legge federale sull'eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili (legge sui disabili). Il termine di adeguamento per costruzioni e impianti esistenti è fissato a 20 anni dall'entrata in vigore della legge sui disabili. Esso scadrà di conseguenza il 31 dicembre 2023.

Nel marzo 2019 il Governo ha fatto elaborare per i comuni uno strumento di lavoro e di calcolo relativo all'adeguamento delle fermate del bus in conformità alla legge sui disabili e ha stabilito in linea di principio che per adempiere ai loro compiti, i comuni vanno sostenuti tramite mezzi cantonali aggiuntivi. In un messaggio separato al Gran Consiglio il Governo chiede ora l'approvazione del credito d'impegno quadro pari a 25 milioni di franchi per il previsto sovvenzionamento degli adeguamenti edilizi delle fermate del bus secondo le direttive della legge sui disabili. I progetti concernenti le fermate del bus lungo strade cantonali non fanno parte di questo credito d'impegno quadro. Questi progetti vengono sovvenzionati tramite il finanziamento speciale strade. Tramite il sostegno aggiuntivo da parte del Cantone si mira a concludere il risanamento delle fermate del bus entro il termine fissato, ossia fine 2023.

Il progetto verrà discusso in Gran Consiglio presumibilmente nella sessione di dicembre 2019.

Allegato:
Messaggio


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01, e-mail Mario.Cavigelli@bvfd.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni