Navigazione principale

Contenuto della pagina

Il Governo ha emanato il messaggio relativo all'aggregazione dei comuni dello Schamserberg

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

In occasione delle loro assemblee tenutesi il 26 giugno 2020, i quattro comuni dello Schamserberg, ovvero Casti-Wergenstein, Donat, Lohn (GR) e Mathon hanno deciso di aggregarsi nel nuovo Comune di Muntogna da Schons. Il Gran Consiglio discuterà il messaggio nella sessione di dicembre. A seguito di questa aggregazione, dal 1° gennaio 2021 il numero di comuni scenderà a 101.

Discussioni in corso da molti anni nella Val Schons sulle aggregazioni di comuni
Le discussioni nella Val Schons sulle aggregazioni di comuni non sono una novità. Già da molti decenni la vallata è alla ricerca di strutture comunali adeguate e idonee a far fronte al futuro. Nel 1923 i due Comuni di Casti e di Wergenstein si sono aggregati formando il nuovo Comune di Casti-Wergenstein. Il 1° gennaio 2003 Donath e Patzen-Fardün si sono aggregati nel Comune di Donat. Nel 2004 il Circolo di Schams ha lanciato un progetto che aveva l'obiettivo di raggiungere un'aggregazione di valle. Le votazioni consultive nei comuni avvenute il 25 agosto 2005 hanno portato all'interruzione di ulteriori trattative. Invece sono nati progetti di portata minore: il 1° gennaio 2008 i due Comuni di Ausserferrera e di Innerferrera si sono aggregati nel Comune di Ferrera. L'aggregazione dei tre Comuni di Andeer, Clugin e Pignia è divenuta effettiva all'inizio del 2009.

Un chiaro sì dei comuni dello Schamserberg
Nel 2010 un progetto di aggregazione dei sei Comuni di Casti-Wergenstein, Donat, Lohn (GR), Mathon, Rongellen e Zillis-Reischen non è andato a buon fine per via del chiaro no di Rongellen e Zillis-Reischen. I quattro comuni dello Schamserberg avrebbero accolto l'aggregazione. Nel settembre del 2018 i Municipi di Casti-Wergenstein, Donat, Lohn (GR) e Mathon hanno deciso di avviare un progetto di aggregazione. Le votazioni si sono tenute il 26 giugno 2020 in tutte e quattro i comuni. I Comuni di Casti-Wergenstein e Lohn hanno accolto il contratto di aggregazione senza voti contrari. Anche a Mathon il contratto di aggregazione è stato accolto a larga maggioranza. A Donat vi è stata una richiesta di respingere e di rielaborare il progetto. Tale richiesta è stata respinta. Anche la votazione sul contratto ha avuto un esito netto con 50 voti favorevoli, 13 contrari e 5 astensioni. Nel complesso poco meno dell'85 per cento si è dichiarato favorevole all'aggregazione dei quattro comuni.

Rafforzamento della lingua romancia
Casti-Wergenstein, Donat, Lohn (GR) e Mathon si trovano nell'area linguistica romancia. In tutti i comuni il romancio è l'unica lingua di scolarizzazione. Per quanto riguarda la lingua ufficiale la situazione è diversa. Nei rapporti ufficiali veniva e viene utilizzata quasi esclusivamente la lingua tedesca. In osservanza di quanto prescritto dalla legge cantonale sulle lingue, il contratto di aggregazione stabilisce norme più chiare. Il nuovo Comune di Muntogna da Schons dovrà essere un comune bilingue non solo sotto il profilo giuridico, ma soprattutto anche di fatto, in cui il romancio viene rafforzato rispetto alla situazione odierna. Il nuovo comune è tenuto a fare il possibile per salvaguardare e promuovere la lingua romancia. Misure idonee a tale scopo dovranno essere ancorate in una legge comunale sulle lingue. Il Governo sostiene la salvaguardia e la promozione dell'idioma sutsilvano esposto a forti pressioni anche mettendo a disposizione risorse finanziarie. In tale contesto il Governo auspica di riuscire a contrastare l'erosione di questo idioma tramite l'adozione di diverse misure. Il fatto che per il comune sia stata scelta una denominazione romancia dimostra la volontà dei responsabili di dare ampio spazio al romancio quale lingua d'uso corrente anche nei rapporti ufficiali.

Contributo promozionale cantonale pari a 1,4 milioni di franchi
Il contributo promozionale cantonale assicurato dal Governo per l'aggregazione dei quattro comuni ammonta a 1,425 milioni di franchi. Vi si aggiungono prestazioni particolari per il risanamento dell'acquedotto di Lohn (GR) pari a 560 000 franchi nonché per la salvaguardia e la promozione della lingua romancia pari a 250 000 franchi.

Allegato:
Messaggio


Persone di riferimento:
- Presidente del Governo Dr. Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento delle finanze e dei comuni, tel. +41 81 257 32 01, e‑mail Christian.Rathgeb@dfg.gr.ch
- Thomas Kollegger, capo dell'Ufficio per i comuni, tel. +41 81 257 23 81, e‑mail Thomas.Kollegger@afg.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Dipartimento delle finanze e dei comuni

Neuer Artikel