Navigation

Inhaltsbereich

Coronavirus: la strategia di test grigionese si dimostra efficace

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Attualmente il numero di casi di coronavirus nei Grigioni si mantiene a livelli costanti. In ampia misura ciò è correlato alla strategia di test del Cantone. Oltre il 35 per cento della popolazione si sottopone regolarmente ai test. Dopo due mesi il Cantone dei Grigioni trae un primo bilancio.

Per quanto riguarda l'incidenza su 7 giorni e il valore R0, i Grigioni presentano il secondo valore più basso a livello nazionale. Nei Grigioni il numero di casi è stabile, mentre in quasi tutta la Svizzera è in aumento. Questo è il risultato della strategia di test attiva e preventiva portata avanti nei Grigioni.

Chiudere i comprensori sciistici sarebbe costato almeno 320 milioni di franchi
La strategia attiva di test produce ulteriori effetti positivi: a seguito dell'elevata mobilità durante i mesi invernali era atteso un aumento dei casi nell'ordine del 20 per cento. Grazie ai test preventivi nelle aziende tuttavia il numero di casi è rimasto stabile. Ciò ha permesso di rinunciare a provvedimenti più impattanti e ad esempio anche i comprensori sciistici sono sempre rimasti aperti. Secondo i calcoli del Forum economico dei Grigioni, la chiusura dei comprensori sciistici sarebbe costata 320 milioni di franchi aggiuntivi.

Anche i test pilota svolti a metà dicembre 2020 nelle regioni Bernina, Engiadina Bassa/Val Müstair e Maloja si sono rivelati efficaci. In queste regioni, pesantemente colpite in quel periodo, sia il numero di casi sia il tasso di mortalità sono stati ridotti sensibilmente.

Il 45 per cento della popolazione mobile si sottopone regolarmente ai test
Da inizio febbraio oltre 1500 aziende e circa 50 000 collaboratori partecipano ai test regolari nelle aziende. Inoltre più di 21 900 allievi, insegnanti e collaboratori di 144 scuole dell'obbligo e scuole medie superiori grigionesi partecipano ai test su base volontaria. Questa partecipazione elevata coinvolge il 45 per cento della popolazione mobile (dai 5 ai 64 anni). Da quando nelle aziende e nelle scuole vengono svolti test regolari non si sono più verificati focolai. Finora i test nelle aziende e nelle scuole hanno permesso di individuare rispettivamente 193 e 16 persone asintomatiche.

I test permettono di evitare perdite milionarie causate da quarantene evitabili
I test regolari nelle aziende danno sicurezza ai collaboratori e ai clienti e permettono di mantenere l'operatività delle aziende. Inoltre le aziende partecipanti traggono beneficio da un adeguamento della regolamentazione relativa alla quarantena: i collaboratori che hanno avuto contatti stretti con una persona infetta (meno di 1,5 metri per oltre 15 minuti senza protezione adeguata) non sono tenuti a mettersi in quarantena. Possono continuare a lavorare, purché non abbiano sintomi e nel quadro dei test quotidiani in azienda continuino a presentare un risultato negativo per sette giorni. Una volta trascorsi questi sette giorni riprende il ritmo abituale in cui vengono effettuati i test.

Dall'analisi del contact tracing è emerso che durante la quarantena solo una persona su dieci sviluppa la malattia. Le assenze sul lavoro comportano perdite milionarie per l'economia. I test nelle aziende e l'adeguamento delle regole relative alla quarantena permettono sia di individuare persone positive sia di ridurre le perdite economiche.

I centri di test saranno aperti durante le festività pasquali
Grazie alla strategia di ampio respiro portata avanti per combattere la pandemia e composta da dieci elementi il Cantone dei Grigioni dispone di un quadro significativo riguardo alla diffusione del coronavirus nelle regioni. In caso di necessità ciò permette di adottare misure immediate in maniera rapida e mirata. Ciò dovrà essere garantito anche durante le festività pasquali caratterizzate da maggiore mobilità. I centri di test regionali rimarranno aperti anche durante le festività. Invitiamo la popolazione a sottoporsi al test anche in presenza di sintomi lievi.

Allegato:
Presentazione


Informazioni:
Servizio di comunicazione coronavirus del Cantone dei Grigioni, e-mail kfsmedien@amz.gr.ch, tel. +41 79 716 22 95 (esclusivamente per i giornalisti)


Organo: Ufficio dell'igiene pubblica
Fonte: it Ufficio dell'igiene pubblica

Neuer Artikel