Zum Seiteninhalt

Consulenza edilizia

-
 
Compito della consulenza edilizia del Servizio monumenti
Il compito della consulenza edilizia del Servizio monumenti consiste nel consigliare i proprietari di edifici e impianti storici di pregio in merito alla conservazione e alla cura della sostanza. In questo contesto non viene considerata solo la sostanza edilizia originaria, bensì vengono considerate e valutate anche le diverse tracce indicanti le modifiche avvenute nel tempo.

La consulenza edilizia del Servizio monumenti non si limita solo ai restauri delicati nei confronti della sostanza. Un approccio rispettoso della sostanza edilizia storica può comprendere anche delle modifiche. Un cambiamento prudente consente una continuazione della storia di un edificio. Gli interventi radicali nella sostanza storica di oggetti degni di protezione, come ad esempio sventramenti o una modifica incisiva della struttura architettonica di base, distruggono invece la continuità del monumento e quindi il monumento stesso.

Nei casi in cui una conservazione della sostanza non è possibile o è possibile solo in misura limitata siccome lo stato dell'edificio o le necessità diverse dell'utente richiedono nuove soluzioni, i nostri collaboratori cercano insieme al committente delle possibilità di adeguamenti edilizi che siano compatibili con il valore del monumento.

Se a seguito di interessi pubblici ponderati maggiormente è necessario sostituire sostanza edilizia degna di protezione, la sostituzione dovrebbe poter ripristinare le qualità della sostanza edilizia precedente. Con un'analisi vengono stabilite previamente le qualità edilizie, degli spazi ed efficaci dal punto di vista sociale. Esse verranno utilizzate per lo sviluppo di un nuovo progetto. In procedure di questo tipo, la consulenza edilizia offre pure conoscenze e valori legati all'esperienza, ad esempio collaborando con commissioni specialistiche.

 

Presa di contatto con la consulenza edilizia
Per trovare un approccio adeguato con gli edifici dei nostri antenati, prima di elaborare un progetto è necessario prendere contatto con l'autorità comunale o direttamente con il consulente edile del Servizio monumenti competente per la regione. Se l'oggetto in questione non è ancora documentato, la documentazione viene creata per definire il valore di protezione e i corrispondenti obiettivi. In seguito può essere elaborato e attuato un progetto.

Con la comunicazione tempestiva dell'intenzione di modificare un edificio storico di pregio all'autorità comunale e al Servizio monumenti, chi è intenzionato a modificare la costruzione ottiene sicurezza pianificatoria. Contemporaneamente si diventa partecipi di un dialogo costruttivo in merito all'importanza dell'edificio storico e del suo potenziale. I proprietari di edifici storici vengono perciò invitati a prendere contatto con la consulenza edilizia preferibilmente già prima dell'elaborazione di un progetto concreto.

Per l'attuazione di progetti di restauro, i nostri collaboratori dispongono di contatti con i corrispondenti artigiani, restauratori e fornitori di materiale che possono essere coinvolti in caso di necessità. Per misure volte alla conservazione e alla cura di sostanza edilizia storica è possibile inoltrare al Servizio monumenti una domanda di contributo.

 

Domanda di contributo

Zone di consulenza

 

(Foto: Reichenau, ponte sul Reno. SMG 2015)