Zum Seiteninhalt

Interpellanza Tomaschett (Breil) concernente la massima crescita di impieghi nel Cantone dei Grigioni

Sessione: 12.02.2019

Il 12 gennaio 2019 la "Schweiz am Wochenende" ha pubblicato un articolo riguardo alla crescita delle amministrazioni cantonali negli ultimi 10 anni. Il rapporto relativo agli impieghi mostra con chiarezza che la maggior parte dei Cantoni ha ampliato le proprie amministrazioni, nonostante la necessità di risparmiare e gli sforzi di deregolamentazione. Alcuni Cantoni, tra i quali il Cantone dei Grigioni, argomentano che a seguito di direttive legali e decisioni parlamentari si sarebbero aggiunti nuovi compiti o autorità.

Il numero di collaboratori delle amministrazioni cantonali è aumentato in quasi tutti i Cantoni; l'aumento fatto registrare dai Cantoni limitrofi è però stato nullo o scarso: Glarona +0%, Uri +6%, Svitto +7%. Il Cantone più popoloso, ossia il Cantone di Zurigo con 1,5 milioni di abitanti ha fatto registrare un aumento del +12% in 10 anni.

Stando al rapporto relativo agli impieghi, nei Grigioni il numero di impieghi a tempo pieno è aumentato da 2168 impieghi nel 2008 a 3120 nel 2018. Si tratta di un aumento del +44%. Le cifre relative agli istituti e agli ospedali non sono incluse.

Nel confronto intercantonale il Cantone dei Grigioni ha fatto registrare l'aumento maggiore. Questo confronto potrebbe far sorgere l'impressione che l'Amministrazione cantonale grigionese sia tutt'altro che produttiva e che divori i soldi dei contribuenti.

Preghiamo perciò il Governo di rispondere alle seguenti domande:

1.     Le basi/le cifre/i fatti necessari per l'articolo di giornale del 12 gennaio 2019 sono stati forniti a "Schweiz am Wochenende" dal Governo o dall'Amministrazione cantonale?

2.     Come si spiega l'aumento degli impieghi pari al +44% registrato negli ultimi 10 anni in seno all'Amministrazione cantonale dei Grigioni?

3.     Quali servizi sono cresciuti negli ultimi 10 anni, con quanti impieghi a tempo pieno e a seguito di quali basi legali (leggi, ordinanze, decisioni parlamentari di Confederazione e Cantone)? Chiediamo che venga presentata una distinta sotto forma di tabella.

4.     Le regioni hanno tratto beneficio da questa crescita o gli impieghi sono stati creati in primo luogo a Coira quale "centro amministrativo"?

5.     Il Governo come intende gestire in futuro l'effettivo di personale e le spese per il personale?

6.     Quali conseguenze comporta l'elevato aumento di collaboratori registrato nel 2015 (500 impieghi supplementari) per la strategia immobiliare del Cantone (piazza di Coira; centri amministrativi regionali), dopo che le dimensioni di "sinergia" e dei centri amministrativi regionali sono già state predefinite in occasione della votazione popolare del marzo 2012?

Coira, 12 febbraio 2019

Tomaschett (Breil), Engler, Casty, Aebli, Berther, Berweger, Bigliel, Bondolfi, Brunold, Caluori, Cantieni, Casutt-Derungs, Cavegn, Crameri, Danuser, Deplazes (Rabius), Derungs, Ellemunter, Epp, Fasani, Felix, Föhn, Gasser, Geisseler, Giacomelli, Grass, Gugelmann, Hartmann-Conrad, Hefti, Hitz-Rusch, Hohl, Holzinger-Loretz, Jenny, Kasper, Kohler, Kunfermann, Kunz (Fläsch), Kuoni, Lamprecht, Loepfe, Loi, Märchy-Caduff, Michael (Donat), Michael (Castasegna), Mittner, Müller (Susch), Niggli (Samedan), Niggli-Mathis (Grüsch), Paterlini, Pfäffli, Ruckstuhl, Rüegg, Sax, Schmid, Schneider, Thür-Suter, Waidacher, Wellig, Widmer (Felsberg), Widmer-Spreiter (Coira), Wieland, Zanetti (Sent), Zanetti (Landquart), Buchli (Tenna), Collenberg, Gujan-Dönier, Locatelli-Iseppi, Ulber Daniel

Risposta del Governo

I confronti intercantonali vanno accolti con particolari riserve. Il Governo ha richiamato l'attenzione su questa circostanza nella propria risposta del 7 marzo 2014 all'interpellanza Nick concernente le spese statali. Per quanto riguarda il confronto relativo all'evoluzione degli impieghi cantonali effettuato dalla "Schweiz am Wochenende" si dovrebbe tenere conto tra l'altro della differente ripartizione dei compiti tra Cantone e comuni, dei compiti esternalizzati e anche degli spostamenti verso il Cantone. A seconda della ripartizione dei compiti, l'evoluzione del personale a livello cantonale è molto differente. Nei Grigioni diversi compiti con evoluzione dinamica degli impieghi (asilo, sicurezza, protezione dei minori e degli adulti, sicurezza sociale) vengono svolti a livello cantonale.

In merito alla domanda 1: la "Schweiz am Wochenende" ha utilizzato i dati pubblicati nel resoconto cantonale 2008 e nel messaggio relativo al preventivo 2018. Il Dipartimento delle finanze e dei comuni (DFC) ha reso attenta la redazione al fatto che le due cifre non sono comparabili per via della diversità dei sistemi. In particolare è stata richiamata l'attenzione sul cambiamento delle modalità di conteggio nel corso dell'inserimento degli ausiliari nell'organico avvenuto nel 2015.

In merito alla domanda 2: l'aumento degli impieghi pari al 44 per cento indicato dalla "Schweiz am Wochenende" è privo di qualsiasi significato. I 2168 equivalenti a tempo pieno (ETP) indicati con riguardo al 2008 includono soltanto i collaboratori inseriti in organico. Nel 2015 e nel 2016 si è proceduto a un'integrazione di ausiliari e di apprendisti nell'organico. Il numero di impieghi è aumentato di 544 ETP senza che si sia verificato un aumento delle spese per il personale. Dal 2008 le spese per il personale (in mio. di franchi) hanno presentato l'evoluzione seguente:

-
In merito alla domanda 3: gli impieghi creati vengono indicati in modo trasparente nel messaggio relativo al preventivo. Con i preventivi 2009-2018, nelle unità amministrative (UA) con un aumento superiore a 10 ETP sono stati autorizzati gli impieghi seguenti: 
-

In caso di mancata occupazione dell'impiego nell'anno in cui è stato autorizzato, per via del fatto che la gestione avviene in base ai costi salariali e non al numero di impieghi è possibile che negli anni seguenti l'impiego risulti ancora una volta di nuova creazione, ossia venga conteggiato due volte. L'aumento effettivo di ETP è inferiore a quello che appare dalla tabella. Non risulta nemmeno il numero degli impieghi soppressi.

In merito alla domanda 4: anche le regioni hanno tratto beneficio in misura importante dall'aumento degli impieghi. Gli impieghi sono stati creati sia a Coira, sia nelle regioni. L'APMA, compiti nel settore della sicurezza come i centri di controllo del traffico pesante e i centri per richiedenti l'asilo sono esempi di impieghi creati nelle regioni. A seguito di uno spostamento, dal 2019 il Penitenziario Cazis Tignez porterà a un sensibile incremento di impieghi nella regione Viamala. Indicazioni complementari si possono trovare nella risposta del Governo all'interpellanza Casutt-Derungs concernente lo sviluppo di posti di lavoro centralizzati e decentralizzati dell'Amministrazione cantonale del 16 agosto 2016.

In merito alla domanda 5: le spese per il personale vengono controllate sulla base del valore indicativo di politica finanziaria. L'aumento della massa salariale viene sottoposto ogni anno al Gran Consiglio insieme al messaggio relativo al preventivo. L'aumento della massa salariale rilevante ai fini del valore indicativo è limitato all'1 per cento all'anno. Questo controllo sovraordinato si è dimostrato valido.

In merito alla domanda 6: da quando nel 2010 il Gran Consiglio ha preso atto della strategia immobiliare cantonale (messaggio quaderno n. 6/2009-2010), il numero di collaboratori è gradualmente aumentato. Questa evoluzione non influisce in alcun modo sulla realizzazione dei nove centri amministrativi regionali. L'evoluzione influisce tuttavia sulla superficie utile e sulle dimensioni dei centri. Un ulteriore influsso viene esercitato dalla tendenza verso il lavoro a tempo parziale. Questa tendenza fa in modo che il numero di collaboratori aumenti in maniera più rapida rispetto al numero di impieghi. Al fine di garantire i posti di lavoro necessari, in singole ubicazioni si è proceduto a concentrazioni negli spazi esistenti nonché alla locazione di spazi.

18 aprile 2019