Zum Seiteninhalt

Premio per il bosco alpino di protezione 2009: contributi grigionesi premiati a Bad Tölz

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
All'insegna del motto "Il bosco di protezione protegge il paesaggio", il 29 gennaio 2010 nel Kurhaus di Bad Tölz, nell'ambito del Premio internazionale per il bosco alpino di protezione del gruppo di lavoro delle società forestali dei Paesi alpini sono state premiate per la quarta volta prestazioni eccellenti per la conservazione e il miglioramento del bosco di protezione nell'arco alpino. Come già l'anno precedente, sono stati premiati anche progetti grigionesi. Alla premiazione ha preso parte anche il Consigliere di Stato Stefan Engler.
 
Numerosi ospiti provenienti dalle regioni alpine unite nel gruppo di lavoro, ossia Baviera, Alto Adige, Tirolo, Vorarlberg, Grigioni, Carinzia e Liechtenstein hanno accolto l'invito e si sono recati a Bad Tölz per informarsi sui migliori progetti di protezione del bosco e per festeggiare i premiati.

Selezionati dodici progetti
Al concorso erano invitati a partecipare forestali che hanno seguito i progetti, proprietari di boschi, insegnanti e allievi delle regioni facenti parte del gruppo di lavoro. Una giuria internazionale ha selezionato dodici delle 33 candidature (un record di partecipazione) attribuendole alle categorie "innovazione e partenariati per il bosco di protezione", "progetti di successo", "progetti scolastici" e "pubbliche relazioni" e per la prima volta ha attribuito un premio di riconoscimento per un progetto straordinario.
 
Dopo una presentazione multimediale di tutti i progetti selezionati, i rappresentanti politici presenti hanno consegnato i premi ai vincitori. Per il Cantone dei Grigioni sono stati premiati i due progetti seguenti:
 
- categoria progetti di successo: "20 Jahre nach Vivian – Waldwiederherstellungsprojekte in der Sursassiala"
- premio di riconoscimento per un progetto straordinario: "Wald-Projektwochen der Bildungswerkstatt Bergwald".

Gli altri premi principali sono andati nella categoria "innovazione e partenariati per il bosco di protezione" al progetto "Bergwaldoffensive" dalla Carinzia, nella categoria "pubbliche relazioni" alle "Liechtensteiner Waldtage 2009" e nella categoria "progetti scolastici" al progetto "Die Natur als Klassenzimmer und Lehrmeister" dall'Alto Adige.

I progetti grigionesi premiati

20 anni dopo Vivian – Progetto di ripristino del bosco nella Sursassiala
Uffici forestali di circolo Disentis/Mustér, Medel e Tujetsch, Ufficio forestale dei Grigioni
L'uragano Vivian ha distrutto, in alcuni casi completamente, importanti boschi di protezione nella Surselva superiore. 20 anni più tardi le superfici si presentano in uno stato molto soddisfacente ed esemplare. Le diversificate misure, adottate sulla base di analisi scientifiche, si sono rivelate azzeccate e forniscono importanti informazioni per la soluzione di problemi analoghi in futuro.

Settimane di progetto nel bosco della Bildungswerkstatt Bergwald
Bildungswerkstatt Bergwald, Thun
Da anni la Bildungswerkstatt Bergwald svolge settimane di progetto nel bosco di montagna alle quali partecipano oltre 1000 giovani ogni anno. Nel 2009 nel solo Cantone dei Grigioni oltre 350 partecipanti provenienti dall'altopiano si sono dati da fare con lavori nel bosco di protezione. La direzione professionale da parte di forestali esperti e con una formazione pedagogica garantisce che i partecipanti comprendano l'importanza del bosco di protezione e della sua cura e che se ne ricordino per tutta la vita, anche quali futuri responsabili decisionali.

Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Stefan Engler, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01
- Reto Hefti, ispettore forestale cantonale, Ufficio forestale, tel. 079 659 69 18

Organo: Ufficio forestale
Fonte: it Ufficio forestale
Neuer Artikel