Zum Seiteninhalt

Quando il gioco d'azzardo diventa una dipendenza: L'Ufficio cantonale del servizio sociale organizza un convegno su un tema di estrema attualità

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
I giochi d'azzardo esercitano un grande fascino, che può però ben presto trasformarsi in dipendenza. Il 18 febbraio 2010 (ore 9 – 17) l'Ufficio cantonale del servizio sociale organizza un convegno specialistico sul gioco d'azzardo. Verranno presentate cifre attuali e tendenze e discussi i temi dell'individuazione precoce e della prevenzione.

"Il banco vince sempre." – Anche se alcuni fortunelli non vogliono crederci, questa affermazione è particolarmente vera per quanto riguarda i giochi d'azzardo. Le conseguenze per chi è colpito dalla dipendenza dal gioco possono essere rilevanti. Oltre alla rovina finanziaria, la dipendenza dal gioco può portare anche all'emarginazione sociale, alla disgregazione della propria famiglia e alla perdita del posto di lavoro.
Giovedì 18 febbraio 2010, l'Ufficio cantonale del servizio sociale organizza a Coira, nell'aula magna del Centro di formazione in campo sanitario e sociale, Gleis D, un convegno specialistico sul tema "Dipendenza dal gioco d'azzardo". Degli esperti riassumeranno i fatti e le cifre più recenti e mostreranno che il numero di coloro che sono colpiti dalla dipendenza dal gioco è notevolmente aumentato a causa di internet. Per via del gioco in internet, la dipendenza si manifesta sempre più tra le proprie quattro mura, i giocatori infatti non hanno più bisogno di incontrarsi in un luogo pubblico.

Necessità d'agire
La presenza di una necessità d'agire nell'ambito della dipendenza dal gioco d'azzardo è evidenziata dal fatto che i Cantoni della Svizzera orientale stanno considerevolmente potenziando la prevenzione in questo settore. I Cantoni di San Gallo, Appenzello Esterno, Appenzello Interno, Glarona, Grigioni e Turgovia hanno elaborato un programma comune per la prevenzione e la lotta alla dipendenza dal gioco. Sono ad esempio stati attivati un sito web (www.sos-spielsucht.ch) e una linea telefonica di consulenza (0800 040 080). Gli interessati e i loro familiari possono così ottenere importanti informazioni relative alla dipendenza dal gioco. I servizi regionali sono inoltre stati sensibilizzati e formati su questo tema, affinché possano offrire la relativa consulenza e procedere a un triage. La dipendenza dal gioco d'azzardo si differenzia poco dagli altri comportamenti di dipendenza. Una volta che la dipendenza si è completamente sviluppata, gli interessati incentrano tutta la loro vita unicamente sul gioco d'azzardo. Tutto il resto viene trascurato.

Convegno e workshop
Il convegno di Coira è destinato in primo luogo a specialisti attivi in ambito sociale. Il professor Jörg Häfeli, docente e capo progetto presso la scuola universitaria di Lucerna, si occuperà del tema "Giochi d'azzardo in Svizzera: prevenzione, diagnosi precoce, cifre e tendenze". Christa Bot, psicologa IAP, a capo del progetto intercantonale sul gioco d'azzardo della Svizzera orientale, presenterà la collaborazione dei Cantoni della Svizzera orientale. Peter Schneeberger, capo del centro di consulenza in materia di debiti della Croce Rossa dei Grigioni a Coira, informerà in merito alle possibilità di risanamento debiti. La Dr. Ines Bodmer, del centro per le dipendenze comportamentali escape di Zurigo, presenterà la propria relazione sul tema "Dipendenza dal gioco d'azzardo: riconoscerla e trattarla".
Nel pomeriggio si terranno quattro diversi workshop, che saranno dedicati ai temi: "Fil rouge per la consulenza in materia di gioco d'azzardo" (Christa Bot), "Giochi d'azzardo in internet" (Jörg Häfeli), "Risanamento debiti: opportunità o utopia?" (Peter Schneeberger) e "Lavoro di consulenza ai familiari" (Ines Bodmer).


Persona di riferimento:
- Franz Bütler, responsabile dei servizi sociali, Ufficio del servizio sociale, tel. 081 257 26 68


Indicazione per i media:
I giornalisti che desiderano riferire del convegno sono cordialmente invitati a partecipare. Per ragioni organizzative, è richiesta l'iscrizione presso l'Ufficio del servizio sociale (tel. 081 257 26 61; e-mail: pia.nikles@soa.gr.ch) entro lunedì 15 febbraio 2010. All'Ufficio del servizio sociale è anche possibile richiedere il programma dettagliato, disponibile pure sul sito web https://www.gr.ch/IT/istituzioni/amministrazione/dvs/soa/chisiamo/Seiten/default.aspx.


Organo: Ufficio del servizio sociale
Fonte: it Ufficio del servizio sociale
Neuer Artikel