Zum Seiteninhalt

Avviato un progetto di ricerca sugli effetti dei mutamenti climatici per il bosco grigionese

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
L'Ufficio forestale partecipa a un progetto di ricerca sugli effetti dei mutamenti climatici per il bosco grigionese. L'obiettivo del progetto, che si svolge nella regione di Coira e dintorni e in Domigliasca, consiste nell'analizzare le conseguenze dei mutamenti climatici sul bosco, in particolare della siccità.

A lungo termine l'attuale surriscaldamento climatico avrà ripercussioni anche sui boschi di montagna. È difficile valutare l'entità e il tipo di tali ripercussioni. Infatti, a seguito di avvenimenti estremi come siccità, caldo intenso o schianti da vento, improvvisamente possono manifestarsi parassiti delle piante come insetti o altri organismi che in condizioni normali sono praticamente assenti.

Perciò lo scorso anno il Governo grigionese ha deciso di partecipare a un progetto di ricerca concernente le conseguenze dei mutamenti climatici sul bosco. Il progetto viene svolto nella regione di Coira e dintorni e in Domigliasca dall'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (FNP). Nel progetto sono coinvolti l'Ufficio forestale dei Grigioni e le aziende forestali dei comuni nei quali si svolgono i lavori. Il Cantone dei Grigioni partecipa con un sussidio totale di 240'000 franchi ai costi del progetto di ricerca "Gli effetti dei mutamenti climatici sul bosco grigionese: ricerche sull'importanza della siccità per la dinamica di crescita di alberi nel bosco". Questo sussidio è ripartito tra gli anni 2009 - 2011.

Nel frattempo sono state scelte le aree di ricerca e piazzate le prime installazioni. Nei giorni scorsi sono state erette strutture più grandi. In quattro luoghi nei Comuni di Domat/Ems, Tamins e Bonaduz vengono preparate delle superfici per lo sviluppo di germogli. Sulle superfici sperimentali di ca. 30 metri x 30 metri vengono montate delle tettoie, per misurare gli effetti delle diverse quantità di precipitazioni sulla crescita delle giovani piante.


Persone di riferimento:
- Reto Hefti, ispettore forestale cantonale, Ufficio forestale, tel. 081 257 38 51
- Ueli Bühler, settore ecologia forestale dell'Ufficio forestale, tel. 081 257 38 57


Organo: Ufficio forestale
Fonte: it Ufficio forestale
Neuer Artikel