Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 23 settembre 2010

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo ha conferito il Premio grigionese per la cultura 2010 a Georg Jäger. Al contempo ha assegnato a 16 produttori culturali un premio di riconoscimento o d'incentivazione. Il Governo ha inoltre approvato la nuova convenzione sulla collaborazione per l'esercizio del portale internet ch.ch. Infine, il Governo ha formulato le sue prese di posizione in merito a diverse procedure di consultazione della Confederazione.

Il Premio grigionese per la cultura 2010 va a Georg Jäger
Il Governo ha conferito il Premio grigionese per la cultura 2010, nonché sette premi di riconoscimento e nove premi d'incentivazione. Il vincitore del Premio grigionese per la cultura 2010 è Georg Jäger. Il Governo riconosce le sue molteplici attività a favore dell'identità e della cultura dei Walser nei Grigioni, nonché le sue straordinarie prestazioni per la ricerca culturale grigionese. Il premio è dotato di 30'000 franchi.
Il Governo assegna un premio di riconoscimento dell'ammontare di 20'000 franchi ciascuno a Charly Bieler, Corin Curschellas, Anna-Alice Dazzi Gross, Köbi Gantenbein, Felix Giger, Josias Just e Lulo Tognola.
- Charly Bieler riceve il premio quale riconoscimento per l'impegno dimostrato nella sua opera giornalistica e fotografica, nonché quale autore di libri specialistici e di letteratura di viaggio.
- Corin Curschellas ottiene un premio di riconoscimento per la sua attività quale cantante, compositrice, poetessa e attrice originale con una notorietà che va ben oltre i confini nazionali.
- Anna-Alice Dazzi Gross riceve il premio quale riconoscimento del suo lavoro convincente in relazione allo sviluppo del rumantsch grischun e per il suo impegno a favore della lingua e della cultura romancia.
- Köbi Gantenbein viene onorato per la sua attività competente e di successo quale giornalista, curatore di mostre e mediatore culturale in particolare nel settore dell'architettura contemporanea nei Grigioni.
- Felix Giger riceve un premio per le sue grandi prestazioni quale caporedattore del Dicziunari Rumantsch Grischun e per le sue molteplici attività a favore della letteratura romancia.
- Josias Just viene onorato per le sue eccellenti prestazioni quale clarinettista solista e musicista da camera a livello nazionale e internazionale.
- Lulo Tognola viene infine onorato per le sue attività artistiche, il suo stile inconfondibile e i successi ottenuti nella sua carriera pluriennale quale grafico, vignettista e illustratore.
Ricevono un premio d'incoraggiamento di 20'000 franchi ciascuno: Arno Camenisch, autore, Ines Caviezel, ballerina, Milena Ehrensperger, fotografa, Ervin Janz, musicista, Sandro Keller, biofisico, Ramona Proyer, artista figurativa, Manuela Tuena, cantante, Roman Vital, cineasta e Christoph Waltle, percussionista/cantante.
I premi verranno consegnati venerdì 19 novembre 2010, alle ore 17.15, nel quadro di una cerimonia che si terrà nella Sala del Gran Consiglio a Coira.

I Grigioni approvano la nuova convenzione sulla collaborazione per l'esercizio del portale internet ch.ch
Il Cantone dei Grigioni approva il rinnovo della convenzione di diritto pubblico concernente la collaborazione fra Confederazione e Cantoni per l'esercizio del portale svizzero ch.ch dal 2011 al 2014. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese.
Già nell'autunno 2009, in occasione di una presa di posizione a destinazione della Confederazione il Governo si era detto favorevole al rinnovo della convenzione. Secondo il Governo, la convenzione presta un importante contributo a tutti i livelli statali a favore della collaborazione, dell'armonizzazione e della standardizzazione nell'ambito dell'e-government. Il portale internet www.ch.ch mira a offrire alla popolazione e all'economia un accesso semplice alle prestazioni di autorità federali, cantonali e comunali.
La nuova convenzione per la gestione del portale si attiene ampiamente alle regolamentazioni attuali. Le spese complessive e la loro ripartizione sono rimaste invariate. I Cantoni si assumono come finora la metà delle spese d'esercizio di 1,2 milioni di franchi. Il Cantone dei Grigioni partecipa con un contributo massimo annuo di 14'800 franchi.

Il Governo si esprime sulla prevista 6a revisione AI
In linea di massima il Governo grigionese accoglie con favore il secondo pacchetto di misure della 6a revisione AI proposto dalla Confederazione. Esso considera le misure, per quanto rafforzino ulteriormente la focalizzazione sull'inserimento, quale continuazione coerente degli adeguamenti legislativi effettuati finora. Il Governo manifesta per contro dei dubbi per quanto riguarda le ampie decisioni di risparmio previste. Questo è quanto scrive il Governo nella sua presa di posizione a destinazione della Confederazione.
In particolare nel settore degli handicap psichici, secondo il Governo la prevenzione può essere ulteriormente rafforzata facendo in modo che, tempestivamente e in modo non complicato, l'ufficio AI si metta in contatto con il datore di lavoro. Anche la flessibilità della durata di misure porta sostanziali miglioramenti in questo ambito. Allo stesso modo trovano sostegno le previste misure che mirano a una maggiore lotta alle frodi, all'estinzione del debito dell'assicurazione, nonché al riassestamento duraturo delle finanze.
Stando al parere del Governo il risanamento dell'AI, fortemente indebitata, è sì nell'interesse di tutti, tuttavia il Consiglio federale sottopone ora un progetto caratterizzato da riduzioni delle prestazioni. Ciò vale in particolare per l'adeguamento del sistema di rendite, per la diminuzione delle rendite per beneficiari con figli e per la riduzione del rimborso per le spese di viaggio. In linea di massima il Governo è consapevole della necessità d'azione esistente, dubita tuttavia della necessità di simili ampie decisioni di risparmio visto il numero di nuove rendite, da anni in forte diminuzione.

Scetticismo per la revisione dell'ordinanza sulle case da gioco
Il Governo grigionese vede con scetticismo la revisione parziale dell'ordinanza sulle case da gioco prevista dalla Confederazione. Il progetto disciplina tra le altre cose l'impiego di sistemi tecnici di sorveglianza per i giochi da tavolo in tutte le case da gioco. È stata rivista anche la disposizione relativa alla buona reputazione e all'attività irreprensibile delle case da gioco.
Attualmente nei Grigioni sono attive due case da gioco B. Come scrive il Governo nella sua presa di posizione a destinazione della Confederazione, dal punto di vista turistico esse rappresentano un importante arricchimento della rispettiva regione turistica. Si deve mirare con ogni mezzo alla buona reputazione delle case da gioco, all'esercizio del gioco ordinato, nonché all'economicità. Il Governo dubita tuttavia che questi obiettivi vengano raggiunti con la revisione presentata. Reputa ad esempio gli ulteriori investimenti per l'impianto di sorveglianza sproporzionati ed esagerati. Esso ritiene che i meccanismi di sorveglianza esistenti siano sufficienti.
Inoltre, già oggi le case da gioco con concessione B faticano a ottenere una redditività adeguata a causa delle condizioni esistenti e della determinazione dell'imposta in vigore. Il Governo chiede perciò alla Confederazione, nel quadro dell'imminente revisione, di ridurre da una lato le aliquote fiscali per le case da gioco B affinché sia possibile una gestione economica e dall'altro di rinunciare ai previsti investimenti obbligatori nel settore della sorveglianza.

Dai comuni e dalle regioni 

  • Brusio: il Governo ha designato un Presidente di circolo straordinario per il Circolo di Brusio. Per l'evasione dei compiti non giudiziari del Circolo di Brusio per il periodo dal 1° agosto 2010 al 31 luglio 2014 vengono designati responsabili Piero Pola quale Presidente di circolo e Marcandrea Paganini quale supplente del Presidente di circolo. In base alla situazione attuale, i due precedenti titolari si sono dichiarati disposti ad assumere i compiti nel settore della gestione e dell'amministrazione per la durata rimanente del periodo di carica in corso. Il Tribunale cantonale ha già stabilito le competenze per garantire i compiti giudiziari del Circolo di Brusio. In occasione delle elezioni di circolo del 13 giugno e del 4 luglio 2010 i candidati eletti avevano declinato la carica.

 
Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni 

  • Associazione Alzheimer Grigioni: viene approvato il mandato di prestazioni del Cantone dei Grigioni all'Associazione Alzheimer Grigioni. Per l'adempimento dei compiti attribuitile dal Cantone, l'Associazione Alzheimer Grigioni riceve un importo forfetario annuo pari a 150'000 franchi.
  • Fondazione ARGO: ai lavori di ristrutturazione per il risanamento dell'impianto di aspirazione per nebbie di colori nel laboratorio di Coira viene garantito un sussidio di al massimo 65'520 franchi.
  • Servizio monumenti: ai lavori di conservazione presso le rovine della fortezza Neu-Aspermont a Jenins viene versato un sussidio di al massimo 195'000 franchi.

 
Personale 

  • Erich Büsser, domiciliato a Sargans, è stato nominato capo dell'Ufficio dell'energia e dei trasporti dal Governo. Il 1° dicembre 2010 Büsser, Dipl. El. Ing. PF, prenderà il posto di Ernst Bachmann, deceduto il 18 luglio 2010. Nato nel 1960, Büsser lavora dal 2008 quale responsabile di progetto presso l'Ufficio per l'ambiente e l'energia del Cantone di San Gallo. Dal 1994 al 2000 ha lavorato presso la Ferrovia Retica quale responsabile del settore Engineering, nonché dal 2001 al 2008 quale direttore delle aziende elettriche e delle centrali idriche del Comune di Mels.

 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel