Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 18 novembre 2010

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo grigionese ha preso atto di un nuovo studio sui rischi e i pericoli esistenti in internet per gli scolari. In futuro, nella formazione e nel perfezionamento degli insegnanti si dovrà tenere conto dei risultati dello studio commissionato dal Cantone. Per il resto, il Cantone è disposto a sostenere con un sussidio di 600'000 franchi la conservazione dei resti, unici nel loro genere, della residenza imperiale di Zizers, risalente all'Alto Medioevo. Infine, il Governo ha posto in vigore una nuova ordinanza cantonale sulla navigazione aerea.

Pubblicato uno studio sui rischi per gli scolari in internet
Le scuole popolari vanno sensibilizzate in merito ai rischi e ai pericoli nei quali gli scolari possono imbattersi in internet. Il Governo grigionese ha preso atto di uno studio in tal senso commissionato dal Cantone. In futuro, l'Alta scuola pedagogica dei Grigioni dovrà tenere conto, nella formazione e nel perfezionamento professionale degli insegnanti, dei risultati dello studio, che illustra diverse possibilità di intervento.
Per sfruttare al meglio le opportunità offerte da internet, sia per chi esercita l'autorità parentale, sia per i giovani è importante riconoscere per tempo i rischi e i pericoli associati all'utilizzo di questo strumento in straordinario sviluppo. Lo studio commissionato dall'Ufficio per la scuola popolare e lo sport all'Istituto di ricerca sul diritto dell'informazione dell'Università di San Gallo analizza i diversi rischi e i settori pericolosi in internet. Tra questi settori rientrano segnatamente i rischi legati alla sicurezza, alla violenza e all'aggressione fisica, alla messa in pericolo della sfera privata, nonché alle violazioni dei diritti d'autore. Lo studio giunge alla conclusione che di principio ogni bambino o adolescente sia esposto passivamente o attivamente, consapevolmente o inconsapevolmente, con conseguenze più o meno gravi, ai pericoli di internet. Non è possibile individuare uno schema di pericolo uniforme. La varietà di effetti negativi, che spaziano dal gioco patologico al cyberbullismo, fino al consumo di materiale pornografico e allo scambio illegale di musica, è molto ampia.
Lo studio illustra una vasta gamma di possibilità d'intervento per quanto riguarda la prevenzione, l'educazione e il promovimento delle competenze mediatiche. È però necessario l'impegno non solo dei giovani e degli insegnanti, bensì anche dei genitori, dei politici e degli offerenti di servizi. Secondo lo studio, la richiesta di introdurre divieti risulta raramente essere adeguata ed efficace per processi digitali sovente incontrollabili. Al suo posto viene proposto un vasto insieme di strumenti costituito da varie misure tecniche e pedagogiche, da adeguare alle rispettive esigenze e ai mezzi organizzativi e finanziari a disposizione.
Lo studio "Risiken und Gefahren im Internet für Schülerinnen und Schüler der Volksschule" è pubblicato sulla homepage dell'Ufficio per la scuola popolare e lo sport, all'indirizzo www.avs.gr.ch. Per via dell'importanza che lo studio riveste per l'intera società, esso non viene messo a disposizione unicamente dell'Alta scuola pedagogica dei Grigioni, bensì anche dell'Associazione Insegnanti Grigioni, dell'Associazione delle autorità scolastiche dei Grigioni e dei dipartimenti dell'educazione di altri Cantoni.

I resti della residenza imperiale di Zizers vanno conservati
Il Cantone dei Grigioni si impegna affinché i resti, unici nel loro genere, ritrovati a Zizers e appartenenti a una residenza imperiale risalente all'Alto Medioevo vengano conservati. Il Governo grigionese ha deciso di concedere al Comune di Zizers un sussidio di 600'000 franchi per l'acquisto del fondo "Schlossbungert", a condizione che il Comune acquisti il fondo e che partecipi all'acquisto con almeno 150'000 franchi. La Confederazione ha prospettato un sussidio di 250'000 franchi. Il versamento avverrà una volta presentato un contratto di compravendita valido stipulato tra l'impresa di costruzioni e il Comune.
Gli scavi del Servizio archeologico dei Grigioni hanno portato alla luce resti unici nel loro genere, risalenti al X secolo, attribuibili alla residenza imperiale di Ottone I (912 – 973), della quale esistono testimonianze scritte. Accanto alla residenza imperiale definita quale palazzo sul Lindenhof di Zurigo, l'edificio monumentale di Zizers è solo la seconda opera edilizia di questo genere di cui è dimostrata l'esistenza in Svizzera. L'Ufficio federale della cultura ha classificato il sito di ritrovamento quale sito archeologico di importanza nazionale.
Allo scopo di conservare i ritrovamenti per i posteri, è necessario che il committente rinunci a realizzare il progetto di costruzione già approvato. Questo è possibile solo attraverso l'acquisto del fondo da parte dell'ente pubblico. Il fondo andrà posto sotto protezione e in seguito reso accessibile al pubblico.

Emanata una nuova ordinanza sulla navigazione aerea
Il Governo grigionese ha emanato una nuova ordinanza cantonale sulla navigazione aerea e l'ha posta in vigore con effetto al 1° gennaio 2011. L'ordinanza disciplina la competenza delle autorità cantonali nel settore della legislazione federale in materia di navigazione aerea.
Come finora, rientrano nella competenza del Governo il rilascio del consenso in merito alla ridefinizione o all'eliminazione di aree di atterraggio in montagna, nonché le prese di posizione relative a progetti legislativi della Confederazione. Come finora, a livello specialistico rimane competente il Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste. Esso coordina a livello cantonale le procedure di concessione e di autorizzazione tra l'altro per campi d'aviazione o per manifestazioni aviatorie pubbliche, nonché per atterraggi esterni in montagna. L'accettazione, l'esame e l'inoltro di notifiche concernenti ostacoli alla navigazione aerea competono all'Ufficio per l'agricoltura e la geoinformazione. Infine, in caso di incidenti aerei la Procura pubblica è competente per la richiesta di misure d'istruttoria presso l'Ufficio d'inchiesta sugli infortuni aeronautici.
L'emanazione di una nuova ordinanza sulla navigazione aerea si rende necessaria poiché la precedente ordinanza emanata dal Gran Consiglio non corrispondeva più, in questioni fondamentali, alla legislazione federale in materia di navigazione aerea.

Dai comuni e dalle regioni 

  • Churwalden: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale del 27 novembre 2009 decisa dal Comune di Malix (dal 1° gennaio 2010 Comune di Churwalden).
  • Nufenen: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Nufenen del 15 dicembre 2009.
  • Zuoz: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale, decisa dal Comune di Zuoz il 7 aprile 2010.

 
Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni 

  • Ferrovia Retica: viene approvato il progetto di protezione dagli smottamenti "Magnacun" della Ferrovia Retica. Per le spese viene garantito un sussidio di 345'625 franchi.

 
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel