Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 29 marzo 2012

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo grigionese ha approvato il progetto di centrale idroelettrica Lavinuoz in Engadina Bassa. Inoltre, in una presa di posizione a destinazione della Confederazione si esprime contro una limitazione dell'immigrazione da otto Stati dell'UE. Nel quadro della nuova gestione pubblica, esso sottopone al Gran Consiglio il messaggio relativo alla struttura dei gruppi di prodotti e agli effetti per gli anni 2013-2016.

Autorizzato il progetto di centrale idroelettrica Lavinuoz
La forza idrica del torrente di montagna Lavinuoz sul territorio del Comune di Lavin, in Engadina Bassa, può essere sfruttata per la produzione di energia. Il Governo ha approvato il progetto di concessione e di costruzione della Ouvra Electrica Lavinuoz Lavin SA (OELL). La concessione dei diritti d'acqua è stata rilasciata il 30 marzo 2010 dall'assemblea comunale di Lavin.
Per la microcentrale Lavinuoz sono previste una potenza installata di 2,85 megawatt, nonché una produzione annua di circa 10,8 gigawattore di energia. Il progetto comprende una semplice centrale idroelettrica ad acqua fluente ad alta pressione. Si prevedono costi di investimento di circa 13,6 milioni di franchi. D'accordo con organizzazioni ambientaliste, la OELL SA ha provveduto a modifiche della concessione e del progetto, considerate nel decreto d'approvazione del Governo.

La clausola di salvaguardia non centrerebbe l'obiettivo
Entro la fine di aprile 2012 il Consiglio federale può decidere se limitare l'immigrazione in Svizzera tramite la clausola di salvaguardia prevista nell'Accordo sulla libera circolazione delle persone con l'Unione Europea. Ad essere interessati sarebbero gli Stati che hanno aderito all'UE nel 2004 ad eccezione di Cipro e Malta, ovvero Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Slovenia. Come scrive il Governo in una presa di posizione a destinazione della Confederazione, esso respinge il ricorso alla clausola di salvaguardia.
Il Governo ritiene che la reintroduzione di un contingentamento dei permessi B avrebbe quale conseguenza un trasferimento delle domande ai permessi di breve durata (permessi L); di fatto la clausola di salvaguardia non avrebbe dunque alcun effetto. Al contrario un contingentamento dei permessi B renderebbe più difficile il reclutamento di lavoratori altamente qualificati urgentemente necessari, ciò che rappresenterebbe un problema per l'economia locale.
Qualora si ricorresse ciononostante alla clausola di salvaguardia, secondo il Governo grigionese bisogna garantire che essa non venga applicata alle persone altamente specializzate. Va inoltre garantito che dopo la soppressione, il 31 maggio 2014, della clausola di salvaguardia le persone con un permesso L non possano richiedere automaticamente un permesso B.

Nuova gestione pubblica: licenziato il messaggio 2013 – 2016
Nel quadro della nuova gestione pubblica, il Governo ha licenziato a destinazione del Gran Consiglio il messaggio relativo alla struttura dei gruppi di prodotti e agli effetti per gli anni 2013-2016, che verrà discusso nella sessione di giugno 2012.
Dal 2010, nel preventivo e nel conto annuale l'Amministrazione cantonale viene gestita completamente secondo i principi della nuova gestione pubblica. L'obiettivo è il passaggio dal cosiddetto sistema orientato verso gli input al sistema orientato verso gli output. A questo scopo, i servizi riuniscono i loro compiti e le loro prestazioni in prodotti, che riassumono poi in gruppi di prodotti. L'assegnazione dei mezzi finanziari avviene nel quadro del preventivo tramite un preventivo globale e crediti individuali.
Il messaggio contiene una panoramica della struttura dei gruppi di prodotti e dell'effetto politico auspicato per ogni gruppo di prodotti. Questi gruppi di prodotti ed effetti devono essere nuovamente approvati dal Gran Consiglio per ogni periodo del programma di Governo. Definendo gli effetti, il Gran Consiglio prescrive gli obiettivi ai quali devono puntare le prestazioni dell'Amministrazione.
Il rafforzamento del collegamento tra compiti/prestazioni e finanze è un elemento di gestione centrale della nuova gestione pubblica. Il collegamento annuale nel quadro del preventivo tramite preventivo globale e crediti individuali avviene, finora manca però uno strumento per il collegamento a medio termine. Con il messaggio al Gran Consiglio, per la prima volta viene portato a conoscenza il piano dei compiti e finanziario integrato per gli anni 2013-2016 previsto a questo scopo. Questo quadro finanziario serve quale valore indicativo e non ha carattere di preventivo pluriennale vincolante.

Nessuna votazione cantonale il 17 giugno 2012
Il Governo grigionese ha preso atto del fatto che domenica 17 giugno 2012 verranno sottoposti a votazione popolare i seguenti progetti federali:
- iniziativa popolare del 23 gennaio 2009 "Accesso alla proprietà grazie al risparmio per l'alloggio"
- iniziativa popolare dell'11 agosto 2009 "Accordi internazionali: decida il popolo!"
- modifica del 30 settembre 2011 della legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal) (Managed Care)
Il 17 giugno 2012 non verranno sottoposti a votazione progetti cantonali.

Insegnamento dell'inglese nella scuola elementare a partire da agosto 2012
In virtù della legge scolastica vigente, a partire dall'anno scolastico 2012/13 nelle scuole popolari grigionesi verrà introdotto l'insegnamento dell'inglese a partire dalla 5a elementare. Il Governo ha posto in vigore con effetto al 1° agosto 2012 le disposizioni della legge scolastica parzialmente riveduta dal Gran Consiglio nel 2008 e della relativa ordinanza d'esecuzione che disciplinano l'insegnamento dell'inglese nella scuola elementare. Inoltre, il Governo ha dichiarato valido il programma didattico "inglese quale seconda lingua straniera nelle scuole popolari grigionesi" a partire dall'anno scolastico 2012/13.

Ordinanza concernente l'attività di guida alpina e le altre attività a rischio ritenuta insufficiente
Il Governo grigionese chiede alla Confederazione una rielaborazione radicale del progetto per l'ordinanza concernente l'attività di guida alpina e le altre attività a rischio. Come scrive il Governo nella sua presa di posizione, nella prassi gli offerenti interessati e gli organi esecutivi dovrebbero poter attuare l'ordinanza con un onere sostenibile.
Tra le altre cose bisognerebbe provvedere affinché l'ordinanza non contenga il riconoscimento del titolo professionale di singole formazioni, che delle prescrizioni non rappresentino una discriminazione degli offerenti svizzeri rispetto ai colleghi stranieri, che non vengano impediti nuovi trend nello sport alpino e invernale, che l'ordinanza tenga conto della difficile situazione del turismo dal punto di vista economico e non generi un onere amministrativo supplementare.


Dai comuni e dalle regioni

  • Valendas: viene approvato il progetto stradale per la sistemazione dell'arginatura del Carreratobel sul territorio del Comune di Valendas. Il progetto soddisfa i presupposti per l'inserimento nell'accordo di programma NPC con la Confederazione "Opere di protezione secondo la legge federale sulla sistemazione dei corsi d'acqua", periodo 2012-2015. Il sussidio cantonale ammonta a 845'000 franchi. 
  • Disentis/Mustér e Trun: vengono approvate le misure immediate di sistemazione dei corsi d'acqua dopo il maltempo nel luglio 2011 nella regione Surselva sui territori dei Comuni di Disentis/Mustér e Trun. Le misure soddisfano i presupposti per l'inserimento nell'accordo di programma NPC "Opere di protezione secondo la legge federale sulla sistemazione dei corsi d'acqua", periodo 2008-2011. Il sussidio cantonale ammonta a 41'600 franchi. 
  • Circolo di Thusis: viene approvata la revisione parziale dello Statuto del Circolo di Thusis dell'11 marzo 2012. Essa entra in vigore retroattivamente al 1° gennaio 2011.


Progetti stradali
Il Governo ha stanziato 8'071'000 franchi per lavori di costruzione lungo i seguenti tratti stradali:
- H27 Strada dell'Engadina: opere da capomastro e lavori di pavimentazione correzione stradale ponte St. Valentin
- H29 Strada del Bernina: opere da capomastro e lavori di pavimentazione Pontresina – Montebello ponte a mezza costa Tais
- H13 Strada italiana: opere da capomastro Lubianeira – Poent (chilometro 96,28 – 96,61)
- Strada della Heinzenberg interna: lavori di pavimentazione Untertschappina – Obertschappina (chilometro 9,83 – 12,04)
- Strada dello Schamserberg: opere da capomastro Donat – Pazen (chilometro 2,76 – 3,52)
- Strada della Schin: opere da capomastro e lavori di pavimentazione galleria di Alvaschein – Alvaschein (chilometro 10,42 – 10,87)
- Strada del Passo dello Spluga: opere da capomastro e lavori di pavimentazione Bodmastafel (chilometro 4,24 – 4,64)
- Strada della Lumnezia: opere da capomastro Lumbrein – Vrin


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel