Zum Seiteninhalt

La legge sulle tasse turistiche è pronta per essere discussa in Gran Consiglio

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione per l'economia e le tasse (CET) ha discusso a fondo nel corso di tre sedute il nuovo messaggio relativo alla legge sulle tasse turistiche (LTT) e ha formulato le proprie proposte a destinazione del Gran Consiglio per il dibattito che si terrà nella sessione di aprile 2012. Essa propone alcune modifiche allo scopo di rendere la legge in grado di ottenere il consenso della maggioranza. In questo contesto sono anche state ampiamente considerate le esigenze di diverse regioni turistiche.

Nel luglio 2011 la CET ha deciso di entrare nel merito del messaggio del Governo relativo alla LTT e di respingerlo, affinché il Governo lo rielaborasse. In conseguenza di ciò, è stato elaborato un nuovo messaggio, che il Governo grigionese ha licenziato a fine dicembre 2011. Tra gennaio e marzo 2012, la LTT è stata discussa a fondo dalla CET in tre sedute di un giorno. Con la nuova legge, la maggioranza dei membri della CET vorrebbe raggiungere un cambio di sistema nel finanziamento di base del turismo nei Grigioni. Le opinioni divergono però su alcune questioni di dettaglio, ciò che si riflette nelle proposte di minoranza.

Una modifica fondamentale rispetto al messaggio del Governo è la nuova competenza attribuita ai comuni per l'adeguamento delle aliquote contributive. Entro dei limiti fissati dalla legge, ai comuni va data la possibilità di adeguare singole aliquote contributive. Fissando un termine transitorio sensibilmente più lungo, pari a 5 anni a contare dall'entrata in vigore della legge, si intende inoltre dare più tempo per procedere al cambiamento di sistema ai comuni che già oggi prelevano tasse di soggiorno e tasse di promozione turistica e che quindi generano mezzi a sufficienza.

Il Gran Consiglio si occuperà anche di diverse proposte giunte dalla CET, come ad esempio la possibilità per i comuni di mantenere il finanziamento attuale oppure l'introduzione di graduazioni tariffarie supplementari per le frazioni. D'altro lato, vi sono anche proposte volte tendenzialmente a limitare il margine di manovra dei comuni, come proposto nel primo messaggio del Governo del giugno 2011. Si tratta in particolare della questione se un comune debba poter rinunciare, tramite una riduzione integrale, alla riscossione di una tassa turistica, prelevando quale compensazione dalle entrate fiscali generali i mezzi necessari per il turismo.

La CET è convinta che sia stata posta la base per una discussione oggettiva in Gran Consiglio e che con quanto proposto ci si trovi di fronte a una legge in grado di ottenere il consenso della maggioranza. L'introduzione di una tassa turistica nei Grigioni garantirebbe a lungo termine il successo dello sviluppo della destinazione e creerebbe la base per l'ulteriore rafforzamento del turismo grigionese.

Il Gran Consiglio discuterà la legge sulle tasse turistiche nella sessione di aprile 2012.


Persona di riferimento:
Presidente della Commissione Heinz Dudli, tel. 079 248 46 47


Organo: Commissione per l'economia e le tasse
Fonte: it Commissione per l'economia e le tasse
Neuer Artikel