Zum Seiteninhalt

Sottoposto al Gran Consiglio il nuovo Comune di Lumnezia

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nella prossima sessione di dicembre il Gran Consiglio si pronuncerà in merito al nuovo Comune di Lumnezia. Il Governo sottopone al Parlamento il messaggio concernente l'aggregazione dei Comuni di Cumbel, Degen, Lumbrein, Morissen, Suraua, Vella, Vignogn e Vrin.

In Val Lumnezia si discute di aggregazioni comunali da diverso tempo: già nel 1963 i due Comuni di Uors e di Peiden si sono aggregati nel Comune di Uors-Peiden. Quasi quarant'anni dopo, nel 2002 questo Comune si è nuovamente aggregato con i Comuni di Camuns, Surcasti e Tersnaus, formando il Comune di Suraua.

Ora, gli otto Comuni di Cumbel, Degen, Lumbrein, Morissen, Suraua, Vella, Vignogn e Vrin hanno deciso di creare in futuro un comune politico chiamato Lumnezia. Il 25 maggio 2012, quasi l'87 per cento degli aventi diritto di voto degli otto comuni si è espresso a favore dell'aggregazione. Il contratto di aggregazione è stato in seguito approvato dal Governo e ora, nella sessione di dicembre, il Gran Consiglio deciderà in via definitiva. Il nuovo Comune di Lumnezia dovrà essere realtà con effetto al 1° gennaio 2013.

Oltre all'eredità culturale comune, che si manifesta principalmente nella lingua romancia, i comuni che si aggregano condividono affinità sociali ed economiche. L'economia agricola e forestale nella maggior parte dei comuni ha ad esempio una grande importanza. A Cumbel e a Vella la maggior parte degli occupati è attiva nel settore dei servizi. Gli otto comuni della Val Lumnezia collaborano da anni intensamente e con successo. Tutti i comuni appartengono al gruppo di capacità finanziaria 4 (finanziariamente deboli) e hanno un moltiplicatore d'imposta del 120 per cento, ad eccezione di Vrin (110 per cento).

Secondo il Governo, l'aggregazione dei comuni corrisponde perfettamente alla riforma delle strutture territoriali nel Cantone dei Grigioni (riforma territoriale e dei comuni). Il Cantone promuove l'aggregazione dei comuni con un sussidio totale pari a 9,1 milioni di franchi. In aggiunta, ai sensi di una garanzia dei diritti acquisiti, vengono concesse prestazioni straordinarie come ad esempio l'abrogazione del numero minimo di abitanti per l'ottenimento di sussidi per la perequazione della capacità fiscale.

Nel 2010 gli otto comuni interessati dall'aggregazione contavano in totale circa 2200 abitanti. Il nuovo Comune di Lumnezia si estende sulla considerevole superficie di 16 543 ettari. A seguito di altri progetti di aggregazione, dal 2013 il numero di comuni grigionesi si ridurrebbe da 176 a 158. 


Persone di riferimento:
- Presidente del Governo Barbara Janom Steiner, Direttrice del Dipartimento delle finanze e dei comuni, tel. 081 257 32 01
- Simon Theus, vicecapo dell'Ufficio per i comuni, tel. 081 257 23 87


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel