Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 31 gennaio 2013

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
A Realta si intende creare un nuovo stabilimento carcerario in regime chiuso. Sulla base di un rapporto strategico, il Governo ha lanciato il concorso per la realizzazione di un nuovo edificio. 

Commissionato il concorso di pianificazione per un nuovo stabilimento carcerario a Realta
Il Governo si esprime a favore della costruzione a Realta, nel Comune di Cazis, di un nuovo stabilimento carcerario in regime chiuso con 150 posti e ha commissionato all'Ufficio edile cantonale un concorso di pianificazione per il nuovo penitenziario. In merito alla nuova costruzione deciderà in via definitiva il Gran Consiglio, probabilmente nel 2014.

Un rapporto strategico sull'esecuzione giudiziaria nei Grigioni, di cui il Governo ha preso atto, evidenzia la necessità sovracantonale di un istituto carcerario di questa grandezza. Attualmente, al Concordato dei Cantoni della Svizzera orientale sull'esecuzione delle pene e delle misure mancano circa 140 posti per l'esecuzione giudiziaria in regime chiuso. I Cantoni di Zurigo e di San Gallo, ovvero i Cantoni con il maggior numero di abitanti tra quelli aderenti al Concordato, hanno già dato conferme non vincolanti per l'occupazione di circa 100 posti nei primi dieci anni dalla messa in esercizio del previsto istituto a Realta. Anche la Confederazione è favorevole al progetto, ai cui costi, stimati in circa 107 milioni di franchi, parteciperebbe con circa 33 milioni di franchi. L'investimento netto del Cantone ammonterebbe quindi a circa 74 milioni di franchi. I contribuiti alle spese di vitto e alloggio per i detenuti dei Cantoni della Svizzera orientale aderenti al Concordato finanzierebbero l'esercizio e permetterebbero anche il rifinanziamento degli investimenti edilizi effettuati. Inoltre, a Realta sono attesi almeno 80 nuovi posti di lavoro. Per via del legame con la clinica psichiatrica Beverin, nonché con l'esistente penitenziario in regime aperto Realta, l'ubicazione risulta estremamente vantaggiosa.

Grazie alla nuova costruzione a Cazis, il Penitenziario Sennhof di Coira, finora gestito quale struttura chiusa, potrà essere abbandonato. Il penitenziario è oggi per diversi aspetti inadeguato dal punto di vista dell'esercizio e presenta lacune nella sicurezza. Nell'ubicazione attuale, questi problemi possono essere risolti soltanto in modo insoddisfacente anche con un grande onere finanziario. A seguito della mancanza di ulteriori possibilità di ampliamento, esigenze supplementari di spazio potrebbero essere soddisfatte solo in misura molto limitata attraverso sovrapposizioni di utilizzazioni. Il Governo ha commissionato all'Ufficio edile uno studio per il futuro utilizzo del Sennhof. Con un concorso di idee e/o un concorso per investitori si intendono illustrare possibili utilizzazioni alternative, il potenziale economico e la possibilità di realizzazione. Questa progettazione si svolge parallelamente al concorso per la nuova costruzione, al fine di poter formulare, nel messaggio relativo alla costruzione a destinazione del Gran Consiglio, chiare affermazioni circa l'ulteriore utilizzo del Sennhof. 

Il Governo conferma l'importanza del processo sostenibilità, innovazione ed eredità (SIE) per le Olimpiadi del 2022
Il Governo del Cantone dei Grigioni sostiene una candidatura per i Giochi olimpici invernali 2022 secondo la strategia elaborata dall'associazione Giochi olimpici invernali Grigioni 2022. Il processo SIE, quale componente elementare di questa strategia, offre alla candidatura Grigioni 2022 uno strumento per attuare l'ambiziosa visione e al contempo costituisce una straordinaria caratteristica di singolarità rispetto alle altre candidature.
Il Governo ha illustrato l'importanza del processo SIE già nel messaggio al Gran Consiglio. La carta SIE, presentata nel frattempo, fissa il quadro d'azione per l'organizzazione dei Giochi. Il Governo sostiene la carta SIE, versione 10.1, e gli effetti auspicati in essa formulati. Questi andranno concretizzati nel corso della candidatura per i Giochi olimpici invernali e fissati in modo vincolante dai partner partecipanti al progetto. Derivare obiettivi concreti dagli effetti auspicati, definirli e quantificarli è un processo oneroso e difficile che verrà proseguito nel quadro di una candidatura per i Giochi olimpici invernali Grigioni 2022. 

Definito il rappresentante cantonale in seno al Forum per l'italiano in Svizzera
Il Consigliere di Stato Martin Jäger rappresenterà il Cantone dei Grigioni in seno al Comitato direttivo del forum per l'italiano in Svizzera. Il Forum, voluto per salvaguardare e promuovere l'italiano quale lingua nazionale, è stato fondato il 30 novembre 2012 su iniziativa del Cantone Ticino. Oltre al Cantone dei Grigioni e al Cantone Ticino, fanno parte di questa associazione nazionale diversi istituti di formazione e organizzazioni culturali. Con l'insediamento del Comitato direttivo, il Forum per l'italiano in Svizzera diviene operativo. 


Dai comuni e dalle regioni
  • Fläsch: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Fläsch del 14 settembre 2012. Con la revisione parziale viene creato il presupposto per la realizzazione di un nuovo impianto di teleriscaldamento in località "Patschär". Viene ampliata la zona per edifici e impianti pubblici. Insieme al decreto d'approvazione viene notificato il permesso di dissodamento. L'obiettivo a lungo termine è quello di allacciare al teleriscaldamento anche il nucleo di Fläsch.
  • Flims: viene approvato il progetto del Comune di Flims per l'arginatura del torrente Vitgè. Il progetto consente di ridurre a una misura accettabile la minaccia che in caso di piena il torrente può costituire per il villaggio. Quale misura principale viene realizzato un bacino di contenimento del materiale detritico con un volume utile di circa 4000 metri cubi. Il sussidio cantonale ammonta ad al massimo 221 600 franchi. 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel