Navigazione principale

Contenuto della pagina

La nuova legge sul personale porta a miglioramenti al passo coi tempi

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
I collaboratori del Cantone dei Grigioni devono beneficiare di condizioni di assunzione e di lavoro moderne. Il Cantone deve poter affermarsi quale datore di lavoro concorrenziale. Il Governo grigionese ha dato il via libera alla consultazione relativa a una revisione totale della legge sul personale.

La legge sul rapporto di lavoro dei collaboratori del Cantone dei Grigioni (legge sul personale) deve essere sottoposta a una revisione totale per due motivi. Dal punto di vista materiale, nella legge vengono integrate a titolo di novità condizioni di assunzione e di lavoro moderne per singoli settori. Dal punto di vista formale, la sistematica della legge viene rielaborata: le disposizioni disciplinano i tratti fondamentali del rapporto di lavoro, mentre i diritti e i doveri vengono concretizzati in misura maggiore a livello di ordinanza. L'obiettivo è quello di poter adeguare in futuro più rapidamente al mutamento della situazione e delle esigenze le condizioni di assunzione e di lavoro.

Il Governo ha dato il via libera alla consultazione relativa alla revisione totale della legge sul personale, consultazione che durerà fino al 10 maggio 2013. Come finora, la legge fa stato per tutti i collaboratori dell'Amministrazione cantonale, dei tribunali cantonali, nonché degli istituti cantonali autonomi di diritto pubblico. L'unica eccezione è costituita dai rapporti di lavoro della Banca Cantonale Grigione. 

Nuovo diritto a vacanze ed estensione del congedo maternità, nonché età di pensionamento flessibile fino a 67 anni
I collaboratori beneficeranno di alcuni miglioramenti. Ad esempio, il diritto a vacanze minimo dei collaboratori viene aumentato da 20 a 23 giorni. Il congedo maternità viene esteso a 16 settimane con un versamento dello stipendio pari al 100 per cento (finora 14 settimane al 90 per cento). A titolo di novità, nella legge viene ancorato esplicitamente il congedo paternità. Il Governo disciplina i dettagli.

In considerazione dello sviluppo demografico e del finanziamento della previdenza per la vecchiaia, a titolo di novità è possibile protrarre il rapporto di lavoro oltre il raggiungimento dell'età di pensionamento ordinaria di 65 anni, fino al massimo a 67 anni. Rimane possibile un pensionamento flessibile a partire dai 60 anni. Un nuovo articolo stabilisce i tratti fondamentali dello sviluppo del personale. Il Cantone agevola e sostiene gli sforzi dei collaboratori nella loro carriera professionale.

La disposizione relativa all'incompatibilità tra l'impiego presso il Cantone e l'esercizio di determinate cariche politiche viene inasprita. La regolamentazione relativa all'esercizio di attività accessorie viene completata con un obbligo di notifica. Inoltre, a titolo di novità vengono create le basi legali per la gestione di sistemi elettronici di informazione del personale. Ciò avviene in conformità alla protezione dei dati. 
 

Indicazione:
La consultazione durerà fino al 10 maggio 2013. La documentazione di consultazione può essere scaricata da internet all'indirizzo www.gr.ch (Procedure di consultazione in corso). 
 

Persona di riferimento:
Consigliera di Stato Barbara Janom Steiner, Direttrice del Dipartimento delle finanze e dei comuni, tel. 081 257 32 01


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel