Navigazione principale

Contenuto della pagina

La commissione preparatoria approva i contributi al risanamento e al restauro del castello vescovile di Coira

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La commissione preparatoria del Gran Consiglio si è occupata del messaggio governativo concernente i contributi al risanamento e al restauro del castello vescovile di Coira e propone al Gran Consiglio di approvare il progetto.

La commissione, riunitasi sotto la presidenza della granconsigliera Beatrice Baselgia-Brunner e alla presenza del Consigliere di Stato Martin Jäger, ha discusso il messaggio a destinazione del Gran Consiglio. Nel quadro di una visita guidata al castello vescovile ha avuto l'opportunità di convincersi sul posto della necessità del risanamento e del restauro per la conservazione di questo monumento storico di importanza nazionale.

Nel messaggio concernente i contributi al risanamento e al restauro del castello vescovile di Coira, il Governo chiede al Gran Consiglio di approvare un credito d'impegno di 4 030 000 franchi; Confederazione e Cantone concederebbero dunque al massimo 2 015 000 franchi ciascuno per le misure aventi diritto a contributi. I costi complessivi del progetto ammontano a quasi 29 milioni di franchi. Ai costi rimanenti dopo deduzione dei contributi federali e cantonali dovrà far fronte la proprietaria del castello vescovile, ovvero la fondazione Mensa Episcopalis Curiensis, che dipenderà da contributi di privati.

Dopo un approfondito dibattito, la commissione preparatoria chiede unanimemente al Gran Consiglio di entrare nel merito della progetto e di approvarlo secondo quanto chiesto dal Governo. Il Gran Consiglio discuterà l'affare nella sessione di giugno 2013. 
 

Persona di riferimento:
Presidente della Commissione Beatrice Baselgia-Brunner, tel. 078 602 18 56 
 

Organo: Commissione preparatoria "Castello vescovile di Coira"
Fonte: it Commissione preparatoria "Castello vescovile di Coira"
Neuer Artikel