Navigazione principale

Contenuto della pagina

Il Cantone avrà un diritto sulla pesca moderno

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese sottopone al Gran Consiglio il messaggio relativo a una revisione parziale della legge cantonale sulla pesca. Vanno così attuate numerose innovazioni al passo con i tempi. Inoltre, è necessario un adeguamento alla legislazione federale.

La vigente legislazione cantonale sulla pesca si è sostanzialmente dimostrata valida. Con una revisione parziale della legge cantonale sulla pesca vanno tuttavia inserite nel diritto alcune disposizioni al passo con i tempi. Si tratta tra l'altro del diritto di pescare sotto sorveglianza, delle tasse di licenza per giovani, del divieto di guado, della delimitazione di corsi d'acqua dove esercitarsi per scopi formativi, nonché di provvedimenti promozionali.

Rispetto al progetto di consultazione, nel suo messaggio al Gran Consiglio il Governo ha apportato solo poche correzioni. Come auspicato, viene ad esempio abrogato il divieto di guado per l'esercizio della pesca, tuttavia il Governo può limitare nello spazio e nel tempo l'accesso alle acque per l'esercizio della pesca non solo nell'interesse degli avannotti, bensì anche nell'interesse dei giovani uccelli. Si rinuncia a una regolamentazione più severa per le misure compensative quale indennizzo per interventi tecnici nelle acque. In questo modo si vuole evitare che per l'indennizzo oltre alla diminuzione del ricavo della pesca venga considerata determinante anche la riduzione dello spazio vitale per animali acquatici. 

I giovani pescatori vengono sostenuti
Il progetto contiene inoltre le seguenti disposizioni: a titolo di novità, il diritto di pescare sotto sorveglianza autorizza al massimo due giovani di età fino a 13 anni a esercitare la pesca sotto la sorveglianza di un titolare maggiorenne della licenza di pesca in possesso di un attestato specialistico. L'attestato specialistico conferma che un pescatore dispone della necessaria formazione di base. Come finora, l'attestato specialistico è un presupposto per l'ottenimento di una licenza stagionale e mensile. A titolo di novità, le tasse per la licenza vengono ridotte del 50 per cento per giovani fino a 18 anni (prima 16 anni). Per formare nuovi pescatori, a titolo di novità il Governo può stabilire corsi d'acqua dove esercitarsi. Inoltre, il Cantone ottiene maggiore margine di manovra per la promozione della pesca. Esso può attuare direttamente provvedimenti oppure concedere contributi a terzi per questo scopo.

Oltre a queste novità, il diritto cantonale sulla pesca va adeguato alla legislazione federale sovraordinata sulla protezione degli animali. Nella legge vengono abrogate diverse disposizioni relative al trattamento di pesci e gamberi rispettoso degli animali, sufficientemente regolamentato nel diritto federale.

Il progetto verrà discusso in Gran Consiglio nella sessione di agosto 2013. 
 

Indicazione:
Su www.gr.ch è possibile trovare un video su questo tema.


Persona di riferimento:
Dr. Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01, e-mail: Mario.Cavigelli@bvfd.gr.ch  


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel