Navigazione principale

Contenuto della pagina

Il Cantone crea le basi in materia di protezione dei dati per la gestione di un registro centrale delle persone

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni gestisce un sistema pilota per un registro centrale cantonale delle persone. Grazie a questo registro, i servizi dell'Amministrazione cantonale e gli istituti di diritto pubblico del Cantone devono poter avere accesso a dati personali uniformi, aggiornati, completi e corretti per adempiere ai compiti loro attribuiti dalla legge. Per motivi di protezione dei dati, per la gestione di un tale registro centrale vanno adeguate le corrispondenti basi legislative.

Negli ultimi anni, a seguito dell'entrata in vigore, il 1° novembre 2006, della legge federale sull'armonizzazione dei registri, tutti i comuni del Cantone dei Grigioni hanno armonizzato e aggiornato i dati dei propri registri degli abitanti conformemente alle nuove prescrizioni legislative. Sono stati aggiornati anche i dati del Registro federale degli edifici e delle abitazioni. I registri armonizzati permettono la trasmissione elettronica dei dati alla Confederazione per un'analisi semplificata dei dati relativi agli abitanti a scopi statistici (ad es. censimento della popolazione), nonché lo scambio elettronico di dati tra comuni ed eventualmente altri servizi. Nel quadro del nuovo sistema di censimento della popolazione, dal 2010 i comuni grigionesi trasmettono trimestralmente alla Confederazione i dati dei loro registri degli abitanti.

Per sfruttare appieno le numerose possibilità offerte dai registri armonizzati degli abitanti, oggi tutti i Cantoni dispongono di una piattaforma di dati cantonale o sono in procinto di crearla. Con l'approvazione della legge cantonale sui registri degli abitanti, entrata in vigore il 1° dicembre 2010, il Gran Consiglio ha creato la base legale per gestire nei Grigioni una piattaforma di dati cantonale con un registro centrale delle persone e un registro centrale degli oggetti. Già a suo tempo, esso ha incaricato i comuni di trasmettere al Cantone i dati dei loro registri degli abitanti e degli oggetti. Con una tale piattaforma di dati, il Cantone sarebbe in grado di mettere a disposizione dei suoi servizi e istituti di diritto pubblico i dati necessari all'adempimento dei compiti prescritti dalla legge. 

Necessarie disposizioni in materia di protezione dei dati
Per garantire la protezione dei dati, vanno adeguate le disposizioni della legge cantonale sui registri degli abitanti. Le basi legali necessarie per l'allestimento di un registro centrale delle persone e degli oggetti esistono già. È tuttavia emerso che queste basi non soddisfano in misura sufficiente le esigenze poste alla protezione dei dati in relazione alla gestione di un registro centrale delle persone e degli oggetti. I comuni devono infatti trasmettere al Cantone i dati dei loro registri degli abitanti. Si tratta di dati con indicazioni relative a persone residenti o dimoranti nel Comune. In determinate circostanze, anche i dati relativi a oggetti possono avere un riferimento personale, segnatamente quando una persona può essere identificata in modo relativamente facile non in base ai dati, ma nel contesto dell'informazione. Si deve perciò prestare grande attenzione alle disposizioni in materia di protezione dei dati e controllarne il rispetto.

Il Governo ha posto in consultazione fino al 29 novembre 2013 una corrispondente revisione parziale della legge sui registri degli abitanti. La documentazione può essere scaricata da internet all'indirizzo www.gr.ch / Procedure di consultazione in corso
 

Persona di riferimento:
Presidente del Governo Hansjörg Trachsel, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01, e-mail: Hansjoerg.Trachsel@dvs.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel