Zum Seiteninhalt

Adesione del Cantone dei Grigioni al Concordato sulle scuole universitarie

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Confederazione e i Cantoni dovranno procedere insieme al coordinamento della politica nel settore universitario. Quale base per questa collaborazione, i Cantoni dovrebbero aderire all'Accordo intercantonale nel settore delle scuole universitarie svizzere. Il Governo sottopone al Gran Consiglio un messaggio e una bozza per un'adesione del Cantone dei Grigioni all'Accordo.

Nel 2006, il Popolo svizzero ha approvato l'inserimento nella Costituzione federale di un nuovo articolo sulle scuole universitarie (art. 63a Cost.), insieme ad altri articoli sulla formazione. In questo modo, il Popolo ha tra l'altro incaricato Confederazione e Cantoni di provvedere in comune al coordinamento nel settore universitario e alla garanzia della qualità. Per l'attuazione di questo incarico è necessario che entrambe le parti creino nuove basi legali. La Confederazione ha già emanato una corrispondente legge. Per i Cantoni è pronto a questo proposito un Accordo intercantonale nel settore delle scuole universitarie svizzere (Concordato sulle scuole universitarie). Su questa base, la Confederazione e i Cantoni possono stipulare una "convenzione sulla collaborazione" allo scopo di influenzare in futuro la politica nel settore universitario nell'interesse di tutti i Cantoni e della Confederazione. Il Concordato sulle scuole universitarie serve da base per la creazione di organi comuni di Confederazione e Cantoni e per il trasferimento a questi organi di competenze concernenti la politica nel settore delle scuole universitarie. L'autonomia della scuole universitarie viene sostanzialmente mantenuta.

Il Concordato sulle scuole universitarie rappresenta un importante strumento per uniformare la politica svizzera in questo settore e per renderla più competitiva. Inoltre, offre al Cantone la possibilità di influire sulla politica federale nel settore delle università. L'affare verrà discusso in Gran Consiglio nella sessione di giugno 2014. 
 

Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Martin Jäger, direttore del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente, tel. 081 257 27 01, e-mail martin.jaeger@ekud.gr.ch
- Andrea Stadler, segretaria di concetto del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente, tel. 081 257 27 11, e-mail andrea.stadler@ekud.gr.ch  
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel