Zum Seiteninhalt

Impiego del registro centrale delle persone previsto per il 2015

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone prepara l'impiego di due registri centrali ufficiali. Il nuovo registro cantonale delle persone dovrà essere messo in esercizio già a partire dal 2015. È inoltre in fase di realizzazione un registro cantonale degli oggetti. L'utilizzazione di questi registri elettronici in sintonia con la protezione dei dati richiede una modifica legislativa. 

Nel 2010, il Gran Consiglio ha deciso che il Cantone può gestire una piattaforma di dati con un registro centrale delle persone e un registro centrale degli oggetti (contenenti dati relativi a edifici e abitazioni). Mentre il progetto per un registro cantonale delle persone è ben avanzato, il progetto di un registro centrale degli oggetti si trova ancora nella fase iniziale: a questo scopo, occorre prima coordinare diverse collezioni di dati dei comuni, del Cantone e della Confederazione. Tuttavia, per poter utilizzare in futuro entrambi i registri, vanno create le basi in materia di diritto di protezione dei dati. A questo scopo, il Governo propone al Gran Consiglio una revisione parziale della legge sui registri degli abitanti, che dovrà entrare in vigore il 1° gennaio 2015.

Al momento della messa in esercizio prevista per l'inizio del 2015, il registro centrale cantonale delle persone conterrà i dati dei registri degli abitanti dei comuni. Con la revisione della legge viene disciplinato l'accesso ai dati. Si garantisce che i servizi con diritto d'accesso (servizi cantonali, determinati istituti di diritto pubblico, nonché comuni) possano accedere soltanto alle caratteristiche dei dati personali necessarie all'adempimento dei loro compiti pubblici ancorati a livello di legge. Il Governo rilascia le relative autorizzazioni. Gli accessi al registro delle persone di tutti gli utenti vengono protocollati.

Grazie al registro centrale delle persone, il flusso di informazioni tra l'Amministrazione cantonale e i comuni potrà essere notevolmente semplificato e l'Amministrazione potrà rendere un servizio migliore ai cittadini. A beneficiare di un registro centrale delle persone saranno anche l'Amministrazione delle imposte, l'Ufficio della migrazione e del diritto civile e l'Ufficio della circolazione. Questi tre servizi cantonali sono stati coinvolti nel progetto nel quadro di una fase pilota. Ma anche le nuove autorità di protezione dei minori e degli adulti (APMA) nel Cantone dipendono da una collezione di dati centrale. Inoltre, un registro centrale delle persone rappresenta un'infrastruttura di base per nuovi processi di e-government (ad esempio voto elettronico).

L'affare verrà discusso in Gran Consiglio nella sessione di agosto 2014. 
 

Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Hansjörg Trachsel, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01, e-mail Hansjoerg.Trachsel@dvs.gr.ch  
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel