Zum Seiteninhalt

Revisione parziale della legge sulle scuole medie discussa in via preliminare dalla Commissione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione per la formazione e la cultura ha discusso in via preliminare il messaggio del Governo relativo alla revisione parziale della legge sulle scuole medie a destinazione del Gran Consiglio. Essa è entrata all'unanimità nel merito del progetto e raccomanda al Gran Consiglio, con poche proposte di modifica, di approvare la revisione parziale.

Sotto la direzione del neoeletto presidente Luca Tenchio, la Commissione del Gran Consiglio per la formazione e la cultura ha discusso in via preliminare il messaggio del Governo relativo alla revisione parziale della legge sulle scuole medie. In occasione della seduta, durata tutto il giorno, hanno partecipato anche il Consigliere di Stato Martin Jäger, il Dr. Hans Peter Märchy, capo dell'Ufficio della formazione medio-superiore, nonché la lic. iur. Andrea Stadler, segretaria di concetto del DECA. I punti essenziali del progetto di legge interessano l'ammontare dei sussidi cantonali a favore delle scuole medie private, nonché la possibilità di gestire scuole medie di informatica private.

A seguito della dimostrata necessità di agire, in seno alla Commissione la questione dell'entrata in materia è risultata indiscussa. In occasione della deliberazione di dettaglio, da parte della Commissione vi sono state alcune proposte di modifica rispetto al progetto di legge presentato nel messaggio. 

Contributi agli investimenti per scuole medie private
Il punto principale delle discussioni è stato quello dei contributi agli investimenti del Cantone a favore delle scuole medie private. A grande maggioranza la Commissione chiede al Gran Consiglio di integrare nella determinazione dei contributi indicati, in sintonia con il metodo di calcolo del rapporto del centro di valutazione immobiliare (Zentrum für Immobilienbewertung; ZIBAG), anche l'interesse sul capitale proprio medio vincolato, ciò che aumenta la forfetaria d'investimento proposta nel messaggio da circa 3400 franchi a circa 4800 franchi per anno e allievo. Va così garantito che per le scuole medie private, in base agli investimenti effettuati dal Cantone per la Scuola cantonale grigione, siano a disposizione sufficienti mezzi per coprire la loro necessità d'investimento. 

Nuova disposizione per la promozione dei talenti
La Commissione chiede unanimemente al Gran Consiglio di inserire un articolo nella legge sulle scuole medie per poter concedere dei sussidi forfetari per la promozione di talenti particolari, analogamente alla legge sulle scuole popolari. 

La scuola media di informatica è controversa
In seno alla Commissione, la questione se alle scuole medie private vada concessa la possibilità di gestire scuole medie di informatica è controversa. Una stretta maggioranza della Commissione respinge l'intento come presentato nel progetto di legge.

Il Gran Consiglio discuterà la revisione parziale della legge sulle scuole medie nella sessione di ottobre 2014. 
 

Persona di riferimento:
Presidente della Commissione Luca Tenchio, tel. 081 252 44 82


Organo: Commissione per la formazione e la cultura
Fonte: it Commissione per la formazione e la cultura
Neuer Artikel