Zum Seiteninhalt

La Commissione di giustizia e sicurezza del Gran Consiglio approva due concordati

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione di giustizia e sicurezza ha sottoposto a esame preliminare due messaggi del Governo: il concordato sulle prestazioni di sicurezza private e il concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive. 

In presenza del Consigliere di Stato Christian Rathgeb, la Commissione di giustizia e sicurezza, presieduta da Alessandro Della Vedova, ha sottoposto a esame preliminare a destinazione del Gran Consiglio i due messaggi concernenti i concordati. La Commissione propone al Gran Consiglio l'adesione del Cantone dei Grigioni al concordato sulle prestazioni di sicurezza private, nonché l'approvazione delle modifiche al concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive. 

Concordato sulle prestazioni di sicurezza private
La Commissione condivide l'opinione del Governo secondo cui le imprese di sicurezza private svolgono in misura sempre maggiore attività nel settore della sicurezza. Tra queste rientrano tra l'altro la sorveglianza e la tutela di persone e beni, il servizio d'ordine in occasione di manifestazioni e grandi eventi, l'esercizio di impianti d'allarme, trasporti di sicurezza e compiti investigativi. Queste attività dell'economia privata si sovrappongono in parte al lavoro di polizia e nel Cantone dei Grigioni, così come in diversi altri Cantoni, non sono regolamentate o lo sono in modi diversi. Il concordato disciplina a livello legislativo diversi tipi di obbligo di autorizzazione per la prestazione di compiti di sicurezza. Vengono stabiliti anche i diritti e gli obblighi dei fornitori di prestazioni di sicurezza. La Commissione ritiene le regolamentazioni oggettivamente giustificate e necessarie. Essa approva all'unanimità l'adesione del Cantone dei Grigioni al concordato sulle prestazioni di sicurezza private della Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP). 

Concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive
La CDDGP ha deciso numerose modifiche al concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive. Queste riguardano principalmente l'introduzione di un obbligo di autorizzazione per gli incontri di calcio e di hockey su ghiaccio di club delle categorie superiori e la possibilità per le autorità di vincolare l'autorizzazione a determinate condizioni. Inoltre, va reso possibile un controllo d'identità per i gruppi di tifosi, ciò che garantisce al contempo la possibilità di verificare la presenza tra il pubblico di persone oggetto di misure attive quali il divieto di accedere a un'area determinata o l'obbligo di presentarsi. Nel Cantone dei Grigioni sarebbe attualmente interessato da queste modifiche unicamente l'Hockey Club Davos (HCD). Nonostante qualche dubbio riguardo alle possibilità di intervento in parte molto incisive, la Commissione è unanimemente dell'opinione che la revisione del concordato sia sensata e opportuna. La Commissione chiede perciò al Gran Consiglio di approvare le modifiche al concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive.

Il Gran Consiglio discuterà questi due progetti nella sessione di febbraio 2015. 
 

Persona di riferimento:
Presidente della Commissione Alessandro Della Vedova, tel. 078 735 05 86 
 

Organo: Commissione di giustizia e sicurezza
Fonte: it Commissione di giustizia e sicurezza
Neuer Artikel