Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 26 marzo 2015

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo aumenta i contributi al programma Interreg "Italia – Svizzera". Inoltre, conferisce l'incarico per la consulenza alle madri e ai padri e accorda un sostegno finanziario al laboratorio ARGO di Coira. 

I Grigioni aumentano i contributi al programma Interreg "Italia–Svizzera"
Il Cantone dei Grigioni è interessato a un'intensificazione generale della collaborazione con l'Italia finalizzata allo sviluppo delle aree economiche su entrambi i lati della frontiera. Il programma Interreg "Italia–Svizzera" è uno strumento per promuovere questa collaborazione. La nuova quota del Cantone dei Grigioni destinata a contributi per progetti dovrà ammontare a 3,36 milioni di franchi. Questo a condizione che anche gli altri partner svizzeri del programma, ossia il Cantone Ticino e il Cantone del Vallese, raddoppino i fondi.
I temi del programma Interreg "Italia–Svizzera" 2014 – 2020 sono la competitività delle imprese, la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale, la mobilità integrata e sostenibile, l'integrazione delle comunità e il rafforzamento della governance transfrontaliera. 

Contributo all'Osservatorio fisico-meteorologico di Davos/World Radiation Center
Per i costi d'esercizio dell'Osservatorio fisico-meteorologico di Davos / World Radiation Center viene stanziato un contributo cantonale annuo di circa 500 000 franchi per gli anni 2016–2019. Ciò a condizione che la Confederazione e il Comune di Davos versino un contributo annuo di almeno 1,51 milioni rispettivamente di almeno 651 000 di franchi.
Quello di Davos è il centro di calibrazione mondiale degli strumenti di misurazione delle radiazioni UV. A seguito degli effetti controversi sull'uomo e sull'ambiente, l'interesse internazionale per questa componente delle radiazioni è in forte aumento. In considerazione dei cambiamenti climatici e delle loro possibili conseguenze sulla popolazione di montagna, anche il Cantone dei Grigioni è molto interessato ai risultati di questi studi. 

Il Governo conferisce l'incarico per la consulenza alle madri e ai padri
Il mandato di prestazioni di servizio per la consulenza alle madri e ai padri nel Cantone dei Grigioni viene attribuito all'associazione KJBE (Kinder- und Jugendberatung; consulenza ai bambini e agli adolescenti) con effetto al 1° gennaio 2016. Per le spese di realizzazione e d'investimento viene garantito un contributo cantonale di oltre 274 000 franchi. Inoltre, per il 2016 l'associazione KJBE riceve un contributo cantonale di circa 1,45 milioni di franchi per la consulenza alle madri e ai padri.
Con l'entrata in vigore della riforma della perequazione finanziaria (riforma PF) il 1° gennaio 2016, la competenza per la consulenza alle madri e ai padri passerà al Cantone. Nel messaggio relativo alla riforma il Governo ha osservato che il compito sarebbe stato affidato a organizzazioni private tramite mandato di prestazioni. 

Sostegno finanziario per l'ampliamento del laboratorio ARGO di Coira
Il Governo grigionese concede ad ARGO, una fondazione che opera per l'integrazione delle persone portatrici di handicap nei Grigioni, un contributo di 341 000 franchi per l'ampliamento e la modifica di destinazione del laboratorio di Coira.
I locali di produzione attuali del laboratorio ARGO di Coira sono oggi in parte sovraccarichi e dovranno essere ampliati tramite il parziale cambiamento di destinazione di un deposito. Attualmente viene offerto un posto di lavoro protetto a 196 persone. 

Il Governo prende posizione in merito ad avamprogetti di consultazione della Confederazione
Il Governo è favorevole agli adeguamenti di ordinanze nel quadro del nuovo finanziamento e dell'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF). In particolare, il Cantone dei Grigioni considera equilibrata ed equa la soluzione di finanziamento proposta. 
Il Governo accoglie inoltre con favore la modifica dell'ordinanza concernente la legge sul credito al consumo (tasso d'interesse massimo). Il Governo condivide le argomentazioni del Consiglio federale, secondo il quale la prevista riduzione dal 15 al 10 per cento del tasso d'interesse massimo rappresenta uno strumento valido per la lotta all'indebitamento eccessivo. Questa ingerenza statale nella concorrenza è da considerarsi proporzionata. 

Il Governo approva accordi di prestazioni e assegna fondi per la cultura
Viene approvato l'accordo di prestazioni tra il Cantone dei Grigioni e il Theater Chur per gli anni 2015–2018. In questo periodo il Theater Chur riceverà ogni anno un contributo cantonale di 400 000 franchi. Viene inoltre approvato l'accordo di prestazioni tra il Cantone dei Grigioni e l'Orchestra filarmonica da camera dei Grigioni per gli anni 2015–2018. In questo periodo l'Orchestra filarmonica da camera dei Grigioni riceverà ogni anno un contributo cantonale di 408 000 franchi. 
Ulteriori informazioni: Promozione della cultura dei Grigioni 

Approvato il progetto di monitoraggio del Vadret dal Cambrena
Il Governo grigionese approva il progetto di monitoraggio del Vadret dal Cambrena.
Per il ghiacciaio Vadret dal Cambrena si è proceduto a una valutazione dei pericoli nel quadro del progetto di grandi dimensioni "Lagobianco". Da questa valutazione è risultato che negli anni 2015-2025 sono attesi potenziali distacchi di blocchi di ghiaccio di grandi dimensioni. Un eventuale distacco di blocchi di ghiaccio costituirebbe una minaccia per l'impianto per la ghiaia sul delta del Cambrena, per il sentiero escursionistico e per il lago artificiale Lagobianco. A seguito di questa situazione, il Comune di Poschiavo ha incaricato l'Ufficio foreste e pericoli naturali di valutare ed elaborare misure tecniche per ridurre il pericolo.
Il progetto di monitoraggio del Vadret dal Cambrena prevede la posa di una telecamera che consenta di ricevere tempestivamente informazioni riguardo a eventuali distacchi di blocchi di ghiaccio. Per il progetto, il Governo concede un contributo di al massimo 34 000 franchi. 

Il Governo approva la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Bonaduz
Viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Bonaduz il 3 dicembre 2014. In dettaglio sono stati approvati gli strumenti di pianificazione revisione parziale della legge edilizia e il piano delle zone e piano generale delle strutture 1:1000 Viauls. Accanto alla casa forestale è prevista la costruzione di un impianto di combustione a legna interamente meccanizzato, cosa che richiede un adeguamento della zona edificabile, rispettivamente una rilottizzazione del bosco.
Per la nuova zona industriale e artigianale è stata presentata una domanda di dissodamento, anch'essa approvata dal Governo. Quale prestazione compensativa per il dissodamento si procederà al rimboschimento di una superficie di pari estensione. 
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel