Attuazione della Nuova politica regionale 2016–2023 nei Grigioni

Nel quadro della Nuova politica regionale, la Confederazione e i Cantoni promuovono lo sviluppo economico nelle aree rurali. Con l'adozione di diverse misure si mira a rafforzare la competitività di singole regioni e ad aumentarvi la creazione di valore aggiunto. Riguardo al periodo d'attuazione 2016–2023 il Cantone dei Grigioni presenta due programmi alla Confederazione, ossia il programma d'attuazione Grigioni nonché il programma d'attuazione sovraregionale San Gottardo.

Nuova politica regionale della Confederazione
Nel 2008 la Confederazione ha introdotto la Nuova politica regionale (NPR) al fine di promuovere le attività economiche nelle aree rurali nonché nelle regioni di montagna e di frontiera. L'obiettivo consiste nel rafforzamento della competitività di settori economici orientati all'esportazione. Nel rispetto della sostenibilità economica, sociale ed ecologica si mira a conservare e a creare posti di lavoro a lungo termine. La Confederazione stipula accordi con i Cantoni riguardo all'attuazione della NPR. La Segreteria di Stato dell'economia (SECO) esamina le istanze dei Cantoni ed entro la fine dell'anno negozia con questi ultimi i programmi definitivi e l'effettiva attribuzione di mezzi.

Programma d'attuazione Grigioni
Per gli anni 2016–2023 il Cantone dei Grigioni richiede mezzi alla Confederazione per il programma d'attuazione cantonale (PA GR), fornendo un piano finanziario e di misure concreto fino al 2019. Per il Cantone dei Grigioni i settori di maggiore rilevanza sono il turismo, l'industria nonché i settori della formazione e della sanità. Il PA GR è stato elaborato da un lato in base alle direttive della Confederazione riguardo ai settori che possono beneficiare di sostegno e dall'altro in base alle strategie di sviluppo e ai piani di misure del Cantone e delle sue regioni. Tali strategie regionali di sviluppo della piazza economica sono state elaborate per sette aree economiche in stretta collaborazione con i Comuni e le regioni nel quadro del processo "Agenda 2030 Grigioni". Nella prima fase, il piano finanziario del PA GR riguarda gli anni 2016–2019. Esso prevede contributi versati da Confederazione e Cantone nell'ordine di grandezza di 63 milioni di franchi, di cui 24 milioni per programmi aggiuntivi di promozione del turismo. Con riferimento ai mutui federali, la somma richiesta ammonta a 46 milioni difranchi, di cui 20 milioni saranno assegnati al programma d'impulso per il turismo.

Programma d'attuazione San Gottardo
Sempre per il periodo 2016–2023, il Cantone dei Grigioni presenta alla Confederazione un programma per l'area del San Gottardo (PA PSG), insieme ai Cantoni Ticino, Uri e Vallese. Il fulcro del programma è costituito dal turismo. Con riferimento al PA PSG il budget complessivo per gli anni 2016–2019 ammonta per tutti e quattro i Cantoni a 71 milioni di franchi, di cui 49 milioni previsti per mutui federali e 22 milioni per contributi. La quota di contributi riferibile al Cantone dei Grigioni ammonta a 4,9 milioni di franchi.

Management regionale Grigioni

Una NPR efficace presuppone che l'economia e la politica avviino e diano attuazione a progetti sul territorio. A tal proposito, un sostegno importante viene fornito dal management regionale, il quale viene finanziato nel quadro della NPR. Il Governo ha preso atto del piano per la futura organizzazione e attuazione del management regionale. Secondo tale piano, operatori economici regionali sono attivi in sei aree economiche. Essi avviano e coordinano le misure elaborate all'interno delle strategie regionali di sviluppo della piazza economica nel quadro dell'"Agenda 2030 Grigioni". La direzione di tali specialisti spetta alle regioni. La Confederazione e il Cantone si assumono una parte considerevole dei costi del management regionale. L'Ufficio dell'economia e del turismo è incaricato dell'esecuzione e assiste gli specialisti nell'espletamento di compiti di pianificazione e di compiti legati ai progetti.


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01, e-mail: Jondomenic.Parolini@dvs.gr.ch


Organo: Ufficio dell'economia e del turismo dei Grigioni
Fonte: it Ufficio dell'economia e del turismo dei Grigioni