Zum Seiteninhalt

Maggiore sicurezza grazie a consulenti locali specializzati in pericoli naturali

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
I danni causati dal maltempo possono essere contenuti se si agisce sul posto tempestivamente e nel modo giusto. A questo scopo, da quasi due anni vengono formati consulenti locali specializzati in pericoli naturali. I primi esperti sono stati ora integrati dai Comuni nei loro stati maggiori.

È certamente ancora vivo il ricordo dei gravi episodi di maltempo avvenuti nel 2005 a Klosters e nel 2002 in Surselva. All'epoca si sono verificati pesanti danni in zone di pericolo note, i quali avrebbero potuto essere limitati grazie a un allarme tempestivo e a un intervento mirato. Il Cantone ha analizzato questi due eventi nonché altri danni e ha riconosciuto una necessità di agire concreta nella valutazione e nel superamento a livello locale di eventi naturali straordinari.

I comuni sono chiamati ad agire
I comuni sono competenti per la sicurezza della popolazione locale. A loro spetta la responsabilità di prepararsi per quanto riguarda possibili eventi in situazioni particolari e straordinarie e di adottare le misure preventive necessarie. I comuni accolgono quindi con grande favore la formazione di consulenti locali specializzati in pericoli naturali.

La formazione quale consulente locale specializzato in pericoli naturali (CLPN) viene seguita da persone che, a livello comunale, dispongono di ottime conoscenze del luogo. Di norma si tratta di forestali di settore, di operai o di esperti che si occupano già a livello professionale di pericoli naturali. Tra i loro compiti vi sono l'allarme tempestivo delle unità di condotta e d'intervento locali circa l'esistenza di pericoli naturali incombenti. Allo stesso tempo questi specialisti forniscono consulenza alle autorità competenti.

Coordinamento di formazione e organizzazione
Da due anni il Cantone organizza corsi di formazione per futuri consulenti locali specializzati in pericoli naturali. Durante il corso di quattro giorni, suddiviso su due anni, vengono trasmesse basi relative al clima e ai pericoli naturali, ma anche alla documentazione disponibile sui pericoli quali carte d'intervento e carte dei pericoli. I partecipanti verranno inoltre familiarizzati con l'organizzazione delle forze d'intervento di polizia e dei pompieri, con i servizi della protezione civile, nonché con la struttura e il metodo di lavoro di stati maggiori di direzione comunale. In questo modo, un consulente locale specializzato in pericoli naturali, inserito nell'organizzazione dello stato maggiore di direzione comunale, può velocemente informare e consigliare adeguatamente e con cognizione di causa.

Le cause dei danni provocati dal maltempo sono da ricercare nei pericoli naturali e nel loro sviluppo, ma anche negli interventi edilizi sul paesaggio. Se ad esempio un torrente straripa, interventi mirati possono impedire danni importanti. A questo scopo, chi si occupa della gestione cantonale dei pericoli naturali elabora da anni carte dei pericoli e carte d'intervento. Il loro corretto utilizzo e il ricorso a informazioni attuali pongono il consulente locale specializzato in pericoli naturali, in accordo con la concezione della legge sulla protezione della popolazione nel Cantone dei Grigioni, emanata dal Gran Consiglio il 16 giugno 2015, nella condizione di diventare un anello della catena che permette di ottenere una maggiore sicurezza contro i pericoli naturali.


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. 081 257 25 01, e-mail: Christian.Rathgeb@djsg.gr.ch
- Consigliere di Stato Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01, e-mail: Mario.Cavigelli@bvfd.gr.ch
- Christian Wilhelm, capo sezione Pericoli naturali, Ufficio foreste e pericoli naturali, tel. 081 257 38 52, e-mail: Christian.Wilhelm@awn.gr.ch


Organo: Ufficio foreste e pericoli naturali
Fonte: it Ufficio foreste e pericoli naturali
Neuer Artikel