Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 17 settembre 2015

In occasione della sua più recente seduta il Governo grigionese ha preso posizione in merito alla panoramica per la promozione dello sport della Confederazione. La realizzazione del progetto lanciato nel Cantone dei Grigioni riguardante un centro nazionale per gli sport della neve a Lenzerheide è stata naturalmente accolta con favore. Inoltre, il Governo concede mezzi finanziari per il risanamento della facciata sud della chiesa del convento di San Martino.

Consultazione relativa alla panoramica per la promozione dello sport della Confederazione
Il Governo grigionese ha preso posizione in merito alla panoramica per la promozione dello sport della Confederazione, la quale comprende un documento programmatico per lo sport di prestazione, un documento programmatico per lo sport popolare nonché un documento programmatico concernente l'edilizia sportiva. Il Governo si rallegra del fatto che la grande importanza che lo sport riveste in Svizzera venga riconosciuta e accoglie con favore gli sforzi profusi dalla Confederazione per migliorare la promozione dello sport e per pianificare misure corrispondenti a livello programmatico e in un'ottica di lungo termine. Più in generale, lo sport riveste un ruolo di grande importanza non solo a livello turistico ed economico, bensì anche con riferimento alla salute e allo sviluppo sociale.

Nella sua presa di posizione relativa alla consultazione, il Governo affronta in via prioritaria i punti che riguardano il programma infrastrutturale e di conseguenza il Centro nazionale per gli sport della neve (CNSN). La realizzazione di un CNSN a Lenzerheide viene accolta senza riserve. Secondo quanto indicato nel rapporto di valutazione redatto dalla Confederazione, il progetto si posiziona nettamente al primo posto, avendo soddisfatto al meglio i requisiti posti nel quadro dell'ampio processo di candidatura. Il progetto gode in aggiunta dell'appoggio del Cantone dei Grigioni, il quale è disposto a sostenere il CNSN con un contributo per investimenti pari a 10 milioni di franchi. Inoltre, è previsto che il fondo venga messo a disposizione a titolo gratuito dal comune di ubicazione con diritto di superficie. In più, il progetto a Lenzerheide gode anche del sostegno della Conferenza dei Governi della Svizzera orientale e del Cantone di Zurigo. Il Governo ritiene che un CNSN avrebbe effetti importanti per gli sport sulla neve in tutta la Svizzera. Studi recenti evidenziano che nel corso degli ultimi anni l'interesse dei bambini e degli adolescenti verso gli sport sulla neve è diminuito. In considerazione dell'importanza degli sport invernali per il turismo in Svizzera, il calo del numero di campi di sport invernali organizzati dalle scuole viene definito preoccupante. In analogia ai due centri situati a Macolin e a Tenero, che hanno dato il via a sviluppi positivi soprattutto riguardo alle discipline sportive estive, mediante il CNSN si mira a creare un'infrastruttura adeguata per gli sport sulla neve.
Nel testo posto in consultazione relativo al documento programmatico concernente l'edilizia la Confederazione prevede l'attribuzione di priorità alle misure e ai progetti, qualora questi non possano essere realizzati in piena misura a causa dell'andamento del bilancio della Confederazione. Il Governo respinge con decisione le modalità con cui la Confederazione attribuisce le priorità. Ad esempio, il CNSN dovrebbe essere prioritario rispetto a singoli progetti infrastrutturali nelle ubicazioni di Macolin e Tenero.

Il documento programmatico per lo sport popolare mira ad aumentare le attività sportive e motorie dell'intera popolazione nonché a promuovere l'attività sportiva durante tutto l'arco della vita. Lo sport popolare riveste un ruolo chiave nell'attuazione degli obiettivi perseguiti dalla promozione cantonale dello sport. Il Governo ritiene che gli obiettivi "Sport per tutti" e "Più sport" siano idonei a tal fine. Al fine di aumentare le attività sportive e motorie svolte dalla popolazione e di garantire un'offerta ampia di attività sportive e motorie, il programma Gioventù+Sport (G+S) è di importanza fondamentale. Il programma G+S costituisce la base per la promozione dello sport svizzera e pertanto deve essere assolutamente rafforzato anche per mano della Confederazione.

Il Governo si è dichiarato sostanzialmente d'accordo anche con il documento programmatico per lo sport di prestazione e con gli orientamenti in esso contenuti. Accoglie con favore le misure descritte dalla Confederazione, in particolare per quanto riguarda il sostegno e la promozione di atleti e allenatori nonché riguardo al sostegno dell'esercito, del corpo guardie di confine, della protezione civile e del servizio civile per lo sport di prestazione. Il documento programmatico per lo sport di prestazione individua le giuste leve per una promozione dei talenti efficace: allenatori professionisti e adeguatamente formati nonché federazioni competenti e dotate di risorse sufficienti. Tuttavia, all'interno del documento programmatico tali due direttrici di intervento vengono dotate di risorse finanziarie insufficienti.

Ulteriori informazioni: Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport



Restauro della chiesa del convento di San Martino a Disentis/Mustér
Il Governo concede un contributo cantonale pari a circa 390 000 franchi per il restauro della facciata sud della chiesa del convento di San Martino a Disentis/Mustér. La chiesa del convento San Martino costituisce l'elemento centrale del convento in stile barocco a Disentis. La facciata sud della chiesa è quella principale e si trova in pessime condizioni. È segnata in particolare modo dagli interventi di restauro risalenti al 1954. Interventi statici risalenti a restauri effettuati in passato devono essere controllati e rinnovati. Il progetto prevede il restauro dell'intera facciata, comprese le torri e il miglioramento dell'accessibilità mediante misure nelle zone circostanti.
A seguito dei rischi ad esso correlati, il sottoprogetto "facciata sud" viene eseguito indipendentemente dal restauro completo delle rimanenti parti della chiesa. Il restauro completo è previsto a partire dal 2017.

-
Facciata sud della chiesa del convento di San Martino

-
Madonna del manto sulla facciata sud


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni