Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 12 novembre 2015

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nella sua più recente seduta il Governo ha preso posizione in merito alla modifica dell'ordinanza federale sull'assicurazione malattie. Inoltre, approva l'accordo di prestazioni con la Confederazione per quanto concerne la gestione del traffico pesante sulle strade nazionali.

Il Governo prende posizione in merito alla modifica dell'ordinanza federale sull'assicurazione malattie
La modifica dell'ordinanza sull'assicurazione malattie (OAMal) comporta la soppressione di alcune franchigie opzionali. Il Governo grigionese sostiene questa soppressione. Siccome alcune franchigie opzionali risultano poco utilizzate, è anche possibile rinunciare ad esse. In questo modo l'intero sistema viene semplificato e snellito.
Inoltre, la modifica dell'OAMal prevede l'abbassamento della riduzione dei premi nel caso in cui venga scelta una franchigia più alta per l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. Tuttavia, su questo punto il Governo grigionese è contrario. Un abbassamento della riduzione dei premi invierebbe un segnale sbagliato agli assicurati consapevoli dei costi e attenti alla salute. Esso riguarda infatti tutti gli assicurati che decidono di fissare una franchigia elevata e che cercano di evitare di ammalarsi adottando uno stile di vita sano.

Accordo di prestazioni nel quadro della gestione del traffico pesante sulle strade nazionali
Il Governo grigionese approva l'accordo di prestazioni stipulato con la Confederazione per quanto concerne la gestione del traffico pesante sulle strade nazionali. La collaborazione tra Confederazione e Cantone persegue lo scopo di garantire il funzionamento il più possibile sicuro, regolare ed efficiente del traffico pesante sull'asse nord-sud attraverso la Svizzera e di ridurre al minimo le perturbazioni per il traffico privato. A questo proposito il Cantone fornisce prestazioni per la Confederazione e, in cambio, riceve un compenso. Nel Cantone dei Grigioni tali prestazioni sono di competenza della Polizia cantonale e dell'Ufficio tecnico. Alla Polizia cantonale spetta la responsabilità generale per quanto riguarda la tutela della sicurezza della circolazione, l'esecuzione di ordini e disposizioni, nonché il primo intervento in caso di sinistro. L'Ufficio tecnico garantisce che l'infrastruttura per la gestione del traffico funzioni in modo ineccepibile e sia pronta per essere utilizzata. L'accordo di prestazioni entra in vigore al 1° gennaio 2016 e viene stipulato a tempo indeterminato.

Il Governo approva la revisione parziale della pianificazione locale di Grüsch
La revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Grüsch il 25 giugno 2015 viene approvata dal Governo. L'oggetto della revisione parziale è costituito da un lato dall'adeguamento della legge edilizia del precedente Comune di Grüsch. Con l'adeguamento dovrebbero essere creati i presupposti per rendere possibile un aumento dell'indice di sfruttamento (IS) massimo pari a 1.0 nella zona residenziale "Sagaplatz". L'IS corrisponde al rapporto tra la superficie del fondo e la superficie utile lorda dell'edificio.
-
Zona residenziale "Sagaplatz" © Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

D'altro lato il Comune di Grüsch ha deciso una modifica del piano delle zone nelle località di Fanas e Valzeina. A Fanas, l'area in cui erano situati la vecchia scuola e la caserma dei pompieri, viene modificata da zona per edifici e impianti pubblici a zona nucleo. Anche a Valzeina l'area della vecchia scuola viene modificata, più precisamente da zona per impianti pubblici a zona ampliamento nucleo. Dato che il Comune di Grüsch non ha nessuna necessità di uso proprio dei fondi e degli edifici citati, è previsto che venga indetta una vendita pubblica. Per fare in modo che ciò sia possibile, è stato necessario procedere ai cambiamenti di destinazione decisi.
- -            
Fanas (a sinistra) und Valzeina © Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel